Home Recensioni News Speciali [ Live Reports ] Etichetta Negozio Radio Festival
  rock metal punk indie experimental pop elettronica

Concerto Pornoriviste - Furies del 04/11/2000



Algiers - There Is No YearAlgiers
There Is No Year
The Night Watch - An Embarrassment of RichesThe Night Watch
An Embarrassment of Riches
Low Dose - Low DoseLow Dose
Low Dose
Salvation - Year Of The FlySalvation
Year Of The Fly
Lungbutter - HoneyLungbutter
Honey
Matana Roberts - Coin Coin Chapter Four MemphisMatana Roberts
Coin Coin Chapter Four Memphis
Cloud Rat - PollinatorCloud Rat
Pollinator
Cryptae - VestigialCryptae
Vestigial
Hissing Tiles - BoychoirHissing Tiles
Boychoir
Vanishing Twin - The Age Of ImmunologyVanishing Twin
The Age Of Immunology

Seleziona l'anno

2020 2019 2018 2017 2016 2015 2014 2013 2012 2011 2010 2009 2008 2007 2006 2005 2004 2003 2002 2001 2000

Concerto Borderline

Genova

04/11/2000

Per qualche settimana vi toccherà sorbirvi recensioni su concerti tenuti al Borderline! Bhè sono tutti sulla carta interessanti e poi è vicino a casa :-)

Il concerto inizia con i Furies, che sin dall'inizio tengono a precisare :"Noi non siamo gli Ignoranti, siamo i Furies".

3/5 dei componenti vengono infatti dagli Ignoranti mentre cantante e batterista no. Quali sono le differenze? Che i Furies spaccano di brutto. Sono un grandissimo gruppo punkrock (quindi totalmente devoto ai Ramones e ai Queers) ma con una grinta fuori dal comune. E le canzoni sono veramente belle. Si sente che hanno fatto da supporto all'ultima tournee italiana dei Queers.

Il secondo gruppo ve lo evito. Sappiate solo che difficilmente sentirò un gruppo peggiore. Non vi dico nè nome (anche perchè non lo so), nè il genere (probabilmente non lo sanno neanche loro). Sappiate che facevano proprio schifo! E' ora il turno dei Pornoriviste. Bravi bravi e bravi. Si sente che hanno esperienza e non si scompongono neanche quando il padrone (o qualcosa del genere) sale sul palco gridando alla gente di smettere di pogare, o quando due buttafuori si mettono al loro fianco picchiando chi tentava di salire sul palco. O quando il dj ha messo Sosta dei Punkreas in mezzo al concerto!!!

Per il resto grande musica (a parte il solito problema dell'acustica) ma spero che i padroni del locale inizino a capire che non si fanno i soldi sul punk senza pretendere che il locale subisca danni! Probabilmente non hanno mai visto un VERO concerto punk! (Che lo spirito di Sid Vicious o di G.G.Allin li venga a trovare tutte le notti!!)

Tornando ai Pornoriviste. Hanno suonato tutto il meglio della loro produzione scatenando un vero inferno con "Come piace a me" vero manifesto del gruppo. Mitica la domanda del chitarrista che quando il gestore del locale si preoccupava del pogo domandava: "questo è un concerto punk. Vi fate male pogando??" e tutti "Siiiii!!" e lui: "Noooo...dovete dire no. In un concerto punk nel pogo non ci si fa male!". Comunque, fra deliri del locale si è giunti alla fine soddisfatti. I Pornoriviste sono bravi, dovrebbero trovare anche qualche canzone bella per farci totalmente felici.



LIVE REPORTS
04/11/2000Pornoriviste
Furies
GenovaBorderline