´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Duff McKagan - Tenderness (Universal)

Ultime recensioni

Aeviterne - The Ailing FacadeAeviterne
The Ailing Facade
Elder - Innate PassageElder
Innate Passage
Gateways to Resplendence - Abhorrent ExpanseGateways to Resplendence
Abhorrent Expanse
Scarcity - AveilutScarcity
Aveilut
Dry Cleaning - StumpworkDry Cleaning
Stumpwork
Mamaleek - Diner CoffeeMamaleek
Diner Coffee
The Lord - & Petra Haden - DevotionalThe Lord
& Petra Haden - Devotional
The Pretty Reckless - Other WorldsThe Pretty Reckless
Other Worlds
Brutus - Unison LifeBrutus
Unison Life
Darkthrone - Astral FortressDarkthrone
Astral Fortress
Oxbow - Peter Brotzmann - An Eternal Reminder of Not TodayOxbow
Peter Brotzmann - An Eternal Reminder of Not Today
Gilla Band - Most NormalGilla Band
Most Normal
Red Rot - Mal De VivreRed Rot
Mal De Vivre
Colour Haze - SacredColour Haze
Sacred
Sonic Flower - Me And My Bellbottom BluesSonic Flower
Me And My Bellbottom Blues
The Bobby Lees - BellevueThe Bobby Lees
Bellevue
Off! - Free LSDOff!
Free LSD
Melvins - Bad Moon RisingMelvins
Bad Moon Rising
Ken Mode - NullKen Mode
Null
Gloria de Oliveira -  & Dean Hurley - Oceans Of TimeGloria de Oliveira
& Dean Hurley - Oceans Of Time

Duff McKagan - Tenderness
Titolo: Tenderness
Etichetta: Universal
Anno: 2019
Produzione: Shooter Jennings
Genere: rock / folk / pop

Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:




A venti anni di distanza da "Beautiful Disease", Duff McKagan si regala il terzo disco solista di una carriera varia e indubbiamente fortunata. Era lecito non aspettarsi molto da un disco uscito piuttosto in sordina eppure in "Tenderness" ci sono tante belle canzoni, ispirate dalla tradizione del rock intimista americano, quello che si pu˛ riprodurre anche solo con chitarra acustica e voce. Le atmosfere country folk rimandano ai dischi pi¨ raccolti di Neil Young ("It's Not Too Late") e il tutto Ŕ suonato con semplicitÓ e convinzione, grazie anche alla partecipazione all'intera opera dell'artista country Shooter Jennings. Altro ospite d'eccezione Ŕ il cantautore Jonathan Wilson (presente su tre brani) che regala un bel solo a "Feel". Se le canzoni sono semplici e tradizionali, gli arrangiamenti sono comunque sapientemente curati e arrichiti da inserti di archi, fiati e cori ("Wasted Heart") e quello che sorprende Ŕ la prestazione vocale di McKagan non tanto per virtuosismi che ovviamente non ci sono, ma per il fatto di riuscire ad interpretare con efficacia il ruolo di cantastorie.

Tra una pedal steel e una ballata al piano (merita una citazione la title track) le undici canzoni scorrono via e ci si lascia cullare volentieri dall'animo nostalgico e tenero di questo disco, semplice ma sentito e, a suo modo, di classe.

[Francesco Traverso]

Canzoni significative: "Tenderness", "Last September","Feel".


Questa recensione Ú stata letta 317 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

William Elliott Whitmore - Field SongsWilliam Elliott Whitmore
Field Songs
Mark Lanegan - Here Comes That Weird ChillMark Lanegan
Here Comes That Weird Chill
Big Brave - & The Body - Leaving None But Small BirdsBig Brave
& The Body - Leaving None But Small Birds
Steve Von Till - No Wilderness Deep EnoughSteve Von Till
No Wilderness Deep Enough
Emma Ruth Rundle - Some Heavy OceansEmma Ruth Rundle
Some Heavy Oceans
Ed Harcourt - Maplewood EPEd Harcourt
Maplewood EP
Steve Earle - Transcendental BluesSteve Earle
Transcendental Blues
Shearwater - Animal JoyShearwater
Animal Joy
En Minor - When The Cold Truth Has Worn Its Miserable WelcomeEn Minor
When The Cold Truth Has Worn Its Miserable Welcome
Alexander Tucker - PortalAlexander Tucker
Portal