´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

XII - Feedbacker (Kontingent Records)

Ultime recensioni

Steve Von Till - No Wilderness Deep EnoughSteve Von Till
No Wilderness Deep Enough
Boris - & Merzbow - 2R0I2P0Boris
& Merzbow - 2R0I2P0
Dale Crover - Rat-A-Tat-Tat!Dale Crover
Rat-A-Tat-Tat!
Moon Destroys - Maiden VoyageMoon Destroys
Maiden Voyage
Celebrity Sex Scandal - The FundamentalCelebrity Sex Scandal
The Fundamental
Thou - Emma Ruth Rundle - The Helm Of SorrowThou
Emma Ruth Rundle - The Helm Of Sorrow
Maggot Heart - Mercy MachineMaggot Heart
Mercy Machine
Gatecreeper - An Unexpected RealityGatecreeper
An Unexpected Reality
Viagra Boys - Welfare JazzViagra Boys
Welfare Jazz
OnsÚgen Ensemble - FearOnsÚgen Ensemble
Fear
Witchfucker - Afterhour In WalhallaWitchfucker
Afterhour In Walhalla
Dystopian Future Movies - InviolateDystopian Future Movies
Inviolate
The Necks - ThreeThe Necks
Three
Lingua Ignota - The Caligula DemosLingua Ignota
The Caligula Demos
Imperial Triumphant - AlphavilleImperial Triumphant
Alphaville
Crack Cloud - Pain OlympicsCrack Cloud
Pain Olympics
Illuminati Hotties - Free I.HIlluminati Hotties
Free I.H
Rosy Finch - ScarletRosy Finch
Scarlet
Kind - Mental NudgeKind
Mental Nudge
Atomic Bitchwax - ScorpioAtomic Bitchwax
Scorpio

Feedbacker - XII
Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:

Anno: 2019
Produzione: Mihail Slavov
Genere: metal / sludge / grunge
Scheda autore: Feedbacker



Nella costante ricerca di nuova musica da ascoltare mi sono imbattuto nei Feedbacker, duo basso e batteria proveniente da Sofia, Bulgaria. Scopro che hanno appena pubblicato il nuovo album per una manciata di etichette, tra cui l'italiana Dischi Devastanti Sulla Faccia (le altre sono Kontingent Records, Sweetohm Recordings, Nothing to Harvest). Vengo ammaliato dal singolo "Svetlo b?deshte" a cui Ŕ associato uno straniante videoclip. Voce grattata alla Kurt Cobain (e tipo i suoi numerosi emuli, per esempio Gavin Rossdale), suoni oscuri e opprimenti e un'atmosfera che rimanda a certe canzoni drogate degli Earth periodo "Pentastar". Inutile dire che il brano in questione Ŕ girato in loop per giorni. Il resto dell'album non Ŕ a questi livelli eccellenti ma comunque buoni. L'iniziale "XII" Ŕ su coordinate OM per quanto riguarda il rifferama ma la voce inevitabilmente trasporta tutto in terreni grunge paludosi. In "Reditsi" e in "Az nosya svetlina" si sconfina nello sludge, ma niente di cui strapparsi i capelli. Molto interessanti invece i due brani finali "ç" e "Khladno sl?ntse" che insieme sono metÓ del piatto. La prima Ŕ un drone metal con urla disumane, un po' alla Khanate, il secondo un doomone molto "groovoso", perfetto come finale del disco.

"XII" Ŕ una produzione decisamente underground e come tale va giudicata: nel suo modo di proporsi Ŕ un disco artigianale ma anche a suo modo originale. Sono sicuro che la band saprÓ far parlare di sŔ soprattutto grazie ai loro live ma, se vi capiterÓ di comprarlo al banchetto o in qualche distro, non ve ne pentirete assolutamente. Adatto a grunger fissati con lo sludge.

[Dale P.]

Canzoni significative: Svetlo b?deshte, Khladno sl?ntse.


Questa recensione Ú stata letta 357 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Rwake - RestRwake
Rest
Down - III - Over The UnderDown
III - Over The Under
Mantar - Grungetown Hooligans IIMantar
Grungetown Hooligans II
Primitive Man - ImmersionPrimitive Man
Immersion
Time To Burn - Starting PointTime To Burn
Starting Point
Firebreather - Under A Blood MoonFirebreather
Under A Blood Moon
Black Cobra - ChronomegaBlack Cobra
Chronomega
Down - IIDown
II
Floor - DoveFloor
Dove
Thou - Blessings Of The Highest OrderThou
Blessings Of The Highest Order