Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock metal punk indie experimental pop elettronica

Irreversible Entanglements - Who Sent You? (International Anthem)

Ultime recensioni

Deathbell - A Nocturnal CrossingDeathbell
A Nocturnal Crossing
Wucan - Heretic TonguesWucan
Heretic Tongues
Voivod - Synchro AnarchyVoivod
Synchro Anarchy
Blut Aus Nord - Disharmonium - Undreamable AbyssesBlut Aus Nord
Disharmonium - Undreamable Abysses
Emma Ruth Rundle - EG2 Dowsing VoiceEmma Ruth Rundle
EG2 Dowsing Voice
Wyatt E. - Al Beluti DaruWyatt E.
Al Beluti Daru
Wo Fat - The SingularityWo Fat
The Singularity
Gnome - KingGnome
King
Cave In - Heavy PendulumCave In
Heavy Pendulum
Pyrithe - Monuments to ImpermanencePyrithe
Monuments to Impermanence
Aerial Ruin - Loss Seeking FlameAerial Ruin
Loss Seeking Flame
Fontaines D.C. - Skinty FiaFontaines D.C.
Skinty Fia
Helms Alee - Keep This Be The WayHelms Alee
Keep This Be The Way
Pyreship - Light Is A BarrierPyreship
Light Is A Barrier
King Gizzard & The Lizard Wizard - Omnium GatherumKing Gizzard & The Lizard Wizard
Omnium Gatherum
Dissolve Patterns - Dissolve PatternsDissolve Patterns
Dissolve Patterns
Mizmor - & Thou - MyopiaMizmor
& Thou - Myopia
The Lord - Forest NocturneThe Lord
Forest Nocturne
Mares Of Thrace - The ExileMares Of Thrace
The Exile
Keeley Forsyth - LimbsKeeley Forsyth
Limbs

Irreversible Entanglements - Who Sent You?
Autore: Irreversible Entanglements
Titolo: Who Sent You?
Etichetta: International Anthem
Anno: 2020
Produzione: Scott McNiece
Genere: jazz / free jazz / experimental

Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:




Camae Ayewa aka Moor Mother è una delle artiste più interessanti degli ultimi anni. Particolarissimi e incisivi nei suoi dischi solista ha partecipato al primo disco degli Zonal di Broadrick e Martin. E poi è la figura centrale degli Irreversible Entanglements quintetto avant-jazz che nel 2017 debuttò con l'ottimo disco omonimo. "Who Sent You?" conferma l'incredibile capacità di Camae di rendere oro ogni cosa che tocca collaborando con musicisti nel pieno dell'ispirazione.

La poetica cyberpunk si sposa con il free-jazz schizofrenico di Keir Neuringer al sax e alle percussioni, Aquiles Navarro alla tromba e percussioni, Luke Stewart al contrabbasso e percussioni, Tcheser Holmes alla batteria. L'ingombrante presenza delle percussioni è il secondo elemento principale, che riporta l'ascoltatore ad una tribalità schizzata, quasi grindcore nell'approccio iconoclasta, ma con i piedi ben piantati nella tradizione afrobeat. Fiati che dialogano impazziti e un contrabbasso che cerca di stabilire un vago senso di ordine completano il quadro di una band unica e difficilmente adatta all'ascoltatore jazz "tipo".

"Who Sent You?" non è un disco facile ma è la cosa più vicina al suono di questo 2020: nervoso, tenebroso, arrabbiato, preoccupato e, perdonate la faciloneria, nero.

[Dale P.]

Canzoni significative: Who Sent You - Ritual, No Màs.


Questa recensione é stata letta 300 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Irreversible Entanglements - Open The GatesIrreversible Entanglements
Open The Gates

tAXI dRIVER consiglia

Matana Roberts - Coin Coin Chapter Four MemphisMatana Roberts
Coin Coin Chapter Four Memphis
Irreversible Entanglements - Open The GatesIrreversible Entanglements
Open The Gates
Irreversible Entanglements - Who Sent You?Irreversible Entanglements
Who Sent You?