Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Esiclonica - Lana (Jestrai)

Ultime recensioni

Algiers - There Is No YearAlgiers
There Is No Year
The Night Watch - An Embarrassment of RichesThe Night Watch
An Embarrassment of Riches
Low Dose - Low DoseLow Dose
Low Dose
Salvation - Year Of The FlySalvation
Year Of The Fly
Lungbutter - HoneyLungbutter
Honey
Matana Roberts - Coin Coin Chapter Four MemphisMatana Roberts
Coin Coin Chapter Four Memphis
Cloud Rat - PollinatorCloud Rat
Pollinator
Cryptae - VestigialCryptae
Vestigial
Hissing Tiles - BoychoirHissing Tiles
Boychoir
Vanishing Twin - The Age Of ImmunologyVanishing Twin
The Age Of Immunology
Buildings - Negative SoundBuildings
Negative Sound
Alpha Hopper - Aloha HopperAlpha Hopper
Aloha Hopper
Rustin Man - Drift CodeRustin Man
Drift Code
Poppy - I DisagreePoppy
I Disagree
Body Hound - No MoonBody Hound
No Moon
Girl Band - The TalkiesGirl Band
The Talkies
Baby Shakes - Cause A SceneBaby Shakes
Cause A Scene
Coilguns - WatchwindersCoilguns
Watchwinders
King Gizzard & The Lizard Wizard - Infest The RatsKing Gizzard & The Lizard Wizard
Infest The Rats' Nest
The Austerity Program - Bible Songs 1The Austerity Program
Bible Songs 1

Lana - Esiclonica
Voto:
Etichetta: Jestrai
Anno: 2003
Produzione:
Genere: rock / grunge / punk
Scheda autore: Lana



Al primo ascolto di questo Esiclonica mi è sembrato di sentire i Verdena. Influenza derivante dall'etichetta (la Jestrai è gestita proprio da loro), dalla giovane età dei membri e dal sound. Continuando con gli ascolti, i Lana, si sono rivelati un ottimo gruppo di grunge-rock primo periodo (citiamo i Nirvana di Bleach) con qualche influenza proto-stoner e con in più una piccola spruzzata vedderiana nella voce nei momenti più enfatici. Manca l'urgenza espressiva dei fratelli maggiori Verdena ma dalla loro hanno una serie di splendide canzoni (le prime del disco) che in men che non si dica si attaccano alla testa e che non se ne andranno tanto facilmente. Buoni gli arrangiamenti anche se, ogni tanto, mostrano qualche piccola ingenuità. Adatto a chi apprezza l'indie rock di Verdena, Moltheni e, anche, Carmen Consoli. Molto promettenti.

Canzoni Significative: Giù, Presenza, Corrente Ansiosa

[Dale P.]

Questa recensione é stata letta 3249 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Lana - Presenze EPLana
Presenze EP

tAXI dRIVER consiglia

Sunna - One Minute ScienceSunna
One Minute Science
Stabbing Westward - Stabbing WestwardStabbing Westward
Stabbing Westward
Soundgarden - Down On The UpsideSoundgarden
Down On The Upside
Nirvana - NevermindNirvana
Nevermind
Alice In Chains - LiveAlice In Chains
Live
Alice In Chains - SAP EPAlice In Chains
SAP EP
Cold - 13 Ways To Bleed On StageCold
13 Ways To Bleed On Stage
Soundgarden - Louder Than LoveSoundgarden
Louder Than Love
Soundgarden - Ultramega OkSoundgarden
Ultramega Ok
Green River - Come On DownGreen River
Come On Down