Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Esiclonica - Lana (Jestrai)

Ultime recensioni

Deftones - OhmsDeftones
Ohms
Tallah - MatriphagyTallah
Matriphagy
Exhalants - AtonementsExhalants
Atonements
Lump Hammer - BeastLump Hammer
Beast
Obsidian Kingdom - Meat MachineObsidian Kingdom
Meat Machine
Gargoyl - GargoylGargoyl
Gargoyl
Anna Von Hausswolff - All Thoughts FlyAnna Von Hausswolff
All Thoughts Fly
Blues Pills - Holy Moly!Blues Pills
Holy Moly!
Sprain - As Lost Through CollisionSprain
As Lost Through Collision
Thurston Moore - By The FireThurston Moore
By The Fire
Idles - Ultra MonoIdles
Ultra Mono
Sarah Davachi - Cantus, DescantSarah Davachi
Cantus, Descant
AA.VV. - What Is This That Stands Before Me?AA.VV.
What Is This That Stands Before Me?
Deafbrick - DeafbrickDeafbrick
Deafbrick
Irreversible Entanglements - Who Sent You?Irreversible Entanglements
Who Sent You?
Jeff Parker - Suite For Max BrownJeff Parker
Suite For Max Brown
En Minor - When The Cold Truth Has Worn Its Miserable WelcomeEn Minor
When The Cold Truth Has Worn Its Miserable Welcome
L.A.Witch - Play With FireL.A.Witch
Play With Fire
Couch Slut - Take A Chance On Rock Couch Slut
Take A Chance On Rock 'n' Roll
Kall - BrandKall
Brand

Lana - Esiclonica
Voto:
Etichetta: Jestrai
Anno: 2003
Produzione:
Genere: rock / grunge / punk
Scheda autore: Lana



Al primo ascolto di questo Esiclonica mi è sembrato di sentire i Verdena. Influenza derivante dall'etichetta (la Jestrai è gestita proprio da loro), dalla giovane età dei membri e dal sound. Continuando con gli ascolti, i Lana, si sono rivelati un ottimo gruppo di grunge-rock primo periodo (citiamo i Nirvana di Bleach) con qualche influenza proto-stoner e con in più una piccola spruzzata vedderiana nella voce nei momenti più enfatici. Manca l'urgenza espressiva dei fratelli maggiori Verdena ma dalla loro hanno una serie di splendide canzoni (le prime del disco) che in men che non si dica si attaccano alla testa e che non se ne andranno tanto facilmente. Buoni gli arrangiamenti anche se, ogni tanto, mostrano qualche piccola ingenuità. Adatto a chi apprezza l'indie rock di Verdena, Moltheni e, anche, Carmen Consoli. Molto promettenti.

Canzoni Significative: Giù, Presenza, Corrente Ansiosa

[Dale P.]

Questa recensione é stata letta 3364 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Lana - Presenze EPLana
Presenze EP

tAXI dRIVER consiglia

Pearl Jam - TenPearl Jam
Ten
Mudhoney - Piece Of CakeMudhoney
Piece Of Cake
Green River - Dry As A Bone/Rehab DollGreen River
Dry As A Bone/Rehab Doll
Jerry Cantrell - Degradation TripJerry Cantrell
Degradation Trip
Nirvana - NevermindNirvana
Nevermind
Godsmack - FacelessGodsmack
Faceless
Nirvana - In UteroNirvana
In Utero
Pearl Jam - VsPearl Jam
Vs
Soundgarden - Screaming LifeSoundgarden
Screaming Life
Pearl Jam - BinauralPearl Jam
Binaural