Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Artdisorder - Anoplogaster Cornuta (Jestrai)

Ultime recensioni

Insect Ark - Raw Blood SingingInsect Ark
Raw Blood Singing
Big Special - Postindustrial Hometown BluesBig Special
Postindustrial Hometown Blues
Thou - UmbilicalThou
Umbilical
Porcelain - PorcelainPorcelain
Porcelain
Eye - Dark LightEye
Dark Light
Bala - BestaBala
Besta
Henrik Palm - Nerd IconHenrik Palm
Nerd Icon
Pallbearer - Mind Burns AlivePallbearer
Mind Burns Alive
Castle Rat - Into The RealmCastle Rat
Into The Realm
Uncle Acid And The Deadbeats - NellUncle Acid And The Deadbeats
Nell'Ora Blu
Harvestman - Triptych Part OneHarvestman
Triptych Part One
Big Brave - A Chaos Of FlowersBig Brave
A Chaos Of Flowers
English Teacher - This Could Be TexasEnglish Teacher
This Could Be Texas
Iron Monkey - Spleen & GoadIron Monkey
Spleen & Goad
Maruja - ConnlaMaruja
Connla's Well
Bongripper - EmptyBongripper
Empty
Melvins - Tarantula HeartMelvins
Tarantula Heart
Inter Arma - New HeavenInter Arma
New Heaven
Whores - WarWhores
War
Couch Slut - You Could Do It TonightCouch Slut
You Could Do It Tonight

Artdisorder - Anoplogaster Cornuta
Autore: Artdisorder
Titolo: Anoplogaster Cornuta
Etichetta: Jestrai
Anno: 2004
Produzione:
Genere: metal / nu-metal /

Voto:



Apprezziamo la volonta della Jestrai di aprirsi ad altre sonorità che non siano il punk/grunge alla Nirvana/Verdena. Apprezziamo anche la volontà dei Artdisorder di uscire oltre al clichè nu-metal da pogo forsennato.

In Italia c'è senza dubbio bisogno di band "nu" che riescano a catalizzare l'attenzione del pubblico, c'è anche bisogno di band che sappiano dire qualcosa di originale.

Artdisorder suonano originali. Come potevano essere gli ormai dimenticati VexRed. Emotivi senza essere "emo", potenti senza essere metal, romantici senza essere pop.

Ma quale è il problema di fondo?? Una produzione adeguata, una maggiore cura delle linee vocali e della voce in generale, e degli arrangiamenti un po' più ricercati. Ma soprattutto una personalità più definita.

Errori più che perdonabili per un esordio ma che, causa miliardi di prodotti analoghi (e spesso migliori) provenienti dall'estero, potrebbero far cadere nel dimenticatoio una band che avrebbe solo bisogno di crescere.

[Dale P.]

Canzoni significative: Zalahalla, Expo, Slowly.

Questa recensione é stata letta 3462 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Incubus - Make YourselfIncubus
Make Yourself
Deftones - OhmsDeftones
Ohms
Deftones - DeftonesDeftones
Deftones
Spineshank - The Height Of CallousnessSpineshank
The Height Of Callousness
Reflections - Free ViolenceReflections
Free Violence
Mad Capsule Markets - 010Mad Capsule Markets
010
System Of A Down - System Of A DownSystem Of A Down
System Of A Down
Mudvayne - The End Of All Things To ComeMudvayne
The End Of All Things To Come
Dog Fashion Disco - Anarchist Of Good TasteDog Fashion Disco
Anarchist Of Good Taste
Amen - WeAmen
We've Come For Your Parents