Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Axis Of Justice - Concert Series Vol.1 (Serjical Strike)

Ultime recensioni

Galg - TeloorgangGalg
Teloorgang
Haunted Plasma - IHaunted Plasma
I
Louvado Abismo - Louvado AbismoLouvado Abismo
Louvado Abismo
Ulcerate - Cutting The Throat Of GodUlcerate
Cutting The Throat Of God
Sumac - The HealerSumac
The Healer
Uboa - Impossible LightUboa
Impossible Light
The Obsessed - Gilded SorrowThe Obsessed
Gilded Sorrow
The Crypt - The CryptThe Crypt
The Crypt
Gnod - Spot LandGnod
Spot Land
Greenleaf - The Head And The HabitGreenleaf
The Head And The Habit
Robot God - Portal WithinRobot God
Portal Within
Earth Tongue - Great HauntingEarth Tongue
Great Haunting
Darkthrone - It Beckons Us AllDarkthrone
It Beckons Us All
Shellac - To All TrainsShellac
To All Trains
Julie Christmas - Ridiculous And Full Of BloodJulie Christmas
Ridiculous And Full Of Blood
Dodsrit - Nocturnal WillDodsrit
Nocturnal Will
Black Pyramid - The Paths Of Time Are VastBlack Pyramid
The Paths Of Time Are Vast
Fu Manchu - The Return Of TomorrowFu Manchu
The Return Of Tomorrow
Insect Ark - Raw Blood SingingInsect Ark
Raw Blood Singing
Big Special - Postindustrial Hometown BluesBig Special
Postindustrial Hometown Blues

Axis Of Justice - Concert Series Vol.1
Autore: Axis Of Justice
Titolo: Concert Series Vol.1
Anno: 2004
Produzione:
Genere: rock / alternative /

Voto:



Axis Of Justice vuol dire Tom Morello e Serj Tankian. E questo il documento dell'attivit live del duo. Axis Of Justice un'associazione e il suo scopo quello di unire musicisti, ascoltatori e associazioni politiche per sensibilizzare la giustizia sociale. Ecco che alla realizzazione del progetto partecipano numerosi musicisti: Flea, Brad Wilk, Chris Cornell, Maynard James Keenan, Pete Yorn, Tim Walker, Wayne Kramer, Jurassic 5.

Un progetto sulla carta meraviglioso ma che su disco mostra da subito la corda.

Il livello tecnico dei musicisti risulta inadeguato per improvvisazioni, jam e anche per le varie cover preparate per l'occasione. Spesso sembra di sentire una scarsissima cover band da pub.

Il punto pi basso lo si raggiunge quando Tom Morello si cimenta alla voce (con l'alter-ego The Nightwatchman) in una scarsissima imitazione di Johnny Cash. Bella la chitarra, orribilmente stonata la voce.

Il disco inizia con "Where The Streets Have No Name" degli U2, bella l'idea ma imprecisissima la realizzazione.

Si prosegue con una splendida versione di Chris Cornell con Maynard James Keenan di "What's So Funny About Peace Love And Understandig", curiosamente presente nell'ultimo disco degli A Perfect Circle ma con Billy alla voce.

Bella "Charades" con Serj solo con il suo piano e la sua voce, carina l'idea di "Alice In My Fantasies" ma di nuovo imprecisissima la band.

Nel disco si toccano punti bassissimi e pochi sono i momenti memorabili. Per una all-star band di questo tipo una grossa delusione.

In questo sede valutiamo solo le performance della band; l'impegno politico, quando si devono sborsare 20 per un disco, non

un elemento valido per alzare la valutazione. Per quanto siamo felici dello schieramento della band.

Nella confezione troverete anche un DVD con le performance del CD in versione video. In pi interviste e discussioni sul tema.

[Dale P.]

Canzoni significative: Peace Love & Understanding, Charade.

Questa recensione stata letta 3503 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Screaming Females - Desire PathwayScreaming Females
Desire Pathway
Sleater Kinney - The WoodsSleater Kinney
The Woods
Just Mustard - Heart UnderJust Mustard
Heart Under
Quinto Stato - Quinto StatoQuinto Stato
Quinto Stato
Queens Of The Stone Age - Songs For The DeafQueens Of The Stone Age
Songs For The Deaf
Rage Against The Machine - RenegadesRage Against The Machine
Renegades
Queens Of The Stone Age - Lullabies To ParalyzeQueens Of The Stone Age
Lullabies To Paralyze
Henrik Palm - Poverty MetalHenrik Palm
Poverty Metal
Mark Lanegan - BubblegumMark Lanegan
Bubblegum
 Tre Allegri Ragazzi Morti
La Testa Indipendente