Home Recensioni News Speciali [ Live Reports ] Etichetta Negozio Radio
  rock metal punk indie experimental pop elettronica

Concerto Goat JP del 22/11/2023



Julie Christmas - Ridiculous And Full Of BloodJulie Christmas
Ridiculous And Full Of Blood
Dodsrit - Nocturnal WillDodsrit
Nocturnal Will
Black Pyramid - The Paths Of Time Are VastBlack Pyramid
The Paths Of Time Are Vast
Fu Manchu - The Return Of TomorrowFu Manchu
The Return Of Tomorrow
Insect Ark - Raw Blood SingingInsect Ark
Raw Blood Singing
Big Special - Postindustrial Hometown BluesBig Special
Postindustrial Hometown Blues
Thou - UmbilicalThou
Umbilical
Porcelain - PorcelainPorcelain
Porcelain
Eye - Dark LightEye
Dark Light
Bala - BestaBala
Besta

Raindogs

Savona

22/11/2023

Conosco molto bene i Goat svedesi ma mi mancavano completamente i Goat giapponesi. Decido quindi di andare a scatola chiusa a gustarmeli al Raindogs, garanzia di qualità per serate ad alto tasso di originalità. La band si presenta con batteria, percussioni, sassofono, chitarra e basso ma il modo in cui verranno suonati gli strumenti sarà decisamente peculiare. In particolar modo chitarra e basso limitati ad emettere un suono percussivo a doppiare la sezione ritmica vera e propria. Ma non è da meno in stranezza l'uso del sassofono nella cui campana è infilata una bottiglietta mezza piena di liquido e che verrà suonato come un generatore di effetti stralunati.

Come accadde l'anno scorso al concerto degli ottimi Horse Lords nella musica dei Goat non c'è una linea melodica e lo sviluppo dei brani è esclusivamente ritmico con sequenze di incastri degni di un tetris musicale. Verrebbe da citare il math rock alla Battles ma saremmo fuori strada.

Sebbene l'approccio sia senza dubbio minimalista le continue variazioni portano inevitabilmente il cervello a far lavorare diverse sinapsi rispetto al solito e a metà concerto mi sono ritrovato a fare lunghi e complessi pensieri che esulavano dall'ascolto della musica. Un po' come accade in casa, rilassati sul divano mentre si ascolta un album ambient. Penso che sia proprio questo lo scopo della musica dei Goat: agire più sulla mente che sul corpo, come se il cervello si ritrovasse a ballare al posto delle gambe.

Una serata unica a cui il pubblico ha risposto con grande entusiasmo e partecipazione.

[Dale P.]



LIVE REPORTS
22/11/2023SavonaRaindogs