Home Recensioni News Speciali [ Live Reports ] Etichetta Negozio Radio
  rock metal punk indie experimental pop elettronica

Concerto Roger Waters del 10/05/2002



Shooting Daggers - Love & RageShooting Daggers
Love & Rage
Galg - TeloorgangGalg
Teloorgang
Haunted Plasma - IHaunted Plasma
I
Louvado Abismo - Louvado AbismoLouvado Abismo
Louvado Abismo
Ulcerate - Cutting The Throat Of GodUlcerate
Cutting The Throat Of God
Sumac - The HealerSumac
The Healer
Uboa - Impossible LightUboa
Impossible Light
The Obsessed - Gilded SorrowThe Obsessed
Gilded Sorrow
The Crypt - The CryptThe Crypt
The Crypt
Gnod - Spot LandGnod
Spot Land

Filaforum

Milano

10/05/2002

Ufficialmente Roger Waters è in Italia per promuovere "In The Flesh", il live uscito l'anno scorso. In realtà in questi giorni esce il suo greatest-hits e quale occasione migliore per pubblicizzarlo? I dubbi sul concerto svaniscono solo quando Roger sale sul palco. Le note di "In The Flesh" fanno impazzire il pubblico e da qui in avanti si assisterà ad un concerto "superiore". Ovvero quei concerti il cui mix di esperienza, bravura e spettacolo ti fanno andare a casa camminando ad alcuni metri da terra. La band è composta da due chitarristi solisti (uno faceva pure le parti vocali di Gilmoure), un batterista, un sassofonista, un polistrumentista, tre coriste e due tastieristi. Dedurrete da soli che è andata persa la componente "grezza" dei primi Pink Floyd ma il tutto è compensato dalla bravura degli strumentisti che rendono canzoni di trent'anni fa come se fossero state scritte oggi. Per farvi rendere conto della bellezza del concerto qui in fondo scriverò anche la scaletta e se non c'eravate probabilmente vi mangerete le mani. Da segnalare una "Wish You Were Here" leggermente ritoccata, le due parti di "Shine On You Crazy Diamond" da brivido con una foto di Syd Barret sullo schermo per commuovere i presenti (e c'è riuscito), le canzoni del repertorio solista di Waters assolutamente all'altezza e una "Confortably Numb" da urlo. Non si segnalano momenti di stanca, nè di pura auto-celebrazione come i maligni potrebbero pensare, nè gravissime stecche strumentali (anche se in "Wish You Were Here"...). 2 ore e mezza da infarto. Non solo per chi è cresciuto a pane e Pink Floyd ma anche per chi ama la bella musica.

SET 1:

In the flesh pt 2

The happiest days of our lives

Another brick in the wall pt 2

Mother

Pigs on the wing pt 1

Dogs

Set the controls for the heart of the sun

Get your filthy hands off of my desert

Douthampton dock

Dhine on you crazy diamond pt 1

Welcome to the machine

Wish you were here

Shine on you crazy diamond pt 2

SET 2:

Breathe

Time

Breathe reprise

Money

Every stranger's eyes

Perfect sense pt 1-2

The bravery of being out of range

It's a miracle

Amused to death

Brain damage

Eclipes

Comfortably numb

Bis:

Flickering flame


LIVE REPORTS
10/05/2002MilanoFilaforum