´╗┐

Home Recensioni News Speciali [ Live Reports ] Etichetta Negozio Radio
  rock metal punk indie experimental pop elettronica

Concerto Melvins del 11/07/2023



Briqueville - IIIIBriqueville
IIII
Rid Of Me - Access To The LonelyRid Of Me
Access To The Lonely
Green Lung - This Heathen LandGreen Lung
This Heathen Land
Ragana - DesolationRagana
Desolation's Flower
Reverend Kristin Michael Hayter - Saved!Reverend Kristin Michael Hayter
Saved!
Svalbard - The Weight Of The MaskSvalbard
The Weight Of The Mask
Wolves In The Throne Room - Crypt of Ancestral KnowledgeWolves In The Throne Room
Crypt of Ancestral Knowledge
Boris - & Uniform - Bright New DiseaseBoris
& Uniform - Bright New Disease
Paroxysm Unit - Fragmentation StratagemParoxysm Unit
Fragmentation Stratagem
Agriculture - AgricultureAgriculture
Agriculture

Spazio 211

Torino

11/07/2023

Essendo la mia band preferita ho visto i Melvins almeno una dozzina di volte, sebbene la prima volta fu molto tardi nel tempo (con i Tomahawk a Correggio). Non li ho visti con i Nirvana ed Ŕ un rammarico veramente grande. Ma ho visto praticamente ogni formazione da Kevin Rutmanis in poi. Devo essere sincero: dal vivo non sono certo la band pi¨ imperdibile del mondo. Non per la perizia, anzi, ma semplicemente perchŔ essendo i Melvins stronzi fino al midollo non si impegnano a scegliere le migliori canzoni per il pubblico ma semplicemente quelle che divertono a loro. Ovviamente questa scelta me li rende ancora pi¨ simpatici, altro che stronzi.

Decido di farmi una trasferta a Torino, sperando di vedere i miei amici Treehorn che meritatamente aprono la serata. Purtroppo non solo li perder˛ ma bucher˛ anche i primi pezzi della scaletta dei Melvins. PerchŔ era importante esserci? Innanzi tutto perchŔ non li avevo ancora visti con Steven McDonald (ex Redd Kross ed ex Off!) e poi perchŔ i nostri festeggiano 40 anni di carriera. Inizia quindi la fase del "li vado a vedere perchŔ potrebbe essere l'ultima volta". E poi perchŔ avevo colto tramite pareri online che i nostri erano decisamente in forma.

A parte la scaletta abbastanza corta (ma non ho ben capito quanto ho perso...almeno 10 minuti) i nostri hanno pescato dall'intera produzione partendo da Snake Appeal (presente in 6 Songs del 1986), Zodiac (da Bullhead), Copache (Houdini) fino ad arrivare al recente Bad Moon Rising (con "Hammering"). Tutto suonato perfettamente (Dale Crover Ŕ uno dei rari batteristi che pi¨ invecchia e pi¨ migliora. E giÓ da giovane era il miglior batterista sulla piazza) con un istrionico Steven McDonald a fare la parte del "frontman", lasciando a King Buzzo la pace di suonare e cantare.

Finire il concerto con "A Histroy Of Bad Men", "Honey Bucket", "Revolve", "Night Goat" e "Boris" (suonata in solitaria da Buzz) Ŕ un privilegio che hanno solo loro. E che ci siamo goduti fino all'ultima nota.

Tanti auguri Melvins!!

[Dale P.]


Recensioni dei protagonisti del concerto:
Melvins - + Lustmord - Pigs Of The Roman EmpireMelvins
+ Lustmord - Pigs Of The Roman Empire
Melvins - A Senile AnimalMelvins
A Senile Animal
Melvins - Bad Moon RisingMelvins
Bad Moon Rising
Melvins - Colossus Of DestinyMelvins
Colossus Of Destiny
Melvins - ElectroretardMelvins
Electroretard
Melvins - Five Legged DogMelvins
Five Legged Dog
Melvins - Hostile Ambient TakeoverMelvins
Hostile Ambient Takeover
Melvins - HoudiniMelvins
Houdini
Melvins - Houdini Live 2005Melvins
Houdini Live 2005
Melvins - Lord Of The Flies EPMelvins
Lord Of The Flies EP
Melvins - Nude With BootsMelvins
Nude With Boots
Melvins - Stoner WitchMelvins
Stoner Witch
Melvins - Sugar Daddy LiveMelvins
Sugar Daddy Live
Melvins - The Bride Screamed MurderMelvins
The Bride Screamed Murder
Melvins - TrilogyMelvins
Trilogy

LIVE REPORTS
08/07/2003CorreggioFesta Dell'UnitÓ
28/04/2006Venaria RealeTeatro Della Concordia
06/10/2011MezzagoBloom
11/07/2023TorinoSpazio 211