´╗┐

Home Recensioni News Speciali [ Live Reports ] Etichetta Negozio Radio Festival
  rock metal punk indie experimental elettronica

Concerto Sunn O))) - Earth - Scorn - Sabbath Assembly - Year Of No Light del 15/04/2011



Carlos Dunga - Oltre Quella LineaCarlos Dunga
Oltre Quella Linea
USA/Mexico - MatamorosUSA/Mexico
Matamoros
Sebadoh - Act SurprisedSebadoh
Act Surprised
Zig Zags - TheyZig Zags
They'll Never Take Us Alive
Oozing Wound - High AnxietyOozing Wound
High Anxiety
Angel Olsen - All MirrorsAngel Olsen
All Mirrors
Zu - Terminalia AmazoniaZu
Terminalia Amazonia
Hildur Gu­nadˇttir - ChernobylHildur Gu­nadˇttir
Chernobyl
Monolord - No ComfortMonolord
No Comfort
Mis■yrming - AlgleymiMis■yrming
Algleymi

Seleziona l'anno

2019 2018 2017 2016 2015 2014 2013 2012 2011 2010 2009 2008 2007 2006 2005 2004 2003 2002 2001 2000

Concerto Roadburn Festival 2011 Day 2

Tilburg

15/04/2011

Dopo un abbondante dormita riparte il secondo giorno del Roadburn. Dal 2008, per una giornata o una parte di essa, viene data la direzione artistica dei palchi a qualche personalita' del mondo musicale. Un po' come accade nei festival All Tomorrow's Parties. Il primo e' stato David Tibet dei Current93, nel 2009 i Neurosis hanno portato in Europa il Beyond The Pale (in pratica il festival Neurot), nel 2010 Tom G Warrior dei Celtic Frost ha organizzato l'Only Death Is Real.

Nel 2011 la giornata del venerdi' e' stata interamente organizzata dai Sunn O))). Per i miei gusti personali non c'era band che non avrei voluto vedere fra quelle scelte, per cui si prova a vedere un po' di tutto con la certezza che tante cose verranno perse. Ma anche questo e' il bello: e' una strada piena di bivi ma in cui difficilmente sbagli.

Andiamo secchi al Midi Theatre: i Year Of No Light sonorizzano Vampyr, film tedesco del 1932 diretto da Carl Theodor Dreyer. Le sonorizzazioni non mi hanno mai colpito piu' di tanto e trovo pretenzioso le band che prendono un film ormai di pubblico dominio e ci improvvisano un po' di rumorazzi sopra. Questa premessa per dire che, ovviamente, questa volta sono rimasto a bocca aperta. La musica perfettamente in linea con le atmosfere del film e una band, diciamolo, in stato di grazia. Due concerti su due pienamente riusciti.

Scopriamo che gli Earth sono stati spostati alcune ore dopo al Midi anziche' al Main Stage (cosa che comportera' un po' di disagi ai metronomici olandesi). Andiamo quindi in giro ad ascoltare un po' di proposte: i finlandesi Circle e Pharoah Overlord suonano insieme un set hard rock psichedelico. Decisamente non la mia proposta preferita.. Nella Green Room i Trap Them stanno buttando giu' tutto, ma prima mi godo qualche minuto dei Mammifer, ovvero la band di Aaron Turner (Isis) e Faith Coloccia. Accordini sospesi di pianoforte e parecchio drone. La lunga giornata che dobbiamo affrontare ci fa fare marcia indietro: torniamo al Midi.

Questa volta facciamo una bella scoperta che ci costera' la mobilita' verso gli altri palchi: le poltroncine del Midi. Giusto una cinquantina, comodossime e con un'ottima vista sul palco. Abbiamo giusto bisogno di quello. Vediamo quindi i Sabbath Assembly, nuova band di Jessica Thoth dei Jex Thoth. Quando vidi i Jex Thoth dal vivo rimasi leggermente deluso dalla relativa inesperienza della band. Fecero un buon set ma fu tutto merito di Jessica. Un po' come e' accaduto ieri per i Blood Ceremony. Sabbath Assembly sono decisamente una band migliore e gia' dal disco lo si poteva intuire. Jessica e' una cantante che merita i grandi palchi e probabilmente li raggiungera'. Elegante ma non fredda conquista tutto il teatro con la potenza della sua voce. E la band, pur non essendo perfetta (ma l'erba olandese diciamo che ha colpito un po' tutti) merita un ovazione.

Rimaniamo stretti alle nostre poltroncine facendoci odiare da parecchia gente rimasta fuori, non solo dalla balconata ma anche dal teatro, ma per me era l'esibizione piu' attesa. Signori e signore suonano gli Earth. O verrebbe da dire LE Earth. L'attuale formazione e' 3/4 femminile e Dylan non poteva fare scelta migliore: la band con questa formazione ha ottenuto un equilibrio che probabilmente non ha mai avuto. La batterista Adrienne Davies tiene le redini di una band la cui lentezza non sembra un problema. L'inserimento del violoncello di Lori Goldston si sposa perfettamente con la chitarra di Dylan in un vortice emozionale di assoluto godimento. Per il sottoscritto IL concerto del Roadburn. Ma la poltrona ha aiutato parecchio e chi era sotto probabilmente avrebbe voluto un letto..

Con la calma dovuta andiamo verso il Main Stage per godere dei Sunn O))). Averli gia' visti ha aiutato a sapere cosa aspettarsi. Quindi niente cibo prima di loro se non si vuole stare male. I tappi sono ben accetti, ma per godere maggiormente delle basse vibrazioni. Da bravi poser si fanno attendere piu' di mezzora, in cui nel mentre l'arena viene ricoperta di fumo artificiale.

La band suona per un oretta senza soluzione di continuita'. Sul palco anche Keiji Haino che si lascera' andare a urla e gorgheggi mentre O'Malley e soci suonavano piu' forte possibile. Verso la fine salira' anche Attila Csihar nel suo consueto show che vale forse piu' di tutto il resto. Ovviamente un concerto di questo tipo va a gusti ma in quello che fanno sono degli autentici maestri e almeno una volta nella vita vanno visti.

Finiamo la giornata a pezzi, ma contenti, lasciandoci devastare gli ultimi neuroni rimasti con il set degli Scorn, ovvero Mick Harris. Dub, elettronica, noise, psichedelia a volumi da rave. Dopo di questo possiamo morire felici... anzi no, c'e' ancora un giorno...

[Dale P.]


Recensioni dei protagonisti del concerto:
Earth - Angels Of Darkness Demons Of Light 1Earth
Angels Of Darkness Demons Of Light 1
Earth - Angels Of Darkness Demons Of Light 2Earth
Angels Of Darkness Demons Of Light 2
Earth - Earth 2Earth
Earth 2
Earth - Hex Or Printing In The Infernal MethodEarth
Hex Or Printing In The Infernal Method
Earth - HibernaculumEarth
Hibernaculum
Earth - Living In The Gleam Of An Unsheathed SwordEarth
Living In The Gleam Of An Unsheathed Sword
Earth - Primitive And DeadlyEarth
Primitive And Deadly
Earth - Sunn Amps And Smashed GuitarsEarth
Sunn Amps And Smashed Guitars
Earth - The Bees Made Honey in the LionEarth
The Bees Made Honey in the Lion's Skull
Sabbath Assembly - Restored To OneSabbath Assembly
Restored To One
Sunn O))) - & Boris - AltarSunn O)))
& Boris - Altar
Sunn O))) - 00 VoidSunn O)))
00 Void
Sunn O))) - Black OneSunn O)))
Black One
Sunn O))) - Flight Of The BehemotSunn O)))
Flight Of The Behemot
Sunn O))) - Life MetalSunn O)))
Life Metal
Sunn O))) - White 1Sunn O)))
White 1
Sunn O))) - White 2Sunn O)))
White 2

LIVE REPORTS
18/05/2004Fantomas
Flat Earth Society
TorinoHiroshima Mon Amour
24/11/2000Soulfly
Glassjaw
Earthtone 9
MilanoRolling Stone
24/02/2006Sunn O)))
Earth
LegnanoJail
15/04/2011Sunn O)))
Earth
Scorn
Sabbath Assembly
Year Of No Light
TilburgRoadburn Festival 2011 Day 2
29/09/2011Sunn O)))TorinoCarceri
22/03/2012EarthTorinoSpazio 211
PROSSIMI CONCERTI
22/02/2006 Sunn O)))Spazio 211(TO)
23/02/2006 Sunn O)))Flog(FI)
24/02/2006 Sunn O)))Jail(MI)
25/02/2006 Sunn O)))Bronson(RA)
29/09/2011 Sunn O)))Carceri(TO)
30/09/2011 Sunn O)))Circolo Degli Artisti(RM)
01/10/2011 Sunn O)))Fillmore(PC)
22/03/2012 EarthSpazio 211(TO)
23/03/2012 EarthThe Box(FI)
24/03/2012 EarthAuditorium Del Carmine(PR)