Home Recensioni News Speciali [ Live Reports ] Etichetta Negozio Radio
  rock metal punk indie experimental pop elettronica

Concerto Yob - Farflung - Barn Owl - GNOD - Witch - Huata - Danava del 13/04/2012



Cave In - Heavy PendulumCave In
Heavy Pendulum
Pyrithe - Monuments to ImpermanencePyrithe
Monuments to Impermanence
Aerial Ruin - Loss Seeking FlameAerial Ruin
Loss Seeking Flame
Fontaines D.C. - Skinty FiaFontaines D.C.
Skinty Fia
Helms Alee - Keep This Be The WayHelms Alee
Keep This Be The Way
Pyreship - Light Is A BarrierPyreship
Light Is A Barrier
King Gizzard & The Lizard Wizard - Omnium GatherumKing Gizzard & The Lizard Wizard
Omnium Gatherum
Dissolve Patterns - Dissolve PatternsDissolve Patterns
Dissolve Patterns
Mizmor - & Thou - MyopiaMizmor
& Thou - Myopia
The Lord - Forest NocturneThe Lord
Forest Nocturne

Roadburn 2012 Day 2

Tilburg

13/04/2012

Dopo una bella dormita ristoratrice affrontiamo con buona energia il secondo giorno. Wino e Conny Ochs ci danno il buongiorno all'interno del Patronaat e ci deliziano con melodie hippie da falo'. Blues desertico e buone canzoni rimettono in moto il cervello senza seviziare le orecchie.

Mentre i Nachtmystium mettono a ferro e fuoco il main stage noi facciamo esplodere la nostra mente con il set dei psichedelicissimi Farflung in tour europeo con gli italiani Black Rainbows. Quello dei Farflung e' il classico concerto che ti aspetti di vedere in un posto simile e che, secondo i nostalgici delle vecchie edizioni, ormai e' sempre meno presente tra metal, black e sludge. Successivamente intravediamo J.G. Thirlwell's Manorexia (progetto di Foetus, ma troppo impegnativi per il momento), Danava (al contrario troppo "cazzari", ma quel poco ascoltato era di grande energia e divertimento) e gli olandesi Kong, sospesi tra progressive e tempi elettronici puramente anni 90. Per una volta si sono visti volare dreadlock e balli da rave.

I Witch sul mainstage confezionano il concerto piu' divertente del festival: sembravano gli Spinal Tap che suonano heavy psych. J Mascis alla batteria, capelli davanti il viso e 4/4 sembrava la caricatura di un batterista del 1974. Per non parlare del chitarrista con camicia di flanella, e del bassista con tutina e capello biondo. Brutti e senza senso ma magnifici nella piu' pura e libera espressione di rock! Lo sfondo con il biker scheletrico in versione fumetto spiega piu' di tante parole il concetto.

Rimaniamo nel main stage e gustiamo il primo dei due concerti degli Yob, la band piu' coccolata e riverita del festival. Per questo primo set la band di Mike Scheidt suonera' tutto The Unreal Never Lived. Potenza e psichedelia, gli Yob sono una band particolare che dal vivo non tradisce.

Verso la fine della serata decidiamo di lasciarci andare con un paio di concerti di grande atmosfera psichedelica: Barn Owl e GNOD. Risultato assicurato per entrambi. Mentre prima di buttarci a letto ci immergiamo nel puro doom nero dei Huata, giovanissima band dedita ad un mix di Electric Wizard e SunnO))). Pur non inventando nulla di originale risultano godibilissimi.

Andiamo a dormire con un unico pensiero: domani ci sono gli SLEEP.

[Dale P.]


Recensioni dei protagonisti del concerto:
Barn Owl - Ancestral StarBarn Owl
Ancestral Star
Danava - Hemisphere Of ShadowsDanava
Hemisphere Of Shadows
Gnod - Hexen ValleyGnod
Hexen Valley
Yob - AtmaYob
Atma

LIVE REPORTS
29/09/2011Yob
Dark Castle
Kongh
MilanoLo-Fi
13/04/2012Yob
Farflung
Barn Owl
GNOD
Witch
Huata
Danava
TilburgRoadburn 2012 Day 2
15/04/2012Coroner
Black Cobra
Yob
Bongripper
Mount Fuji Doomjazz Corporation
TilburgRoadburn 2012 Afterburner