Home Recensioni [ News ] Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock metal punk indie experimental elettronica

Zu - Zufest A Genova



Mudhoney - Morning In AmericaMudhoney
Morning In America
Le Butcherettes - bi/MENTALLe Butcherettes
bi/MENTAL
Kate Tempest - The Book Of Traps And LessonsKate Tempest
The Book Of Traps And Lessons

Zu

Zufest A Genova

News del 03/11/2006


Zu - Zufest A Genova


Disorder Drama

presenta

Lunedì 6 Novembre 2006

h2100

ZU fest '06

The Ex

Carla Bozulich

ZU

Mohammed Jimmy Mohammed

Hrsta

Sala Carignano

Viale Villa Glori 8,

sotto la chiesa di Via Corsica

GENOVA

--------------------------------------------------------------------------------

E’ con grande orgoglio che Disorder Drama annuncia la grande serata di lunedì 6 novembre 2006 che vedrà alternarsi sul palco della Sala Carignano, alcuni dei gruppi più rappresentativi della musica contemporanea internazionale.

Dall’Olanda il collettivo, the EX, che dal 1979 mischia punk e world music accompagnato da un formidabile interprete della musica etiope, Mohammed Jimmy Mohammed.

Carla Bozulich, dall’America la voce più struggente in circolazione con vent’anni di musica senza compromessi alle spalle.

Da Roma arriva il gruppo che dà il nome all’intero festival, ogni anno in location diverse; gli Zu sono considerati il miglior trio jazz europeo.

Infine dal Canada vengono i suoni tradizionali mischiati a frammenti provenienti da altri mondi degli Hrsta, con i loro apocalittici inni corali folk-prog-psychedelici.

Apertura h2030, inizio concerti h2100.

Prevendita presso Disco Club Via San Vincenzo 20r-010542422 http://www.discoclub65.it

Biglietti 12e (10e in prevendita)

Ulteriori informazioni disponibili sul sito http://www.disorderdrama.org

--------------------------------------------------------------------------------

Band: The Ex (Touch & Go - Amsterdam NL)

Bio: Venti anni di attività e più di quindici album ufficiali, un nome che, partendo dalle comuni di Amsterdam ai tempi dell’alba punk, ha attraversato con una determinazione ed una indipendenza uniche, vent’anni di storia del rock, contaminando prassi anarcoidi, provocazioni e battaglie politiche e noise, avanguardia rumorista ed efficacia espressiva, incrociando il percorso di giovani Chumbawamba e dotti sperimentatori (il link con Tom Cora su tutti): questa la sintetica descrizione se ce ne fosse bisogno della storia di uno degli ensemble leggendari della storia cult della musica contemporanea. Nell’odierno infatuevole calderone del cosiddetto post-rock nella revenge di Chicago come capitale delle novità, nella collaborazione felice con la Touch & Go e nelle abili mani di Steve Albini il gruppo trova l’opportunità per scrivere e registrare forse il miglior disco dell’anno. Il rigore espressivo è quello che gli stessi Ex sembrano aver trasmesso ai migliori Fugazi, l’esecuzione è l’ennesima prova dell’originalità strumentale del passato con chitarre scarne in framing percussivi,i drumming quantomai variegati ed eterogenei, approccio lirico militante, amaro e combattivo, asciutto e tagliente.

Press:”I The Ex rappresentano un bel pezzo di storia, ma, allo stesso tempo, possono vantare un vivissimo presente, oltre che un futuro ancora tutto da elaborare.” Music Club

Sito: http://www.theex.nl/

Etichetta: http://www.touchandgorecords.com/

Mp3: http://freeteam.nl/ex/audio/kachunk.mp3

Band: Carla Bozulich (Constellation - Los Angeles USA)

Bio: Negli anni ‘80 e’ stata la cantante di una miriade di band di stampo crossover cyberpunk e industrial di Los Angeles, molto vicine a Perry Farrel e ai Jane’s Addiction.

Con il suo recente album “Evangelista” (2006) si e’ guadagnata l’attenzione della critica e la copertina dell’autorevole rivista specializzata Blow Up. Gli articoli tirano in ballo riferimenti come i primi lavori dei Bad Seeds di Nick Cave, o i canti contorti di Lydia Lunch o Diamanda Galas. La musica industriale, il post-rock, il folk noir, la neoclassica più coraggiosa, il drone sound ambientale e le avanguardie non le sono sconosciute e Carla le conosce e le maneggia con assoluta competenza e partecipazione.

Press:”è un’esperienza d’ascolto totalizzante, dove è perfetta l’interazione tra il protagonismo canoro di Carla e la controparte strumentale, assolutamente non minoritaria nell’economia globale del suono” Onda Rock It

Sito: http://www.carlabozulich.com/

Etichetta: http://www.cstrecords.com/

Mp3: http://prewarblues.org/files/steal_away.mp3

Band: Zu (Wide - Roma ITA)

Bio:La musica del trio (sax, basso, batteria) e’ strumentale ed e’ stata definita post o math rock, free jazz, no wave. John Zorn: “You have created a powerful and expressive music that totally blows away what most bands do these days!”

Press:”Un suono combustibile e cangiante dunque dove la zorniana potenza strumentale jazzcore i viluppi ritmici e i lamenti lancinanti sono messi al servizio di composizioni libere di spaziare. Vulcanico.” Vittore Baroni - Rumore

Sito: http://www.widerecords.com/

Etichetta: http://www.zuism.com

Mp3: http://www.zuism.com/igneo/1.mp3

Band: Mohammed Jimmy Mohammed Trio (Terp - Addis Abeba ETIOPIA)

Bio: Mohammed Jimmy Mohammed, nato nel 1958, è un formidabile cantante cieco del circuito musicale di Addis Abeba. Jimmy è specializzato nel repertorio di Tlahoun Gessesse, il più grande cantante etiope di sempre. Anche suonando i suoi pezzi Jimmy riesce a rimanere fedele al suo stile carico di passione e profondità. Le canzoni parlano di amore, politica e della vita sociale dei poveri. Ma c’è anche molto del tipico dualismo etiope “Wax &Gold”, ricco di doppi sensi.

Press: “le canzoni sono tutte bellissime, che i ritmi sono belli presenti, che il krar (e chi lo suona) è un dono di dio, che quando entra il sax, semplice e lineare, par d’essere in un paradiso, che quest’umore afro rammenta una sorta di diluizione funk cosmico/psichedelica suonata da Sun Ra con i Funkadelic e con qualche bluesman del Delta.” Stefano Isidoro Bianchi - Blow Up

Etichetta: http://www.terprecords.nl/

Band: Hrsta (Constellation - Montreal CAN)

Bio: Oltre a collaborare con la formazione della Bozulich, presenteranno il loro lavoro “Stem Stem in electro”, uscito su Constellation. La band raccoglie membri dei GODSPEED YOU BLACK EMPEROR, una delle formazioni di riferimento per un suono ed un genere che ormai è diventato storia: il post-rock. Crescendo ed intrecci di chitarre ed intrecci melodici, tra MOGWAI e Godspeed, appunto.. insieme a con un rock psichedelico e incantatore di derivazione pinkfloydiana (alla Atom Heart Mother e Ummagumma).

Press:”Stem Stem In Electro is desolate at its core, but its rich musical colours convey a sense of hope” Mia Clark - The Wire

Sito: http://www.hrsta.org/

Etichetta: http://www.cstrecords.com/

Mp3: http://www.southern.com/southern/band/HRSTA/sounds/CST36_05_Swallows_Tail.mp3

[Comunicato Stampa]

social network:
Condividi


RECENSIONI
Zu - & Xabier Iriondo / Iceburn - Split SeriesZu
& Xabier Iriondo / Iceburn - Split Series
Zu - /Dalek - Zu vs DalekZu
/Dalek - Zu vs Dalek
Zu - CarboniferousZu
Carboniferous
Zu - Live In HelsinkiZu
Live In Helsinki
Zu - Terminalia AmazoniaZu
Terminalia Amazonia

LIVE REPORTS
11/07/2004VareseGhost Day 2004
07/06/2003Nizza MonferratoTora Tora! 2003
18/06/2005GenovaVilla Croce
08/07/2003CorreggioFesta Dell'Unità
28/04/2006Venaria RealeTeatro Della Concordia
14/04/2012TilburgRoadburn 2012 Day 3