Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Zu - & Xabier Iriondo / Iceburn - Split Series (Phonometak / Wallace)

Ultime recensioni

Galg - TeloorgangGalg
Teloorgang
Haunted Plasma - IHaunted Plasma
I
Louvado Abismo - Louvado AbismoLouvado Abismo
Louvado Abismo
Ulcerate - Cutting The Throat Of GodUlcerate
Cutting The Throat Of God
Sumac - The HealerSumac
The Healer
Uboa - Impossible LightUboa
Impossible Light
The Obsessed - Gilded SorrowThe Obsessed
Gilded Sorrow
The Crypt - The CryptThe Crypt
The Crypt
Gnod - Spot LandGnod
Spot Land
Greenleaf - The Head And The HabitGreenleaf
The Head And The Habit
Robot God - Portal WithinRobot God
Portal Within
Earth Tongue - Great HauntingEarth Tongue
Great Haunting
Darkthrone - It Beckons Us AllDarkthrone
It Beckons Us All
Shellac - To All TrainsShellac
To All Trains
Julie Christmas - Ridiculous And Full Of BloodJulie Christmas
Ridiculous And Full Of Blood
Dodsrit - Nocturnal WillDodsrit
Nocturnal Will
Black Pyramid - The Paths Of Time Are VastBlack Pyramid
The Paths Of Time Are Vast
Fu Manchu - The Return Of TomorrowFu Manchu
The Return Of Tomorrow
Insect Ark - Raw Blood SingingInsect Ark
Raw Blood Singing
Big Special - Postindustrial Hometown BluesBig Special
Postindustrial Hometown Blues

Zu - & Xabier Iriondo / Iceburn - Split Series
Autore: Zu
Titolo: & Xabier Iriondo / Iceburn - Split Series
Anno: 2006
Produzione:
Genere: rock / noise / experimental

Voto:


Compra Zu su Taxi Driver Store


Questo primo capitolo della "split series" inaugura l'etichetta Phonometak, branchia discografica del progetto Soundmetak di Xabier Iriondo.

Ovviamente il tutto avviene in collaborazione con Wallace Records, vero e proprio simbolo dell'avanguardia musicale italiana.

In questo prodotto, rigorosamente in vinile 10" in modo da richiamare il fascino dei 78 giri, convivono Zu con Xabier Iriondo e i leggendari Iceburn.

Gli Zu si presentano qui in versione chitarristica, addirittura in "Big Sea Warnings" con tanto di growl metal. "Momentum" prosegue con rumorismi ambient per poi deflagare in un evidente tributo ai padroni dell'altra facciata, fra noise e funky sbilenco. In "3 Rivers Conjunction" è inevitabile pensare a Mike Patton e ai Fantomas, così sospesa tra brusche accelerazioni e improvvisi break. "How We're Being Manipulated" evidenzia il crescendo interesse verso un certo drone/doom, che sembra troverà vita propria nel progetto Black Engine con Eraldo Bernocchi.

Forse non tutti conosceranno gli Iceburn, pur essendo uno dei nomi storici del avant-core. Attivi dai primi anni 90 nel circuito Revelation/Victory hanno dedicato la propria vita nell'abbattimento degli steccati stilistici, influenzando formazioni hardcore e jazzcore alla pari dei Naked City di John Zorn. Sono da considerare tra i nomi fondamentali del genere. Qui dentro troviamo le ultime registrazioni della band. Un ottimo modo per entrare nell'universo del trio di Salt Lake City, per poi rimandarvi ad album fondamentali come Hephaestus e Meditavolutions.

[Dale P.]

Canzoni significative: Odin's Beard, Momentum.


Questa recensione é stata letta 4014 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Zu - /Dalek - Zu vs DalekZu
/Dalek - Zu vs Dalek
Zu - CarboniferousZu
Carboniferous
Zu - Live In HelsinkiZu
Live In Helsinki
Zu - Terminalia AmazoniaZu
Terminalia Amazonia

Live Reports

11/07/2004VareseGhost Day 2004
07/06/2003Nizza MonferratoTora Tora! 2003
18/06/2005GenovaVilla Croce
08/07/2003CorreggioFesta Dell'Unità
28/04/2006Venaria RealeTeatro Della Concordia
14/04/2012TilburgRoadburn 2012 Day 3

NEWS


16/09/2014 Disco Con Eugene Robinson degli Oxbow
12/02/2011 Jacopo Battaglia Lascia
03/11/2006 Zufest A Genova

tAXI dRIVER consiglia

Hissing Tiles - BoychoirHissing Tiles
Boychoir
 AA.VV.
PO Box 52
Bruxa Maria - Build Yourself A Shrine And PrayBruxa Maria
Build Yourself A Shrine And Pray
Sugar Horse - The Live Long AfterSugar Horse
The Live Long After
Human Impact - Human ImpactHuman Impact
Human Impact
Shellac - To All TrainsShellac
To All Trains
Bellini - Small StonesBellini
Small Stones
Sonic Youth - A Thousand LeavesSonic Youth
A Thousand Leaves
Theramin - We Were GladiatorsTheramin
We Were Gladiators
Sonic Youth - Rather RippedSonic Youth
Rather Ripped