Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Dirt Redux - AA.VV. (Magnetic Eye)

Ultime recensioni

Killer Be Killed - Reluctan HeroKiller Be Killed
Reluctan Hero
Greg Puciato - Child Soldier Creator of GodGreg Puciato
Child Soldier Creator of God
Shiner - SchadenfreudeShiner
Schadenfreude
BleakHeart - DreamGreaverBleakHeart
DreamGreaver
Mizmor - & Andrew Black - DialethiaMizmor
& Andrew Black - Dialethia
Dark Buddha Rising - MathreyataDark Buddha Rising
Mathreyata
Liturgy - Origin of the AlimoniesLiturgy
Origin of the Alimonies
Eternal Champion - Ravening IronEternal Champion
Ravening Iron
Thou - Emma Ruth Rundle - May Our Chambers Be FullThou
Emma Ruth Rundle - May Our Chambers Be Full
Golem Mecanique - Nona, Decima Et MortaGolem Mecanique
Nona, Decima Et Morta
Mr Bungle - The Raging Wrath Of The Easter Bunny DemoMr Bungle
The Raging Wrath Of The Easter Bunny Demo
Stabbing Westward - Hallowed HymnsStabbing Westward
Hallowed Hymns
AA.VV. - Dirt ReduxAA.VV.
Dirt Redux
Fuzz - IIIFuzz
III
Porridge Radio - Every BadPorridge Radio
Every Bad
Deftones - OhmsDeftones
Ohms
Tallah - MatriphagyTallah
Matriphagy
Exhalants - AtonementsExhalants
Atonements
Lump Hammer - BeastLump Hammer
Beast
Obsidian Kingdom - Meat MachineObsidian Kingdom
Meat Machine

AA.VV. - Dirt Redux
Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:

Anno: 2020
Produzione:
Genere: metal / sludge / grunge



Sembra l'altro ieri che passavamo le giornate deprimendoci ascoltando "Dirt" ed è già arrivato il momento del tributo. L'album del successo mondiale degli Alice In Chains, e per molti il loro disco migliore, viene reinterpretato da 13 artisti di area doom/stoner/sludge grazie alla Magnetic Eye che nel 2018 fece più o meno la stessa cosa con "The Wall" dei Pink Floyd.

Non è facile mettere mano al repertorio degli Alice In Chains: arrangiamenti complessi, armonie vocali, intensità e una discreta dose di tecnica rendono impegnativo affrontare anche il brano più semplice. Vediamo nello specifico come si sono comportati i partecipanti.

Partono i Thou con "Them Bones" resa con un piglio più sludge metal con urla e una bella dose di grezzume in più, ricordando come la band di Cantrell abbia influenzato anche i suoni putrescenti provenienti dal Louisiana (vedi Acid Bath). I Low Flying Hawks preferiscono approcciare "Dam That River" in ottica psichedelica trasformandola in un brano che potrebbe essere uscito dal "disco con il cane a tre zampe" (tipo "Frogs"). Gli High Priest rifanno pedissequamente "Rain When I Die" che acquisisce quasi una sfumatura Soundgarden; i doomster Khemmis premono l'acceleratore dell'epicità in "Down In A Hole". These Beasts virano "Sickman" verso il noisemetal mentre Howling Giant rifanno "Rooster" in modalità "Mastodon": azzardata ma non proprio riuscitissima. Forming The Void ribaltano totalmente la splendida "Junkhead" trasformandola in un banale brano alternative metal privo di soul; Somnuri preferiscono mantenere la natura di "Dirt" senza grandi differenze con l'originale. Backwoods Payback rendono "God Smack" un po' più southern metal tamarra, i Black Electric sono confinati nell'intermezzo "Iron Gland" e i potenti sludgers 16 si cimentano con "Hate To Feel", perfetta nell'andamento mortifero. Gli svedesi Vokonis metallizzano "Angry Chair" con un risultato curioso ma non proprio eccellente. La compilation si riprende giusto alla fine con la versione oscura di "Would?" ad opera dei The Otolith, formati da ex membri dei SubRosa

Nell'insieme un buon prodotto ma un po' monocorde. Avrei preferito delle reinterpretazioni più coraggiose e particolari (per esempio c'è solo una cover con voce femminile) sebbene la maggior parte delle band abbia preferito mostrare il lato più oscuro rispetto a quello più commerciale e tecnico.

Un disco che vale l'ascolto ma da cui non aspettarsi miracoli.

[Dale P.]

Canzoni significative: Would?, Down In A Hole.

Questa recensione é stata letta 75 volte!
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Intronaut - Fluid Existential InversionsIntronaut
Fluid Existential Inversions
AA.VV. - Neurot Recordings IAA.VV.
Neurot Recordings I
Thou - A Primer of Holy WordsThou
A Primer of Holy Words
Torche - AdmissionTorche
Admission
High On Fire - Snakes For The DivineHigh On Fire
Snakes For The Divine
Gersch, The - The GerschGersch, The
The Gersch
Down - IIDown
II
Kylesa - Static TensionKylesa
Static Tension
Superjoint Ritual - Use Once & DestroySuperjoint Ritual
Use Once & Destroy
Kylesa - Spiral ShadowKylesa
Spiral Shadow