´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Triad - AA.VV. (Neurot)

Ultime recensioni

Human Impact - Human ImpactHuman Impact
Human Impact
Pearl Jam - GigatonPearl Jam
Gigaton
Stone Temple Pilots - PerdidaStone Temple Pilots
Perdida
Burzum - Thulean MysteriesBurzum
Thulean Mysteries
Slift - UmmonSlift
Ummon
Major Kong - Off the ScaleMajor Kong
Off the Scale
Body Count - CarnivoreBody Count
Carnivore
Sightless Pit - Grave Of A DogSightless Pit
Grave Of A Dog
Intronaut - Fluid Existential InversionsIntronaut
Fluid Existential Inversions
Mondo Generator - Fuck ItMondo Generator
Fuck It
Insect Ark - The VanishingInsect Ark
The Vanishing
Neil Young - ColoradoNeil Young
Colorado
Shitkid - Duo LimboShitkid
Duo Limbo
Lowrider - RefractionsLowrider
Refractions
Ovo - MiasmaOvo
Miasma
Greg Dulli - Random DesireGreg Dulli
Random Desire
Frayle - 1692Frayle
1692
Godthrymm - ReflectionsGodthrymm
Reflections
Kvelertak - SplidKvelertak
Splid
Envy - The Fallen CrimsonEnvy
The Fallen Crimson

AA.VV. - Triad
Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:

Etichetta: Neurot
Anno: 2006
Produzione:
Genere: metal / experimental / sludge



Mentre siamo con la bocca spalancata ad aspettare che i soliti nomi portino avanti la baracca (Isis, Neurosis) in realtÓ poco pi¨ in lÓ ci sono tre formazioni che stanno spostando i giochi su un altro piano.

"Triad" racchiude queste formazioni. I loro nomi sono Red Sparowes, Made Out Of Babies e il supergruppo Battle Of Mice.

Due brani a testa e tutte le nostre certezze crollano come castelli di carta.

Avete presente il tanto temuto "cul de sac" post-Mogwai in cui stanno cadendo tutti? I Red Sparowes ce lo servono su un piatto d'argento, dimostrando per˛ che non di solo arpeggi e delay Ŕ fatto il genere. La potenza rimane intatta come Ŕ giusto per una band "core", pur rimanendo in contesti sognanti di derivazione scozzese. Nel contesto del disco fungono da ottimo intro.

Il gioco duro, infatti, viene fuori con i Battle Of Mice, super band formata da Julie dei Made Out Of Babies, Josh Graham dei Red Sparowes, Joel Hamilton dei Book Of Knots e Tony Maimone dei Pere Ubu. Ecco finalmente il superamento dei Mogwai. Arpeggi e psichedelia accompagnati da una malata di mente alla voce che sussurra, parla, strascica, canta e urla accentando le varie atmosfere del brano. E' indubbio che Julie sia la vera marcia in pi¨. Immaginatevi una pre adolescente formata dalla fusione fra Kat Bjelland e Bjork. La base ritmica, invece, Ŕ sempre su standard quasi "doom". Minimale ma potente.

Il loro debutto sarÓ da non perdere.

Le atmosfere diventano maggiormente pi¨ irrequiete con i Made Out Of Babies, sorta di Jesus Lizard e Babes In Toyland fusi insieme. Con loro siamo sempre sul bordo di un baratro: oscillare, fermarsi, guardarsi indietro o gi¨, camminare, urlare, piangere. Tutte emozioni che trasme questa band di autentici psicopatici criminali. La mia adorazione per loro non ha limiti.

In finale si torna ai lidi sognanti dei Red Sparowes.

Il disco, pur essendo una sorta di split, mantiene una forte coerenza di fondo grazie soprattutto al punto di incontro "Battle Of Mice". "Triad" risulta un ottima testimonianza delle nuove leve della musica pesante e pensante. Anche perchŔ fra poco i grandi maestri non avranno pi¨ molto da dire...

[Dale P.]

Canzoni significative: tutte.


Questa recensione Ú stata letta 3550 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

AA.VV. - TriadAA.VV.
Triad
Rose Kemp - Golden ShroudRose Kemp
Golden Shroud
Lingua Ignota - CaligulaLingua Ignota
Caligula
Big Brave - A Gaze Among ThemBig Brave
A Gaze Among Them