´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Aurora Consurgens - Angra (SPV)

Ultime recensioni

Kowloon Walled City - PieceworkKowloon Walled City
Piecework
Slowshine - Living LightSlowshine
Living Light
Unto Others - StrenghtUnto Others
Strenght
Space Afrika - Honest LabourSpace Afrika
Honest Labour
Dead Sara - It AinDead Sara
It Ain't Tragic
Big Brave - & The Body - Leaving None But Small BirdsBig Brave
& The Body - Leaving None But Small Birds
XX'ed Out
We All Do Wrong
Damon Locks Black Monument Ensemble - NowDamon Locks Black Monument Ensemble
Now
Angel Bat Dawid - Hush Harbor Mixtape Vol. 1 DoxologyAngel Bat Dawid
Hush Harbor Mixtape Vol. 1 Doxology
Andrew W.K. - God Is PartyingAndrew W.K.
God Is Partying
Hildur Gu­nadˇttir - Battlefield 2042 SoundtrackHildur Gu­nadˇttir
Battlefield 2042 Soundtrack
Chubby And The Gang - The MuttChubby And The Gang
The Mutt's Nuts
Amyl And The Sniffers - Comfort To MeAmyl And The Sniffers
Comfort To Me
Low - Hey WhatLow
Hey What
Hooded Menace - The Tritonus BellHooded Menace
The Tritonus Bell
Tropical Fuck Storm - Deep StatesTropical Fuck Storm
Deep States
Halsey - If I Canĺt Have Love, I Want PowerHalsey
If I Canĺt Have Love, I Want Power
Comet Control - Inside The SunComet Control
Inside The Sun
Dana Dentata - PantychristDana Dentata
Pantychrist
Turnstile - Glow OnTurnstile
Glow On

Angra - Aurora Consurgens
Voto:
Etichetta: SPV
Anno: 2006
Produzione:
Genere: metal / power / heavy



E' troppo tempo che non ascoltavo gli Angra ed ora so il perchŔ.

Iniziamo col dire che il filone epic-metal-romantic-power non mi ha mai entusiasmato, nÚ per le sonoritÓ utilizzate nÚ per l'assenza estrema di gusto che, in questo caso in particolare, impera per una "buona" oretta.

Le 10 songs di " Aurora Consurgens" non sono da meno: speravo che dopo anni di carriera fossero cresciuti e si fossero accorti che incontrare draghi per la strada Ŕ sempre pi¨ difficile... ma niente. Speravo inoltre che avessero compreso di cosa avesse voglia il loro pubblico, ma i nostri amici brasiliani non sono riusciti neanche in questo.

Cosa posso aggiungere: non capisco se la batteria sia uno scherzo o meno, mentre per il basso, indico una caccia al tesoro (se lo sentite contattatemi).

Rimangono le chitarre e la voce. Tecnicamente mostrano le cose migliori ma producono anche le famose note dolenti: il ritmo e la ripetizione eccessiva dei riff Ŕ a dir poco fastidiosa soprattutto quando viene inframezzata da stacchi progressive fuori contesto e disorientanti. Per fortuna il suono Ŕ abbastanza noderno e a tratti compensa la precarietÓ complessiva.

Spiccano tra le dieci traccie dell'album "The voice commanding you", canzone dal titolo significativo caratterizzata da voci corali di dubbio gusto, "Salvation: Suicide" in cui i Guns'n'Roses si impossessano dei corpi degli Angra e la terribile ballad power-metallara "So near So far".

Speriamo che cambino sempre meno spesso formazione e riescano ad evolvere la loro scarsa vena creativa.

[ADam]

Canzoni significative: The Voice Commanding You.


Questa recensione Ú stata letta 3030 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia