Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Nano-Nucleonic Cyborg Summoning - Behold...The Arctopus (Metal Blade)

Ultime recensioni

Steve Von Till - No Wilderness Deep EnoughSteve Von Till
No Wilderness Deep Enough
Boris - & Merzbow - 2R0I2P0Boris
& Merzbow - 2R0I2P0
Dale Crover - Rat-A-Tat-Tat!Dale Crover
Rat-A-Tat-Tat!
Moon Destroys - Maiden VoyageMoon Destroys
Maiden Voyage
Celebrity Sex Scandal - The FundamentalCelebrity Sex Scandal
The Fundamental
Thou - Emma Ruth Rundle - The Helm Of SorrowThou
Emma Ruth Rundle - The Helm Of Sorrow
Maggot Heart - Mercy MachineMaggot Heart
Mercy Machine
Gatecreeper - An Unexpected RealityGatecreeper
An Unexpected Reality
Viagra Boys - Welfare JazzViagra Boys
Welfare Jazz
Onségen Ensemble - FearOnségen Ensemble
Fear
Witchfucker - Afterhour In WalhallaWitchfucker
Afterhour In Walhalla
Dystopian Future Movies - InviolateDystopian Future Movies
Inviolate
The Necks - ThreeThe Necks
Three
Lingua Ignota - The Caligula DemosLingua Ignota
The Caligula Demos
Imperial Triumphant - AlphavilleImperial Triumphant
Alphaville
Crack Cloud - Pain OlympicsCrack Cloud
Pain Olympics
Illuminati Hotties - Free I.HIlluminati Hotties
Free I.H
Rosy Finch - ScarletRosy Finch
Scarlet
Kind - Mental NudgeKind
Mental Nudge
Atomic Bitchwax - ScorpioAtomic Bitchwax
Scorpio

Behold...The Arctopus - Nano-Nucleonic Cyborg Summoning
Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:

Etichetta: Metal Blade
Anno: 2006
Produzione:
Genere: metal / progressive / experimental

MP3: Exospacial Psionic Aura


Non contento di aver realizzato con i Dysrhythmia uno dei migliori dischi dell'anno in corso (se non il migliore), lo straordinario bassista Colin Marston dona ai propri fan il secondo lavoro dei "Behold... the Arctopus", uno straordinario EP di 17 minuti (ma il minutaggio aumenta considerevolmente se acquistate la ristampa Metal Blade con incluso il precedente "Arctopocalypse Now... Warmageddon Later" e alcuni brani live).

Da un certo punto di vista la band non si discosta tanto dai Dysrhytmia. Il genere di riferimento è, infatti, un metal-jazz compreso tra i Dillinger Escape Plan di "Calculating Infinity", le ritmiche dei Meshuggah, la disciplina dei King Crimson, e la violenza degli Ephel Duath.

La differenza, in questo caso, la fa il tocco dei singoli musicisti. Ad esempio Colin, impegnato sulla "Warr Guitar", ha un suono decisamente corposo anche quando il chitarrista Mike Lerner parte per un viaggio di cui solo lui conosce la meta. Anche la pulizia di esecuzione della band è quantomeno mostruosa, così come gli arrangiamenti, degni di un pazzo criminale.

Ovviamente un disco consigliato a tutti i fan della violenza ipertecnica.

Da mandare a memoria.

[Dale P.]

Canzoni significative: tutte.


Questa recensione é stata letta 5306 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



NEWS


10/01/2007 Finita La Scrittura Dell'Album

tAXI dRIVER consiglia

1980 - 19801980
1980
Into The Moat - The DesignInto The Moat
The Design
Meshuggah - ObzenMeshuggah
Obzen
Blood Incantation - Hidden History Of Human RaceBlood Incantation
Hidden History Of Human Race
Sadist - SadistSadist
Sadist
Martyr - Feeding The AbscessMartyr
Feeding The Abscess
Apiary - Lost In FocusApiary
Lost In Focus
Intronaut - Null EPIntronaut
Null EP
Ephel Duath - The Painters PaletteEphel Duath
The Painters Palette
Mass, The - Perfect Picture Of Wisdom And BoldnessMass, The
Perfect Picture Of Wisdom And Boldness