Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Boyhitscar - Boyhitscar (Wind Up)

Ultime recensioni

Killer Be Killed - Reluctan HeroKiller Be Killed
Reluctan Hero
Greg Puciato - Child Soldier Creator of GodGreg Puciato
Child Soldier Creator of God
Shiner - SchadenfreudeShiner
Schadenfreude
BleakHeart - DreamGreaverBleakHeart
DreamGreaver
Mizmor - & Andrew Black - DialethiaMizmor
& Andrew Black - Dialethia
Dark Buddha Rising - MathreyataDark Buddha Rising
Mathreyata
Liturgy - Origin of the AlimoniesLiturgy
Origin of the Alimonies
Eternal Champion - Ravening IronEternal Champion
Ravening Iron
Thou - Emma Ruth Rundle - May Our Chambers Be FullThou
Emma Ruth Rundle - May Our Chambers Be Full
Golem Mecanique - Nona, Decima Et MortaGolem Mecanique
Nona, Decima Et Morta
Mr Bungle - The Raging Wrath Of The Easter Bunny DemoMr Bungle
The Raging Wrath Of The Easter Bunny Demo
Stabbing Westward - Hallowed HymnsStabbing Westward
Hallowed Hymns
AA.VV. - Dirt ReduxAA.VV.
Dirt Redux
Fuzz - IIIFuzz
III
Porridge Radio - Every BadPorridge Radio
Every Bad
Deftones - OhmsDeftones
Ohms
Tallah - MatriphagyTallah
Matriphagy
Exhalants - AtonementsExhalants
Atonements
Lump Hammer - BeastLump Hammer
Beast
Obsidian Kingdom - Meat MachineObsidian Kingdom
Meat Machine

Boyhitscar - Boyhitscar
Voto:
Anno: 2001
Produzione:
Genere: metal / nu-metal / alternative
Scheda autore: Boyhitscar



Innanzi tutto le premesse. I Boy Hits Car si formano nel lontano 1990, ma solo nel 1998 riescono ad autoprodursi il loro debutto discografico: My Animal. I tizi della Wind-Up (ormai lanciatissima come talent scout grazie alla fortunata esperienza con i Creed) si interessano a loro e finalmente pubblicano il loro secondo disco anche se in realtà è il loro debutto. Leggendo il nome dell'etichetta mi sarei aspettato l'ennesimo gruppo post-grunge che si accompagna ai Creed. Niente di più sbagliato. Era parecchio che non ascoltavo un gruppo del genere. I Boy Hits Car suonano crossover. Ma nel vero senso del termine. Come lo intendo gruppi come System Of A Down, Puya, POD e Tool. Ovvero mescolando generi diversi come grunge, hard rock, metal e punk. Si sentono, infatti, echi di Led Zeppelin, di Pearl Jam, di At The Drive-In e di Tool. Il risultato in alcuni casi è assolutamente fantastico e mai banale. La cosa bella è che anche se di fruibilità immediata i brani non sono mai commerciali e per questo risultano subito un gruppo con una marcia in più. Purtroppo la qualità non è sempre elevatissima e in alcuni casi non si riesce a trovare l'identità precisa del gruppo persa nell'essere alternativi a tutti i costi. Sicuramente questo non è un gruppo per tutti, le sonorità non sono spudoratamente alla moda, il cantato non è nè doppio, nè fintamente incazzato e la struttura delle canzoni non è sempre lineare. Ma questi non sono difetti. Anzi. Chi è stufo che il nu-metal sia rappresentato dai Linkin Park e dai Mudvayne si fiondi immediatamente a comprare questo disco. Per tutti gli altri consiglierei di aspettare i successivi sviluppi del gruppo. Con queste premesse rischiano di fare un terzo disco veramente imperdibile.

[Dale P.]

Canzoni significative: As I Watch The Sun Fuck The Ocean, Before We Die, I'm A Cloud

Questa recensione é stata letta 3870 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Boyhitscar - The PassageBoyhitscar
The Passage

tAXI dRIVER consiglia

Korn - Life Is PeachyKorn
Life Is Peachy
AA.VV. - Babylon Magazine CompilationAA.VV.
Babylon Magazine Compilation
Magazine Du Kakao - BazumMagazine Du Kakao
Bazum
Hapax - No One Knows...Hapax
No One Knows...
Amen - WeAmen
We've Come For Your Parents
 None Of Us
Twice Again
Incubus - S.C.I.E.N.C.E.Incubus
S.C.I.E.N.C.E.
Mad Capsule Markets - Osc DisMad Capsule Markets
Osc Dis
Puya - FundamentalPuya
Fundamental
Papa Roach - InfestPapa Roach
Infest