Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Catwalk - Thin Rebellion (Maninalto!)

Ultime recensioni

Body Void - Burn The Homes Of Those Who Seek To ControlBody Void
Burn The Homes Of Those Who Seek To Control
Ashenspire - Hostile ArchitectureAshenspire
Hostile Architecture
Mantar - Pain Is Forever and This Is the EndMantar
Pain Is Forever and This Is the End
Chat Pile - GodChat Pile
God's Country
Imperial Triumphant - Spirit Of EcstasyImperial Triumphant
Spirit Of Ecstasy
Nebula - Transmission From Mothership EarthNebula
Transmission From Mothership Earth
Viagra Boys - Cave WorldViagra Boys
Cave World
Wormrot - HissWormrot
Hiss
London Odense Ensemble - Jaiyede Sessions Vol. 1London Odense Ensemble
Jaiyede Sessions Vol. 1
Greg Puciato - MirrorcellGreg Puciato
Mirrorcell
Devil Master - Ecstasies of Never Ending NightDevil Master
Ecstasies of Never Ending Night
Sasquatch - Fever FantasySasquatch
Fever Fantasy
Candy - Heaven Is HereCandy
Heaven Is Here
Nova Twins - SupernovaNova Twins
Supernova
Sinead OSinead O'Brien
Time Bend and Break The Bower
White Ward - False LightWhite Ward
False Light
Terzij de Horde - In One Of These, I Am Your EnemyTerzij de Horde
In One Of These, I Am Your Enemy
Besvärjelsen - AtlasBesvärjelsen
Atlas
The Smile - A Light For Attracting AttentionThe Smile
A Light For Attracting Attention
Stöner - Totally...Stöner
Totally...

Catwalk - Thin Rebellion
Titolo: Thin Rebellion
Etichetta: Maninalto!
Anno: 2005
Produzione:
Genere: rock / ska / jazz

Voto:



Splendido! Questa è la prima cosa che mi è venuta in mente ascoltando l'ultimo lavoro dei "Catwalk".

Nel disco sono presenti molte sonorità ed atmosfere, di una splendida raffinatezza: dal dub, al classico reggae sino allo ska-jazz più elevato. Ci senti dentro le influenze dello ska-jazz italiano alla Roy Paci, sino alle trombe squillanti di Miles Davis; sua è infatti "So what" contenuta nell'album.

Sin dal primo ascolto si nota che la band ha molti amici che si infiltrano nei loro arrangiamenti rendendo ogni pezzo una piccola chicca a se stante.

Tuttavia l'ascolto del disco risulta forse difficile per i non amanti del genere, che, ahimè per loro, si perdono l'occasione di imparare come si suona!

[A. Tom]

Canzoni significative: Thin Rebellion, Non è un caso


Questa recensione é stata letta 2927 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia