Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock metal [ punk ] indie experimental pop elettronica

Bitter Verse - Dead Hearts (Ferret)

Ultime recensioni

Human Impact - Human ImpactHuman Impact
Human Impact
Pearl Jam - GigatonPearl Jam
Gigaton
Stone Temple Pilots - PerdidaStone Temple Pilots
Perdida
Burzum - Thulean MysteriesBurzum
Thulean Mysteries
Slift - UmmonSlift
Ummon
Major Kong - Off the ScaleMajor Kong
Off the Scale
Body Count - CarnivoreBody Count
Carnivore
Sightless Pit - Grave Of A DogSightless Pit
Grave Of A Dog
Intronaut - Fluid Existential InversionsIntronaut
Fluid Existential Inversions
Mondo Generator - Fuck ItMondo Generator
Fuck It
Insect Ark - The VanishingInsect Ark
The Vanishing
Neil Young - ColoradoNeil Young
Colorado
Shitkid - Duo LimboShitkid
Duo Limbo
Lowrider - RefractionsLowrider
Refractions
Ovo - MiasmaOvo
Miasma
Greg Dulli - Random DesireGreg Dulli
Random Desire
Frayle - 1692Frayle
1692
Godthrymm - ReflectionsGodthrymm
Reflections
Kvelertak - SplidKvelertak
Splid
Envy - The Fallen CrimsonEnvy
The Fallen Crimson

Dead Hearts - Bitter Verse
Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:

Etichetta: Ferret
Anno: 2006
Produzione:
Genere: punk / hardcore / old school



Nel tentativo di sdoganare le frangie evoluzionistiche del metal e dell'hardcore spesso ci dimentichiamo di fare un passo indietro per raccoglierne i frutti.

I Dead Hearts vengono da Buffalo e sembra non abbiamo mai ascoltato niente di quello che ha cambiato le coordinate della musica estrema attuale.

Probabilmente se questo disco fosse uscito 15 anni fa non avremmo speso neanche due righe o peggio avremmo liquidato la band come l'ennesimo inutile clone irriconoscibile dagli originali.

Invece, grazie anche a band come Comeback Kid, l'hardcore old school vive un momento di buona salute catalizzando l'interesse di nostalgici e ragazzini che conoscono il genere solo dai racconti popolari di concerti vissuti come fosse l'apocalisse.

La band raccoglie 14 brani per un totale di mezzora di musica, variando la proposta in termini di bpm più che per quantità di idee. Il songwriting particolarmente ispirato (pur realizzato con i soliti ingredienti) rende il disco orecchiabile e piacevole pur non perdendo mai di potenza, negandosi qualsiasi flirt con pericolosi trend.

In sostanza un disco per appassionati ma comunque in grado di farsi apprezzare un po' da tutti i fanatici di musica pestona.

[Dale P.]

Canzoni significative: Epitaph, Calloused.


Questa recensione é stata letta 2405 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Black Flag - The Process Of Weeding OutBlack Flag
The Process Of Weeding Out
Black Flag - DamagedBlack Flag
Damaged
Dwarves - Blood Guts & PussyDwarves
Blood Guts & Pussy
Kvelertak - SplidKvelertak
Splid
 Costruzione 02
Demo 2003
Minor Threat - Minor ThreatMinor Threat
Minor Threat
Minor Threat - At DC Space [DVD]Minor Threat
At DC Space [DVD]
Downset - Check Your PeopleDownset
Check Your People
Teen Idles - Teen Idles EPTeen Idles
Teen Idles EP
Husker Du - Zen ArcadeHusker Du
Zen Arcade