Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Famili, The - Neonoir (Fisheye)

Ultime recensioni

Castle Rat - Into The RealmCastle Rat
Into The Realm
Uncle Acid And The Deadbeats - NellUncle Acid And The Deadbeats
Nell'Ora Blu
Harvestman - Triptych Part OneHarvestman
Triptych Part One
Big Brave - A Chaos Of FlowersBig Brave
A Chaos Of Flowers
English Teacher - This Could Be TexasEnglish Teacher
This Could Be Texas
Iron Monkey - Spleen & GoadIron Monkey
Spleen & Goad
Maruja - ConnlaMaruja
Connla's Well
Bongripper - EmptyBongripper
Empty
Melvins - Tarantula HeartMelvins
Tarantula Heart
Inter Arma - New HeavenInter Arma
New Heaven
Whores - WarWhores
War
Couch Slut - You Could Do It TonightCouch Slut
You Could Do It Tonight
Kim Gordon - The CollectiveKim Gordon
The Collective
High On Fire - Cometh The StormHigh On Fire
Cometh The Storm
Cell Press - CagesCell Press
Cages
Pissed Jeans - Half DivorcedPissed Jeans
Half Divorced
Moor Mother - The Great BailoutMoor Mother
The Great Bailout
The Messthetics - And James Brandon LewisThe Messthetics
And James Brandon Lewis
Brat - Social GraceBrat
Social Grace
Gouge Away - Deep SageGouge Away
Deep Sage

Famili, The - Neonoir
Autore: Famili, The
Titolo: Neonoir
Anno: 2006
Produzione:
Genere: metal / death metal /

Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:


MP3: Brutality


The Famili non sono altro che 3/4 dei Sadist, indimenticata band riformatasi recentemente. La band nasce proprio nel periodo di pausa della band principale di Trevor e Tommy e vede i protagonisti allontanarsi dallo stile consueto con cui li abbiamo conosciuti.

Le tastiere passano così in secondo piano, relegate ad un ruolo "riempitivo", ma di indubbio fascino esotico. La band è invece in assetto di attacco. Chitarra e batteria schiaffeggiano l'ascoltatore mentre Trevor li strozza con il suo vocione da orco.

Devo dire di essere rimasto molto ben impressionato da "Neonoir" per quanto, di contro, l'esordio non mi fece proprio impazzire. Ero quindi un po' diffidente della resa finale di questo disco che, invece, è entrato pian pianino sottopelle. Merito della qualità del songwriting. Quelle confezionate da Tommy sono vere e proprie canzoni, per quanto di matrice deathmetal. Sono però svariate le influenze che qua e là rendono il prodotto decisamente particolare e variegato. Dai Meshuggah (vera ossessione per Tommy), agli Strapping Young Lad, ai Fear Factory, fino al classico death di tanti anni fa.

Un album che magari sarà meno stimolante dei Sadist ma che in men che si dica vi ritroverete addirittura a canticchiare.

Promossi a pieni voti.

E ora iniziamo a contare i giorni in arrivo del nuovo Sadist.

[Dale P.]

Canzoni significative: Murderous Monkey, Silent November's Monday.


Questa recensione é stata letta 3305 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



Live Reports

20/05/2006GenovaLogo Loco

NEWS


16/05/2006 Presentazione Nuovo Album

tAXI dRIVER consiglia

Paroxysm Unit - Fragmentation StratagemParoxysm Unit
Fragmentation Stratagem
Decapitated - Organic HallucinosisDecapitated
Organic Hallucinosis
Famili, The - NeonoirFamili, The
Neonoir
Strapping Young Lad - SYLStrapping Young Lad
SYL
Napalm Death - UtilitarianNapalm Death
Utilitarian
Entombed - Serpent Saints - The Ten AmendmentsEntombed
Serpent Saints - The Ten Amendments
Succumb - XXISuccumb
XXI
Gatecreeper - An Unexpected RealityGatecreeper
An Unexpected Reality
 Kenos
Extracted From Intersection
Entombed - UprisingEntombed
Uprising