Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock metal punk [ indie ] experimental pop elettronica

Fine Before You Came - Fine Before You Came (Black Candy)

Ultime recensioni

Human Impact - Human ImpactHuman Impact
Human Impact
Pearl Jam - GigatonPearl Jam
Gigaton
Stone Temple Pilots - PerdidaStone Temple Pilots
Perdida
Burzum - Thulean MysteriesBurzum
Thulean Mysteries
Slift - UmmonSlift
Ummon
Major Kong - Off the ScaleMajor Kong
Off the Scale
Body Count - CarnivoreBody Count
Carnivore
Sightless Pit - Grave Of A DogSightless Pit
Grave Of A Dog
Intronaut - Fluid Existential InversionsIntronaut
Fluid Existential Inversions
Mondo Generator - Fuck ItMondo Generator
Fuck It
Insect Ark - The VanishingInsect Ark
The Vanishing
Neil Young - ColoradoNeil Young
Colorado
Shitkid - Duo LimboShitkid
Duo Limbo
Lowrider - RefractionsLowrider
Refractions
Ovo - MiasmaOvo
Miasma
Greg Dulli - Random DesireGreg Dulli
Random Desire
Frayle - 1692Frayle
1692
Godthrymm - ReflectionsGodthrymm
Reflections
Kvelertak - SplidKvelertak
Splid
Envy - The Fallen CrimsonEnvy
The Fallen Crimson

Fine Before You Came - Fine Before You Came
Voto:
Etichetta: Black Candy
Anno: 2006
Produzione:
Genere: indie / rock / post-hardcore



Alienazione, solitudine, buio e ricerca di un spiraglio di luce, sentirsi come chiusi in una stanza, seduti nel suo centro fissando il vuoto, piangendo su ciò che aspettiamo.

Questa è la dimensione in cui il disco riesce a catapultare lo spettatore.

Questo è il terzo e miglior lavoro dei Fine Before You Came con il quale la band ha raggiunto un livello di maturità musicale, ricerca artistica, intensità e raffinatezza che classifica la loro opera tra le più interessanti della scena post punk italiana.

Unione perfetta di deciso hardcore e nostalgico post-rock, dove chitarre dolci accompagnano l’angoscia trasmessa dal cantato, ma che, quando il brano prende più volume, intervengono in modo più incisivo per rendere le sensazioni graffianti e pungenti.

Tutto ha una ritmica pulsante, senza rallentamenti, per un fluire di pensieri ed immagini generati dalle note di ogni brano. Immagini che possiamo ritrovare nel DVD, correlato al CD, intitolato I Was Fine Before You Came: un cortometraggio nato da una idea del quintetto milanese e del film-maker Antonio Rovaldi. In questo lavoro abbiamo un susseguirsi di immagini in movimento, fotografie, riprese a New York, tutto per evocare le sensazioni che il disco provoca nell’animo dell’ascoltatore più sensibile, e per ricalcare i temi principali di ogni brano.

Un lavoro completo, unione di udito e vista. Un lavoro che travolge l’ascoltatore, trascinato non solo dal potere dei suoni e delle note, ma anche dal fascino dell’immagine. Il risultato è 38 minuti e 48 secondi di nostalgia, di solitudine con se stessi, di sensazioni trainanti, di riflessioni e di pensieri senza limite di tempo e spazio…

[Gio]

Canzoni significative: Mother Goodnight.


Questa recensione é stata letta 2956 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Kills, The - Keep On Your Mean SideKills, The
Keep On Your Mean Side
Squirrel Bait - Skag HeavenSquirrel Bait
Skag Heaven
Blake Babies, The - God Bless The Blake BabiesBlake Babies, The
God Bless The Blake Babies
Jennifer Gentle - ValendeJennifer Gentle
Valende
Joe Leaman - People Against LonelinessJoe Leaman
People Against Loneliness
Pixies - Complete B SidesPixies
Complete B Sides
Kaito - Band RedKaito
Band Red
Eels - SouljackerEels
Souljacker
The Murder Capital - When I Have FearsThe Murder Capital
When I Have Fears
Milaus - Rock Da CityMilaus
Rock Da City