Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Supremacy - Hatebreed (Roadrunner)

Ultime recensioni

Dale Crover - Rat-A-Tat-Tat!Dale Crover
Rat-A-Tat-Tat!
Moon Destroys - Maiden VoyageMoon Destroys
Maiden Voyage
Celebrity Sex Scandal - The FundamentalCelebrity Sex Scandal
The Fundamental
Thou - Emma Ruth Rundle - The Helm Of SorrowThou
Emma Ruth Rundle - The Helm Of Sorrow
Maggot Heart - Mercy MachineMaggot Heart
Mercy Machine
Gatecreeper - An Unexpected RealityGatecreeper
An Unexpected Reality
Viagra Boys - Welfare JazzViagra Boys
Welfare Jazz
Onségen Ensemble - FearOnségen Ensemble
Fear
Witchfucker - Afterhour In WalhallaWitchfucker
Afterhour In Walhalla
Dystopian Future Movies - InviolateDystopian Future Movies
Inviolate
The Necks - ThreeThe Necks
Three
Lingua Ignota - The Caligula DemosLingua Ignota
The Caligula Demos
Imperial Triumphant - AlphavilleImperial Triumphant
Alphaville
Crack Cloud - Pain OlympicsCrack Cloud
Pain Olympics
Illuminati Hotties - Free I.HIlluminati Hotties
Free I.H
Rosy Finch - ScarletRosy Finch
Scarlet
Kind - Mental NudgeKind
Mental Nudge
Atomic Bitchwax - ScorpioAtomic Bitchwax
Scorpio
Primitive Man - ImmersionPrimitive Man
Immersion
Neptunian Maximalism - EonsNeptunian Maximalism
Eons

Hatebreed - Supremacy
Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:

Etichetta: Roadrunner
Anno: 2006
Produzione:
Genere: metal / metalcore / hardcore
Scheda autore: Hatebreed



Per un gruppo relativamente semplice come gli Hatebreed ho sentito tante definizioni descrivere la loro musica. Hardcore, new school, metalcore, numetal, metal. L'unica che ne esprime le reali intenzioni è "moshcore". Nessuna ricerca, nessuna menata, solo violenza scuoti gambe e testa.

Che sia Supremacy o i precedenti (e migliori) album l'unico obiettivo della band è infatti prendervi e farvi scuotere come dei bisonti impazziti. Una sorta di antistress o, al contrario, un modo per incanalare la rabbia. Mi immagino i marines in guerra a caricarsi ascoltando "The Rise Of Brutality".

Nessuna pretesa artistica, solo un movimento incontrollato di violenza "in your face".

"Supremacy" però fallisce lo scopo. Pur risultando il tipico disco "Hatebreed" manca di canzoni realmente distruttive come avveniva in precedenza. Abbiamo tutto al posto giusto, l'headbanging viene ancora automatico, ma non ci sono quei brani che ti portano a distruggere ogni cosa (come ci suggerisce uno degli highlight dell'album).

E' quindi un fallimento, o una versione edulcorata di Jamey Jasta e soci. In sostanza un disco fondamentalmente inutile, adatto solo ai fan più accaniti.

[Dale P.]

Canzoni significative: Destroy Everything, Divine Judgement.


Questa recensione é stata letta 3233 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



NEWS


20/03/2009 Presentano l'Album di Cover
14/07/2006 Dettagli Su Supremacy
30/06/2005 Wall Of Death

tAXI dRIVER consiglia

Since By Man - A Hate Love RelationshipSince By Man
A Hate Love Relationship
A Life Once Lost - A Great ArtistA Life Once Lost
A Great Artist
 Brutal Rash
The Gyre
Throwdown - VendettaThrowdown
Vendetta
Nora - Save YourselfNora
Save Yourself
Znort - 200 BpmZnort
200 Bpm
Un-kind - Hurts To The CoreUn-kind
Hurts To The Core
Abel Is Dying - Promo 2k5Abel Is Dying
Promo 2k5
Sepultura - RoorbackSepultura
Roorback
A Life Once Lost - HunterA Life Once Lost
Hunter