´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Khanate - To Be Cruel (Sacred Bones)

Ultime recensioni

Kim Gordon - The CollectiveKim Gordon
The Collective
High On Fire - Cometh The StormHigh On Fire
Cometh The Storm
Cell Press - CagesCell Press
Cages
Pissed Jeans - Half DivorcedPissed Jeans
Half Divorced
Moor Mother - The Great BailoutMoor Mother
The Great Bailout
The Messthetics - And James Brandon LewisThe Messthetics
And James Brandon Lewis
Brat - Social GraceBrat
Social Grace
Gouge Away - Deep SageGouge Away
Deep Sage
The Body - & Dis Fig - Orchards of a Futile HeavenThe Body
& Dis Fig - Orchards of a Futile Heaven
Chelsea Wolfe - She Reaches Out To She Reaches Out To SheChelsea Wolfe
She Reaches Out To She Reaches Out To She
Matt Cameron - Gory Scorch CretinsMatt Cameron
Gory Scorch Cretins
Sprints - Letter To SelfSprints
Letter To Self
meth. - Shamemeth.
Shame
Hauntologist - HollowHauntologist
Hollow
Eye Flys - Eye FlyesEye Flys
Eye Flyes
Slift - IlionSlift
Ilion
Flooding - Silhoutte MachineFlooding
Silhoutte Machine
Remote Viewing - Modern AddictionsRemote Viewing
Modern Addictions
High Priest - InvocationHigh Priest
Invocation
Briqueville - IIIIBriqueville
IIII

Khanate - To Be Cruel
Autore: Khanate
Titolo: To Be Cruel
Etichetta: Sacred Bones
Anno: 2023
Produzione: James Plotkin
Genere: metal / drone / doom

Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:



Ascolta To Be Cruel





Alan Dubin, James Plotkin, Stephen O'Malley, Tim Wyskida sono quattro musicisti che hanno deciso di esplorare luoghi oscuri della mente e del corpo tramite il progetto Khanate. Nato all'incirca nei primi anni 2000 il progetto Ŕ vissuto altalenante per meno di una decina di anni lasciando ai fan del drone metal dischi fondamentali come il primo omonimo, "Things Viral", "Capture & Release" e "Clean Hands Go Foul".

"To Be Cruel" arriva all'improvviso come una coltellata alla giugulare mentre si passeggia in riva al mare. Gli ingredienti malvagi sono sempre li stessi: batteria minimale che segna ritmi pachidermici, chitarre fischianti, basso cavernoso e voce malsana. Un doom talmente doom che diventa pi¨ estremo del funeral, un noise lento e asfissiante, un metal che ha il suono di schizzi di lava sulla faccia.

Tre brani da 20 minuti cadauno, registrati tra il 2017 e il 2019 e mixati nel 2020. Tre brani che hanno avuto il tempo di sedimentare e diventare ancora pi¨ malvagi del solito, tre brani che non si possono descrivere ma che vanno vissuti sulla propria pelle, magari con ferite aperte bene in vista.

Un disco necessario per scavare negli abissi della psiche e trovare carne putrefatta e follia.

[Dale P.]

Canzoni significative: Like A Poisoned Dog, It Want To Fly.


Questa recensione Ú stata letta 259 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Khanate - Capture & ReleaseKhanate
Capture & Release

NEWS


25/09/2006 Sciolti

tAXI dRIVER consiglia

Sunn O))) - Black OneSunn O)))
Black One
Boris - NOBoris
NO
Master Musicians Of Bukkake - Totem TwoMaster Musicians Of Bukkake
Totem Two
Mamiffer - Mare DecendriiMamiffer
Mare Decendrii
Khlyst - Chaos Is My NameKhlyst
Chaos Is My Name
Sunn O))) - Metta, BenevolenceSunn O)))
Metta, Benevolence
Sunn O))) - White 2Sunn O)))
White 2
Boris - FloodBoris
Flood
Lustmord - Songs Of Gods And DemonsLustmord
Songs Of Gods And Demons
Harvestman - TrinityHarvestman
Trinity