Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Universonbangaorfeo - Nippon And The Simbol (Ebria)

Ultime recensioni

Sarah Davachi - Cantus, DescantSarah Davachi
Cantus, Descant
AA.VV. - What Is This That Stands Before Me?AA.VV.
What Is This That Stands Before Me?
Deafbrick - DeafbrickDeafbrick
Deafbrick
Irreversible Entanglements - Who Sent You?Irreversible Entanglements
Who Sent You?
Jeff Parker - Suite For Max BrownJeff Parker
Suite For Max Brown
En Minor - When The Cold Truth Has Worn Its Miserable WelcomeEn Minor
When The Cold Truth Has Worn Its Miserable Welcome
L.A.Witch - Play With FireL.A.Witch
Play With Fire
Couch Slut - Take A Chance On Rock Couch Slut
Take A Chance On Rock 'n' Roll
Kall - BrandKall
Brand
Boris - NOBoris
NO
Phoebe Bridgers - PunisherPhoebe Bridgers
Punisher
Ils - CurseIls
Curse
Motorpsycho - The All Is OneMotorpsycho
The All Is One
Bully - SugareggBully
Sugaregg
Lina Rodrigues Refree - Lina_Ral RefreeLina Rodrigues Refree
Lina_Ral Refree
King Krule - Man Alive!King Krule
Man Alive!
Thou - A Primer of Holy WordsThou
A Primer of Holy Words
Household God - Palace IntrigueHousehold God
Palace Intrigue
A.A. Williams - Forever BlueA.A. Williams
Forever Blue
Billy Nomates - Billy NomatesBilly Nomates
Billy Nomates

Nippon And The Simbol - Universonbangaorfeo
Voto:
Etichetta: Ebria
Anno: 2005
Produzione:
Genere: rock / progressive /
Scheda autore: Nippon And The Simbol



Un disco fatto di voce narrante, contrabbasso, batteria, chitarra e flauto. Quanto difficile suonare colti ed essere interessanti?? I Nippon & The Symbol vivono negli anni 70, anni in cui proporre al "popolo" musica e arte di difficile fruizione era all'ordine del giorno. Prog e Jazz si uniscono con la letteratura in questo disco che non sbagliato definire "piccola opera d'arte".

Se alla fine degli anni 70 il "popolo" si stuf di non capire l'arte e si gett nel punk, in questi anni riusciamo ad apprezzare meglio opere di questo tipo, che per loro natura si rivolgono ad una nicchia di ascoltatori. Ma allora, il ruolo delle etichette indipendenti quello di nutrire il sapere di una cerchia ristretta di "intellettuali"?

Ascoltando questo disco parrebbe proprio di s, ma, al di l delle seghe mentali, ci limitiamo a consigliare questo album proprio agli amanti del jazz-prog anni 70. Quelli che non si sono stufati di non capire, ma hanno continuato a fondo la loro ricerca. E sorrideranno quando arriveranno gli ultimi due brani, "Le Streghe Della Citt" e "Batte Botte", in cui Demetrio Stratos sembra che si sia unito a questo strano gruppo senza tempo...

[Dale P.]

Canzoni significative: Il Sangue E Il Mare, Le Streghe Della Citt.

Questa recensione stata letta 2965 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Nippon And The Simbol - UniversonbangaorfeoNippon And The Simbol
Universonbangaorfeo
Grails - DoomsdayerGrails
Doomsdayer's Holiday
Skeleton Key - ObtainiumSkeleton Key
Obtainium
Adrian Belew - Side OneAdrian Belew
Side One
The Silence - Metaphysical FeedbackThe Silence
Metaphysical Feedback
Mars Volta - Frances The MuteMars Volta
Frances The Mute
Area - Arbeit Macht FreiArea
Arbeit Macht Frei
Mars Volta - De-Loused In The ComatoriumMars Volta
De-Loused In The Comatorium
Anima Morte - The Nightmare Becomes RealityAnima Morte
The Nightmare Becomes Reality
London Underground - Through A Glass DarklyLondon Underground
Through A Glass Darkly