Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Nippon And The Simbol - Universonbangaorfeo (Ebria)

Ultime recensioni

Menace Ruine - NekyiaMenace Ruine
Nekyia
Aeviterne - The Ailing FacadeAeviterne
The Ailing Facade
Elder - Innate PassageElder
Innate Passage
Abhorrent Expanse - Gateways to ResplendenceAbhorrent Expanse
Gateways to Resplendence
Scarcity - AveilutScarcity
Aveilut
Dry Cleaning - StumpworkDry Cleaning
Stumpwork
Mamaleek - Diner CoffeeMamaleek
Diner Coffee
The Lord - & Petra Haden - DevotionalThe Lord
& Petra Haden - Devotional
The Pretty Reckless - Other WorldsThe Pretty Reckless
Other Worlds
Brutus - Unison LifeBrutus
Unison Life
Darkthrone - Astral FortressDarkthrone
Astral Fortress
Oxbow - Peter Brotzmann - An Eternal Reminder of Not TodayOxbow
Peter Brotzmann - An Eternal Reminder of Not Today
Gilla Band - Most NormalGilla Band
Most Normal
Red Rot - Mal De VivreRed Rot
Mal De Vivre
Colour Haze - SacredColour Haze
Sacred
Sonic Flower - Me And My Bellbottom BluesSonic Flower
Me And My Bellbottom Blues
The Bobby Lees - BellevueThe Bobby Lees
Bellevue
Off! - Free LSDOff!
Free LSD
Melvins - Bad Moon RisingMelvins
Bad Moon Rising
Ken Mode - NullKen Mode
Null

Nippon And The Simbol - Universonbangaorfeo
Autore: Nippon And The Simbol
Titolo: Universonbangaorfeo
Etichetta: Ebria
Anno: 2005
Produzione:
Genere: rock / progressive /

Voto:



Un disco fatto di voce narrante, contrabbasso, batteria, chitarra e flauto. Quanto difficile suonare colti ed essere interessanti?? I Nippon & The Symbol vivono negli anni 70, anni in cui proporre al "popolo" musica e arte di difficile fruizione era all'ordine del giorno. Prog e Jazz si uniscono con la letteratura in questo disco che non sbagliato definire "piccola opera d'arte".

Se alla fine degli anni 70 il "popolo" si stuf di non capire l'arte e si gett nel punk, in questi anni riusciamo ad apprezzare meglio opere di questo tipo, che per loro natura si rivolgono ad una nicchia di ascoltatori. Ma allora, il ruolo delle etichette indipendenti quello di nutrire il sapere di una cerchia ristretta di "intellettuali"?

Ascoltando questo disco parrebbe proprio di s, ma, al di l delle seghe mentali, ci limitiamo a consigliare questo album proprio agli amanti del jazz-prog anni 70. Quelli che non si sono stufati di non capire, ma hanno continuato a fondo la loro ricerca. E sorrideranno quando arriveranno gli ultimi due brani, "Le Streghe Della Citt" e "Batte Botte", in cui Demetrio Stratos sembra che si sia unito a questo strano gruppo senza tempo...

[Dale P.]

Canzoni significative: Il Sangue E Il Mare, Le Streghe Della Citt.

Questa recensione stata letta 3090 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Nippon And The Simbol - UniversonbangaorfeoNippon And The Simbol
Universonbangaorfeo
Skeleton Key - ObtainiumSkeleton Key
Obtainium
The Silence - Metaphysical FeedbackThe Silence
Metaphysical Feedback
Guapo - Black OniGuapo
Black Oni
Mars Volta - De-Loused In The ComatoriumMars Volta
De-Loused In The Comatorium
Area - Arbeit Macht FreiArea
Arbeit Macht Frei
Alhambra - Luna NuovaAlhambra
Luna Nuova
Anima Morte - The Nightmare Becomes RealityAnima Morte
The Nightmare Becomes Reality
Grails - DoomsdayerGrails
Doomsdayer's Holiday
Mars Volta - LiveMars Volta
Live