Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock metal punk [ indie ] experimental pop elettronica

Offlaga Disco Pax - Bachelite (Santeria)

Ultime recensioni

Afsky - Om hundrede rAfsky
Om hundrede r
Acid King - Beyond VisionAcid King
Beyond Vision
Screaming Females - Desire PathwayScreaming Females
Desire Pathway
Oozing Wound - Cathers The CowardOozing Wound
Cathers The Coward
Returning - SeverenceReturning
Severence
Sandrider - EnveletrationSandrider
Enveletration
Big Brave - Nature MorteBig Brave
Nature Morte
Eunoia - Psyop of the YearEunoia
Psyop of the Year
Ciemra - The Tread Of DarknessCiemra
The Tread Of Darkness
Sisteria - Dark MatterSisteria
Dark Matter
... And Oceans - As In Gardens, So In Tombs... And Oceans
As In Gardens, So In Tombs
Show Me The Body - Trouble The WaterShow Me The Body
Trouble The Water
Upchuck - Sense YourselfUpchuck
Sense Yourself
Bri - Corpos TransparentesBri
Corpos Transparentes
Thank - Thoughtless CrueltyThank
Thoughtless Cruelty
Petbrick - LiminalPetbrick
Liminal
Rigorous Institution - CainsmarshRigorous Institution
Cainsmarsh
Misyrming - Me HamriMisyrming
Me Hamri
Ultha - All That Has Never Been TrueUltha
All That Has Never Been True
Boris - FadeBoris
Fade

Offlaga Disco Pax - Bachelite
Titolo: Bachelite
Etichetta: Santeria
Anno: 2008
Produzione:
Genere: indie / rock / post-rock

Voto:



Reggio nell'Emilia o, piu' precisamente Cavriago: provincia italiana. Da qui vengono gli Offlaga Disco Pax e di questi posti, dei personaggi che li popolano, dell'Emilia, fortino della sinistra italiana, raccontano.

"Bachelite" arriva dopo l'ottimo esordio, "Socialismo tascabile", datato 2005, album che aveva portato alla luce una band capace di unire le storie, narrate da Max Collini, a basi elettroniche minimali si', ma mai stucchevoli, n banali.

Precisiamo, Max non canta, recita o, meglio, racconta con tono essenziale i suoi luoghi, racconta le vite di chi gli sta intorno, racconta le storie di uomini che, in modo diverso, hanno fatto la storia.

E allora ecco che compaiono Lula da Silva, presidente brasiliano e Vladimir Yashchenko, ultimo grande saltatore in alto ad utilizzare la tecnica ventralista; e poi Giusva Fioravanti e Francesca Mambro e le loro gesta da militanti dell'estrema destra italiana, che sono il tema della stupenda "Sensibile" (ascoltate il testo con cura, per piacere!).

Si sfiorano temi intimi e politici, si susseguono racconti di umana e, a volte drammatica, quotidianit, si passa in rassegna parte della storia del nostro paese; eppure, miracolo!, non si finisce mai nella retorica qualunquista e, anzi, si fa buon uso di quella dose di ironia necessaria per non risultare boriosi, pseudo-intellettuali di sinistra.

E dietro a tutto questo, c'e' la band formata da Enrico Fontanelli (basso, piano, moog e casiotone) e Daniele Carretti (chitarre e basso) che riescono a unire, alle parole, una trama sonora che richiama all'elettronica pre-trip-hop, con loop ripetitivi e incalzanti, intrecciati ad atmosfere oniriche.

Potremmo citare i CCCP per provenienza territoriale, approccio e temi trattati, e alcuni stralci dei Radiohead pi essenziali per descrivere le basi musicali, ma, in ogni caso "Bachelite", rimane un disco meraviglioso nei testi e nella musica.

Nove canzoni da non perdere. Dedicategli almeno qualche ascolto e poi decidete.

[Francesco Traverso]

Canzoni significative: "Ventrale", "Sensibile", "Dove ho messo la Golf?", "Fermo!".

Questa recensione stata letta 2716 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



Live Reports

19/11/2005GenovaMilk

tAXI dRIVER consiglia

Zen Circus - Doctor SeductionZen Circus
Doctor Seduction
Kaito - Band RedKaito
Band Red
Broken Social Scene - You Forgot It In PeopleBroken Social Scene
You Forgot It In People
Kills, The - Keep On Your Mean SideKills, The
Keep On Your Mean Side
 AA.VV.
Loser My Religion #3
!!! - Louden Up NOw!!!
Louden Up NOw
Evens, The - The EvensEvens, The
The Evens
AA.VV. - March(e)ingegno SonoroAA.VV.
March(e)ingegno Sonoro
Sleater Kinney - Dig Me OutSleater Kinney
Dig Me Out
Sonic Youth - DirtySonic Youth
Dirty