Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock metal punk indie experimental pop [ elettronica ]

6 - Pharaoh Overlord (Rocket Recordings)

Ultime recensioni

Steve Von Till - No Wilderness Deep EnoughSteve Von Till
No Wilderness Deep Enough
Boris - & Merzbow - 2R0I2P0Boris
& Merzbow - 2R0I2P0
Dale Crover - Rat-A-Tat-Tat!Dale Crover
Rat-A-Tat-Tat!
Moon Destroys - Maiden VoyageMoon Destroys
Maiden Voyage
Celebrity Sex Scandal - The FundamentalCelebrity Sex Scandal
The Fundamental
Thou - Emma Ruth Rundle - The Helm Of SorrowThou
Emma Ruth Rundle - The Helm Of Sorrow
Maggot Heart - Mercy MachineMaggot Heart
Mercy Machine
Gatecreeper - An Unexpected RealityGatecreeper
An Unexpected Reality
Viagra Boys - Welfare JazzViagra Boys
Welfare Jazz
OnsÚgen Ensemble - FearOnsÚgen Ensemble
Fear
Witchfucker - Afterhour In WalhallaWitchfucker
Afterhour In Walhalla
Dystopian Future Movies - InviolateDystopian Future Movies
Inviolate
The Necks - ThreeThe Necks
Three
Lingua Ignota - The Caligula DemosLingua Ignota
The Caligula Demos
Imperial Triumphant - AlphavilleImperial Triumphant
Alphaville
Crack Cloud - Pain OlympicsCrack Cloud
Pain Olympics
Illuminati Hotties - Free I.HIlluminati Hotties
Free I.H
Rosy Finch - ScarletRosy Finch
Scarlet
Kind - Mental NudgeKind
Mental Nudge
Atomic Bitchwax - ScorpioAtomic Bitchwax
Scorpio

Pharaoh Overlord - 6
Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:

Anno: 2020
Produzione:
Genere: elettronica / synthwave / metal



I finlandesi Phaoraoh Overlord sono partiti nel 2000 come band psichedelica, evolvendosi passo dopo passo in una strana creatura di rock mutante. La loro ricchissima discografia Ŕ piena di sorprese, se pescate a caso trovate veramente di tutto compresi album free-jazz-noise, post rock, hard rock tamarri, kraut e stoner rock. Non necessariamente complicati o cervellotici: ai Pharaoh Overlord interessa suonare quello che gli piace. Dal 2015, per esempio, sono in trip con l'elettronica. "Circle" (che Ŕ anche il nome dell'altra band dei due titolari) Ŕ stato il primo esperimento in tal senso, portando le sonoritÓ indietro nel tempo, quando i Kraftwerk sperimentavano timidamente sui synth. Ovviamente, tanto per non dimenticare che la coerenza non Ŕ il loro forte, il successivo "Zero" tornava su lidi alla Spacemen3, sebbene inserisse elementi inediti "extreme metal". Con "5" i nostri si presentarono per la prima volta con un mix di synthwave/retrowave e death metal.Dopo questa lunga, ma necessaria, premessa arriviamo ai giorni nostri, con "6", che a quanto avrete capito non Ŕ il sesto disco.

La novitÓ pi¨ consistente Ŕ l'inserimento in pianta stabile di Aaron Turner (Isis, Sumac), giÓ compare del duo negli Split Cranium. Che combina Turner? Canta. O, meglio, urla. Ne viene fuori una stridente combinazione fra ritmi elettronici (di scuola retrowave, disco, italo, kraut) e un ululato death metal. Bello? Boh. Strano? Si. L'idea Ŕ venuta durante la pandemia e la musica genera un senso di straniamento proprio del periodo che stiamo vivendo, fatto di contrasti e nuove esperienze a cui siamo, inevitabilmente, costretti a vivere. Sia positive che negative.

Se siete fan di certo synthwave metallaro (tipo Perturbator o Carpenter Brut) dovreste apprezzare anche questo strano accostamento, che in veritÓ mancava all'appello (bisogna cercare fra certi dischi industrial di fine anni 80/inizio 90 per trovare qualcosa di simile).

"6" Ŕ un disco coraggioso, originale e che ha bisogno dell'orecchio giusto per essere capito. Se siete persone che non si fermano davanti a niente qui c'Ŕ pane per i vostri denti.

[Dale P.]

Canzoni significative: Path Eternal, Blue Light Hum.

Questa recensione Ú stata letta 57 volte!
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Pharaoh Overlord - 6Pharaoh Overlord
6