Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Slipknot - Iowa (Roadrunner)

Ultime recensioni

Brad - In The Moment That YouBrad
In The Moment That You're Born
Persekutor - Snow BusinessPersekutor
Snow Business
Domkraft - Sonic MoonsDomkraft
Sonic Moons
Baroness - StoneBaroness
Stone
Benefits - NailsBenefits
Nails
Sprain - The Lamb As EffigySprain
The Lamb As Effigy
Blut Aus Nord - Disharmonium - NahabBlut Aus Nord
Disharmonium - Nahab
Be Your Own Pet - MommyBe Your Own Pet
Mommy
Crawl - DamnedCrawl
Damned
The Armed - Perfect SaviorsThe Armed
Perfect Saviors
Home Front - Games of PowerHome Front
Games of Power
Mizmor - ProsaicMizmor
Prosaic
Spotlights - Alchemy For The DeadsSpotlights
Alchemy For The Deads
Mutoid Man - MutantsMutoid Man
Mutants
 AA.VV. - Superunknown Redux AA.VV.
Superunknown Redux
Somnuri - DesideriumSomnuri
Desiderium
Godflesh - PurgeGodflesh
Purge
Hasard - MalivoreHasard
Malivore
Khanate - To Be CruelKhanate
To Be Cruel
Divide And Dissolve - SystemicDivide And Dissolve
Systemic

Slipknot - Iowa
Autore: Slipknot
Titolo: Iowa
Etichetta: Roadrunner
Anno: 2001
Produzione:
Genere: metal / nu-metal / death metal

Voto:



Se gli Slipknot con il debutto omonimo hanno puntato tutto sull'appeal melodico del singolo "Wait & Bleed", per questo secondo album vogliono impressionare il pubblico con violenza e shock. Ritmi velocissimi, voce orientata al death, chitarre tiratissime e follie varie. Il problema quella patina di kitch che pervade tutto l'album: se "People=Shit" ci pu anche stare con "Heretic Song" (il testo dice che se tu sei 555 io sono 666!!) che cade tutto. Ma non soffermiamoci sui testi (in fondo ci siamo sorbiti delle cazzate peggiori) e valutiamo la musica. Sono spariti gli sperimentalismi drum'n'bass/jungle in favore di un impatto violentissimo "in your face". La componente melodica (ovvero il pulito di Corey Taylor) praticamente sparita, presente solo nei singoloni "My Plague" e "Left Behind". Certamente una caduta di tono rispetto al disco uscito l'anno scorso, ma se volete potete interpretare il tutto come una presa di posizione contro i compromessi, cercando di riportare ad un pubblico maggiore un genere (il death metal) di nicchia. Per i curiosi potrebbe essere una bella scoperta, tutti gli altri lasceranno stare.

Canzoni significative: Gently, Left Behind

[Dale P.]

Questa recensione stata letta 6505 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Slipknot - All Hope Is GoneSlipknot
All Hope Is Gone
Slipknot - Vol 3 Subliminal VerseSlipknot
Vol 3 Subliminal Verse

Live Reports

29/06/2004PadovaStadio Euganeo

NEWS


25/05/2010 Morto Il Bassista Paul Gray
13/07/2005 In Arrivo Live Album
10/03/2005 Vol.3 Edizione Doppio CD
14/11/2004 Nuovo DVD

tAXI dRIVER consiglia

Mad Capsule Markets - Osc DisMad Capsule Markets
Osc Dis
AA.VV. - Babylon Magazine CompilationAA.VV.
Babylon Magazine Compilation
Incubus - S.C.I.E.N.C.E.Incubus
S.C.I.E.N.C.E.
Otep - Sevas TraOtep
Sevas Tra
Deftones - OhmsDeftones
Ohms
Rex Devon / Family Pusher - Loudblast Split Vol5Rex Devon / Family Pusher
Loudblast Split Vol5
Amen - WeAmen
We've Come For Your Parents
Deftones - White PonyDeftones
White Pony
Mudvayne - L.D.50Mudvayne
L.D.50
Guilty Method - TouchGuilty Method
Touch