´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Superjoint Ritual - Use Once & Destroy (Sanctuary)

Ultime recensioni

Show Me The Body - Trouble The WaterShow Me The Body
Trouble The Water
Upchuck - Sense YourselfUpchuck
Sense Yourself
BrÝi - Corpos TransparentesBrÝi
Corpos Transparentes
Thank - Thoughtless CrueltyThank
Thoughtless Cruelty
Petbrick - LiminalPetbrick
Liminal
Rigorous Institution - CainsmarshRigorous Institution
Cainsmarsh
Mis■yrming - Me­ HamriMis■yrming
Me­ Hamri
Ultha - All That Has Never Been TrueUltha
All That Has Never Been True
Boris - FadeBoris
Fade
Dead Cross - IIDead Cross
II
Just Mustard - Heart UnderJust Mustard
Heart Under
Otoboke Beaver - Super ChamponOtoboke Beaver
Super Champon
Caustic Casanova - Glass Enclosed Nerve CenterCaustic Casanova
Glass Enclosed Nerve Center
The Lovecraft Sextet - MiserereThe Lovecraft Sextet
Miserere
Gaerea - MirageGaerea
Mirage
Menace Ruine - NekyiaMenace Ruine
Nekyia
Aeviterne - The Ailing FacadeAeviterne
The Ailing Facade
Elder - Innate PassageElder
Innate Passage
Abhorrent Expanse - Gateways to ResplendenceAbhorrent Expanse
Gateways to Resplendence
Scarcity - AveilutScarcity
Aveilut

Superjoint Ritual - Use Once & Destroy
Autore: Superjoint Ritual
Titolo: Use Once & Destroy
Anno: 2002
Produzione:
Genere: metal / sludge /

Voto:



Iniziava giÓ a mancarci Phil Anselmo! Dopo i Southern Isolation e il ritorno dei Down pensavamo di passare un mese senza ascoltare niente di nuovo! Scherzi a parte, Phil sembra soffrire dello stesso morbo di Mike Patton: lo sforna-gruppi-tutti-di-livello-incredibile! Mi sono avvicinato ai SR con un po' di scetticismo, credendo che dopo un disco come quello dei Down, non si potesse raggiungere un tale livello dopo appena un mese. E invece. I SR fanno uno sludge-core di scuola EyeHateGod con inserti sabbathiani e con una spruzzatina di metal super estremo di scuola norvegese. Anselmo Ŕ notevolmente ispirato e non si segnala un episodio meno riuscito di un altro! Certo, la poesia di alcuni episodi di DOWN II qui Ŕ assente ma sentire le urla liberatorie di Phil vi farÓ stare meglio di mille medicine. Probabilmente la storia dei Pantera Ŕ al capolinea cosý come avvenne anni fa con Patton e i Faith No More. Ma, sinceramente, se Phil manterrÓ cosý alti i suoi standard, non c'Ŕ che di esserne felici.

[Dale P.]

Canzoni significative: tutte.

Questa recensione Ú stata letta 5907 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Time To Burn - Starting PointTime To Burn
Starting Point
Might - AbyssMight
Abyss
Baroness - Red AlbumBaroness
Red Album
Floor - DoveFloor
Dove
Baroness - Blue RecordBaroness
Blue Record
Overmars - Affliction, Endocrine...VertigoOvermars
Affliction, Endocrine...Vertigo
Eye Flys - ContextEye Flys
Context
Mizmor - & Thou - MyopiaMizmor
& Thou - Myopia
Blacklab - In A Bizarre DreamBlacklab
In A Bizarre Dream
Iron Monkey - Iron Monkey Our Problem BoxIron Monkey
Iron Monkey Our Problem Box