Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock metal punk indie experimental elettronica

Pyramids - The Royal Krunk Jazz Orkestra (Ropeadope)


The Royal Krunk Jazz Orkestra - Pyramids
Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:

Anno: 2019
Produzione:
Genere: jazz / rock / big band
Scheda autore: The Royal Krunk Jazz Orkestra



Il recente ritorno di fiamma del jazz da parte dei giovani ascoltatori sta portando alla luce artisti che rivitalizzano la tradizione con suoni moderni e attitudine da club. Per esempio la The Royal Krunk Jazz Orkestra prende il classicissimo sound da big band e lo inserisce in un terreno generalmente sintetico come l'hip hop, contaminandolo con decise incursioni in soul, funk, rock, pop. L'orchestra di 19 elementi rende l'insieme vitale e sorprendente: due batterie, cinque sassofoni, quattro trombe, tre tromboni, basso, percussioni, tastiera, chitarra faranno vibrare i coni del vostro impianto con un sound potente, ricco, vitale e travolgente.

Dirige le operazioni Russell Gunn rivelando che "Pyramids" Ŕ un concept sull'antico Egitto e sui costruttori degli iconici monumenti, secondo capito di una trilogia iniziata con il solista "The Sirius Mystery" "Pyramids" Ŕ un album breve, 30 minuti scarsi, ma decisamente consigliato per chi vuole ascoltare qualcosa di originale e moderno ma con i piedi ben piantati nella tradizione.

[Dale P.]

Canzoni significative: Black Indian Rain Dance, Voyage Of The Pyramids Builder.


Questa recensione Ú stata letta 35 volte!
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

The Royal Krunk Jazz Orkestra - PyramidsThe Royal Krunk Jazz Orkestra
Pyramids
Calomito - InauditoCalomito
Inaudito
The Comet Is Coming - Trust in the Lifeforce of the Deep MysteryThe Comet Is Coming
Trust in the Lifeforce of the Deep Mystery