Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Promo - Volumi Criminali (Autoproduzione)

Ultime recensioni

Mantar - Grungetown Hooligans IIMantar
Grungetown Hooligans II
Fiona Apple - Fetch The Bolt CuttersFiona Apple
Fetch The Bolt Cutters
Thou - Blessings Of The Highest OrderThou
Blessings Of The Highest Order
Wrekmeister Harmonies - We Love To Look At The CarnageWrekmeister Harmonies
We Love To Look At The Carnage
Tricot - ???Tricot
???
Bada - BadaBada
Bada
Kidbug - KidbugKidbug
Kidbug
Louise Lemon - DevilLouise Lemon
Devil
Mrs Piss - Self-SurgeryMrs Piss
Self-Surgery
Vega Lee & John Nova - iSpace DramasVega Lee & John Nova
iSpace Dramas
Myrkur - FolkesangeMyrkur
Folkesange
BlackLab - AbyssBlackLab
Abyss
Witchcraft - Black MetalWitchcraft
Black Metal
Brant Bjork - Brant BjorkBrant Bjork
Brant Bjork
1000mods - Youth Of Dissent1000mods
Youth Of Dissent
Jazz Sabbath - Jazz SabbathJazz Sabbath
Jazz Sabbath
Oranssi Pazuzu - Mestarin KynsiOranssi Pazuzu
Mestarin Kynsi
Elder - OmensElder
Omens
Shaam Larein - SculptureShaam Larein
Sculpture
Shabaka And The Ancestors - We Are Sent Here By HistoryShabaka And The Ancestors
We Are Sent Here By History

Volumi Criminali - Promo
Voto:
Anno: 2005
Produzione:
Genere: metal / nu-metal /
Scheda autore: Volumi Criminali



Arriva tardiva, e me ne dispiace sinceramente, questa recensione di un vecchio Demo dei “VolumiCriminali”, band dell’underground genovese. La creazione di “Ruggine” e “False scuse”, i due brani che compongono la track-list, dell’omonimo “volumicriminali”, è avvenuta antecedentemente l’ultimo cambio di formazione e sicuramente per le registrazioni future dobbiamo aspettarci qualcosa di nuovo, questo non vuol dire che il cd non porti l’impronta della band, anzi direi che in questi due brani i “Volumi” spiattellano a tutti le loro idee e le influenze che portano avanti il progetto: troppo generico puntare sull’abusato termine Crossover (che tra l’altro per me non significa nulla) e troppo facile andare ad investigare sulle sonorità di origine tooliana.

In questi due brani ci sono gli anni ’90 che prediligo conditi con l’applicazione ben più attuale delle due voci e l’uso sapiente della chitarra effettata.

Aspettiamo ansiosamente il seguito di questo demo.

[ADam]


Questa recensione é stata letta 2458 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Papa Roach - InfestPapa Roach
Infest
Spineshank - The Height Of CallousnessSpineshank
The Height Of Callousness
Deftones - B-side And RaritiesDeftones
B-side And Rarities
Mudvayne - The End Of All Things To ComeMudvayne
The End Of All Things To Come
Boyhitscar - BoyhitscarBoyhitscar
Boyhitscar
Guilty Method - TouchGuilty Method
Touch
Mad Capsule Markets - Osc DisMad Capsule Markets
Osc Dis
Reflections - Free ViolenceReflections
Free Violence
Snot - Strait UpSnot
Strait Up
Deftones - DeftonesDeftones
Deftones