Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

AA.VV. - Judgment Night (Immortal)

Ultime recensioni

Shooting Daggers - Love & RageShooting Daggers
Love & Rage
Galg - TeloorgangGalg
Teloorgang
Haunted Plasma - IHaunted Plasma
I
Louvado Abismo - Louvado AbismoLouvado Abismo
Louvado Abismo
Ulcerate - Cutting The Throat Of GodUlcerate
Cutting The Throat Of God
Sumac - The HealerSumac
The Healer
Uboa - Impossible LightUboa
Impossible Light
The Obsessed - Gilded SorrowThe Obsessed
Gilded Sorrow
The Crypt - The CryptThe Crypt
The Crypt
Gnod - Spot LandGnod
Spot Land
Greenleaf - The Head And The HabitGreenleaf
The Head And The Habit
Robot God - Portal WithinRobot God
Portal Within
Earth Tongue - Great HauntingEarth Tongue
Great Haunting
Darkthrone - It Beckons Us AllDarkthrone
It Beckons Us All
Shellac - To All TrainsShellac
To All Trains
Julie Christmas - Ridiculous And Full Of BloodJulie Christmas
Ridiculous And Full Of Blood
Dodsrit - Nocturnal WillDodsrit
Nocturnal Will
Black Pyramid - The Paths Of Time Are VastBlack Pyramid
The Paths Of Time Are Vast
Fu Manchu - The Return Of TomorrowFu Manchu
The Return Of Tomorrow
Insect Ark - Raw Blood SingingInsect Ark
Raw Blood Singing

AA.VV. - Judgment Night
Titolo: Judgment Night
Anno: 1993
Produzione:
Genere: rock / alternative / crossover

Voto:



Judgment Night la colonna sonora di un onesto filmetto sulle differenze razziali interpretato da Emilio Estevez e Cuba Gooding Jr. (qui in Italia tradotto a caso come "Cuba Libre"). Il film poco importante. Realmente fondamentale, stranamente, la colonna sonora. Era il 1993 e la parola crossover iniziava a divenire di dominio pubblico. Aerosmith e Run D.M.C. avevano gi collaborato con grandissimo successo e band come Living Colour, Faith No More e Red Hot Chili Peppers stavano spianando la strada alla contaminazione fra musica bianca e musica nera. Il classico uovo di colombo: prendiamo un gruppo "alternativo", mettiamolo in studio con un rapper e vediamo cosa succede. Successe che cambi il mondo! Prendete la prima traccia: "Just Another Victim" a firma Helmet & House Of Pain. Qui dentro c' la chiave di tutta la musica che verr dopo. Certo, il risultato un pochino datato e non esattamente a fuoco, in fondo le due anime rimangono sempre piuttosto divise ma cosa sarebbero i Limp Bizkit senza questa canzone? Le cose migliori, secondo me, vengono dai Living Colour con i Run D.M.C., gli Slayer con Ice-t e i Faith No More con Boo-Yaa T.R.I.B.E.. Da segnalare la presenza di Sonic Youth (con Cypress Hill), Dinosaur Jr (e Del Funky Homosapien), Pearl Jam (di nuovo Cypress Hill), Mudhoney (e Sir Mix A Lot). Quindi non solo heavy metal ma la crema dell'alternative rock del momento. Un momento estremamente vitale per entrambe le scene e debitamente documentato. Ascoltarlo potrebbe farvi capire molte cose e scoprirne un sacco di curiose.

[Dale P.]

Questa recensione stata letta 5465 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Waax - Big GriefWaax
Big Grief
Tre Allegri Ragazzi Morti - Le OriginiTre Allegri Ragazzi Morti
Le Origini
Afghan Whigs - Unbreakable A RetrospectiveAfghan Whigs
Unbreakable A Retrospective
Oceansize - FramesOceansize
Frames
Melvins - ElectroretardMelvins
Electroretard
Queens Of The Stone Age - Songs For The DeafQueens Of The Stone Age
Songs For The Deaf
(P)itch - Velluto(P)itch
Velluto
Dredg - Catch Without ArmsDredg
Catch Without Arms
Santo Niente - Il Fiore DellSanto Niente
Il Fiore Dell'Agave
Quinto Stato - Quinto StatoQuinto Stato
Quinto Stato