Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Afghan Whigs - Unbreakable A Retrospective (Rhino)

Ultime recensioni

Julie Christmas - Ridiculous And Full Of BloodJulie Christmas
Ridiculous And Full Of Blood
Dodsrit - Nocturnal WillDodsrit
Nocturnal Will
Black Pyramid - The Paths Of Time Are VastBlack Pyramid
The Paths Of Time Are Vast
Fu Manchu - The Return Of TomorrowFu Manchu
The Return Of Tomorrow
Insect Ark - Raw Blood SingingInsect Ark
Raw Blood Singing
Big Special - Postindustrial Hometown BluesBig Special
Postindustrial Hometown Blues
Thou - UmbilicalThou
Umbilical
Porcelain - PorcelainPorcelain
Porcelain
Eye - Dark LightEye
Dark Light
Bala - BestaBala
Besta
Henrik Palm - Nerd IconHenrik Palm
Nerd Icon
Pallbearer - Mind Burns AlivePallbearer
Mind Burns Alive
Castle Rat - Into The RealmCastle Rat
Into The Realm
Uncle Acid And The Deadbeats - NellUncle Acid And The Deadbeats
Nell'Ora Blu
Harvestman - Triptych Part OneHarvestman
Triptych Part One
Big Brave - A Chaos Of FlowersBig Brave
A Chaos Of Flowers
English Teacher - This Could Be TexasEnglish Teacher
This Could Be Texas
Iron Monkey - Spleen & GoadIron Monkey
Spleen & Goad
Maruja - ConnlaMaruja
Connla's Well
Bongripper - EmptyBongripper
Empty

Afghan Whigs - Unbreakable A Retrospective
Autore: Afghan Whigs
Titolo: Unbreakable A Retrospective
Anno: 2007
Produzione:
Genere: rock / alternative / grunge

Voto:



Ci stiamo pian pianino dimenticando del valore artistico della scena rock alternative degli anni 90. Ma è inevitabile pescare a caso nel calderone di quegli anni per riportare alla luce gemme di infinito valore. Gli Afghan Whigs, in un mondo culturalmente preparato, sarebbero tra le band più idolatrate di sempre. Autori di dischi di assoluto pregio come Congregation, Black Love ma soprattutto Gentlemen, uno dei dischi fondamentali del rock tutto.

Partite tranquillamente da quell'album nel caso voleste farvi del bene.

In questa raccolta, invece, ripercorriamo la carriera di una band che non ha mai deluso. Partiti nella scuderia SubPop in contemporanea a Mudhoney, Nirvana e Soundgarden, la band di Greg Dulli (ora nei Twilight Singers e collaboratore dei nostrani Afterhours) si offriva come risposta soul al suono underground vigente in quel periodo debitore di Husker Du, Replacements e Dinosaur Jr.

Anche loro furono attratti dal richiamo major e fondamentalmente la musica guadagnò in pulizia e maggiore cura negli arrangiamenti, dimostrando che maggiori soldi danno la possibilità di ottenere migliori mezzi espressivi.

Nel periodo in cui in televisione non era raro trovare Flaming Lips, Melvins, Lush e Jesus Lizard gli Afghan Whigs guadagnarono un discreto seguito merito di alcuni singoli come "Debonair", "Gentlemen", "Honky's Ladder" (qua non presente).

All'interno di Unbreakable trovate 18 brani di cui due inediti registrati dalla band proprio per la raccolta. Il valore è ovviamente al top, ma preferiamo dirigervi nella discografia ufficiale ben più sorprendente di questa pur ottima raccolta di canzoni.

Gli Afghan Whigs ci mancano, come ci manca la qualità musicale degli anni 90.

[Dale P.]

Canzoni significative: Gentlemen, Be Sweet, Debonair.


Questa recensione é stata letta 4512 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Afghan Whigs - How Do You Burn?Afghan Whigs
How Do You Burn?

Live Reports

04/06/2012RhoArena Rho

NEWS


08/09/2014 Ristampa Deluxe di Gentlemen
01/02/2012 Con Soundgarden a Milano
10/09/2006 Di Nuovo Insieme!

tAXI dRIVER consiglia

 Deadburger
S.t.0.r.1.e.
Giorgio Canali - Giorgio Canali & RossofuocoGiorgio Canali
Giorgio Canali & Rossofuoco
Queens Of The Stone Age - Lullabies To ParalyzeQueens Of The Stone Age
Lullabies To Paralyze
Motorpsycho - Demon BoxMotorpsycho
Demon Box
Afterhours - Quello Che Non CAfterhours
Quello Che Non C'è
Stone Gossard - BayleafStone Gossard
Bayleaf
Raconteurs, The - Broken Boy SoldierRaconteurs, The
Broken Boy Soldier
Corin Tucker Band - 1000 YearsCorin Tucker Band
1000 Years
Pearl Jam - GigatonPearl Jam
Gigaton
Libertines, The - The LibertinesLibertines, The
The Libertines