´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Blacklab - In A Bizarre Dream (New Heavy Sounds)

Ultime recensioni

Galg - TeloorgangGalg
Teloorgang
Haunted Plasma - IHaunted Plasma
I
Louvado Abismo - Louvado AbismoLouvado Abismo
Louvado Abismo
Ulcerate - Cutting The Throat Of GodUlcerate
Cutting The Throat Of God
Sumac - The HealerSumac
The Healer
Uboa - Impossible LightUboa
Impossible Light
The Obsessed - Gilded SorrowThe Obsessed
Gilded Sorrow
The Crypt - The CryptThe Crypt
The Crypt
Gnod - Spot LandGnod
Spot Land
Greenleaf - The Head And The HabitGreenleaf
The Head And The Habit
Robot God - Portal WithinRobot God
Portal Within
Earth Tongue - Great HauntingEarth Tongue
Great Haunting
Darkthrone - It Beckons Us AllDarkthrone
It Beckons Us All
Shellac - To All TrainsShellac
To All Trains
Julie Christmas - Ridiculous And Full Of BloodJulie Christmas
Ridiculous And Full Of Blood
Dodsrit - Nocturnal WillDodsrit
Nocturnal Will
Black Pyramid - The Paths Of Time Are VastBlack Pyramid
The Paths Of Time Are Vast
Fu Manchu - The Return Of TomorrowFu Manchu
The Return Of Tomorrow
Insect Ark - Raw Blood SingingInsect Ark
Raw Blood Singing
Big Special - Postindustrial Hometown BluesBig Special
Postindustrial Hometown Blues

Blacklab - In A Bizarre Dream
Autore: Blacklab
Titolo: In A Bizarre Dream
Etichetta: New Heavy Sounds
Anno: 2022
Produzione: Jun Morino
Genere: metal / sludge / psych

Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:



Ascolta In A Bizarre Dream





Pur avendo molto apprezzato i loro lavori precedenti non avrei dato troppo credito alle Blacklab. Nel suo minimalismo il duo femminile di Osaka aveva mostrato di sapersi muovere con disinvoltura nel doom-sludge ma pensavo che non avrebbero mai svettato pi¨ di tanto. Devo ammettere che Ŕ stato uno stupido pregiudizio perchŔ Yuko Morino e Chia Shiraishi con questo "In A Bizarre Dream" rivelano una inventiva non comune nel genere spaziando dallo sludge pesantissimo nell'asse Windhand/Acid King a brani quasi grunge che non avrebbero sfigurato nel repertorio di L7 e Babes In Toyland. Ma la chicca Ŕ la presenza di Laetitia Sadier degli Stereolab in "Crows, Sparrows and Cats" che in qualche modo mescola psichedlia, kraut rock e sludge grunge: un piccolo capolavoro che da solo varrebbe il prezzo del biglietto.

"In A Bizarre Dream" Ŕ esattamente quello che promette il titolo: un sogno bizzarro in cui i contorni non sono mai definiti e i colori si fanno a volte sgargianti, a volte cupi. Una splendida sorpresa che merita di essere ascoltata non solo dai fan dei dischi "duri".

[Dale P.]

Canzoni significative: Crows Sparrows And Cats, Cold Rain.


Questa recensione Ú stata letta 509 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

BlackLab - AbyssBlackLab
Abyss

NEWS


01/05/2022 Terzo Album In Estate

tAXI dRIVER consiglia

Ufomammut - Opus AlterUfomammut
Opus Alter
Thou - A Primer of Holy WordsThou
A Primer of Holy Words
Might - AbyssMight
Abyss
Mares Of Thrace - The ExileMares Of Thrace
The Exile
High On Fire - Snakes For The DivineHigh On Fire
Snakes For The Divine
Floor - DoveFloor
Dove
Kylesa - To Walk A Middle CourseKylesa
To Walk A Middle Course
Kylesa - Spiral ShadowKylesa
Spiral Shadow
Pyrithe - Monuments to ImpermanencePyrithe
Monuments to Impermanence
Might - MightMight
Might