Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Clutch - Sunrise On Slaughter Beach (Weathermaker Music)

Ultime recensioni

Sonic Universe - It Is What It IsSonic Universe
It Is What It Is
Orange Goblin - Science Not FictionOrange Goblin
Science Not Fiction
Crypt Sermon - The Stygian RoseCrypt Sermon
The Stygian Rose
Shooting Daggers - Love & RageShooting Daggers
Love & Rage
Galg - TeloorgangGalg
Teloorgang
Haunted Plasma - IHaunted Plasma
I
Louvado Abismo - Louvado AbismoLouvado Abismo
Louvado Abismo
Ulcerate - Cutting The Throat Of GodUlcerate
Cutting The Throat Of God
Sumac - The HealerSumac
The Healer
Uboa - Impossible LightUboa
Impossible Light
The Obsessed - Gilded SorrowThe Obsessed
Gilded Sorrow
The Crypt - The CryptThe Crypt
The Crypt
Gnod - Spot LandGnod
Spot Land
Greenleaf - The Head And The HabitGreenleaf
The Head And The Habit
Robot God - Portal WithinRobot God
Portal Within
Earth Tongue - Great HauntingEarth Tongue
Great Haunting
Darkthrone - It Beckons Us AllDarkthrone
It Beckons Us All
Shellac - To All TrainsShellac
To All Trains
Julie Christmas - Ridiculous And Full Of BloodJulie Christmas
Ridiculous And Full Of Blood
Dodsrit - Nocturnal WillDodsrit
Nocturnal Will

Clutch - Sunrise On Slaughter Beach
Autore: Clutch
Titolo: Sunrise On Slaughter Beach
Anno: 2022
Produzione: Tom Dalgety
Genere: rock / stoner / alternative

Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:




Dopo 30 anni di attività i Clutch hanno raggiunto una sana routine lavorativa: un disco ogni tre anni, qualche raccolta, l'obbligatorio live e tanti concerti in giro per il mondo. Durante il lockdown sono stati tra i più attivi mantenendo un contatto con i fan tramite videoclip, concerti in streaming e cover. Il loro catalogo è costantemente aggiornato con ristampe, versioni deluxe, remaster e cofanetti. C'è poco da dire: sono la classica band operaia che non si ferma mai, come i Melvins.

Recensire "Sunrise On Slaughter Beach", tredicesimo album in studio, è una formalità: nove brani di potente hard rock boogie vagamente psichedelico che mettiamo nel settore stoner per comodità ma che ormai merita una sezione a sè. L'album suona esattamente come quelli pubblicati negli ultimi 10 anni, diciamo da Earth Rocker in poi. Giustamente, arrivati ad un livello in cui non possono aspirare ad un pubblico più ampio o a guadagnare un airplay che non hanno avuto neanche da giovani, i quattro del Maryland suonano quello che sanno fare meglio.

Avete capito, senza stare ad analizzare questo o quel brano, che se siete fan potete aggiungere l'album alla vostra collezione senza problemi, se invece non li avete mai approfonditi consiglio una spulciata alla loro discografia (magari leggendo questo articolo).

[Dale P.]

Canzoni significative: Red Alert, Slaughter Beach, Mercy Brown.


Questa recensione é stata letta 570 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Clutch - Pitchfork And Lost NeedlesClutch
Pitchfork And Lost Needles
Clutch - Strange Cousins From The WestClutch
Strange Cousins From The West

NEWS


19/07/2022 Annunciano "Sunrise on Slaughter Beach"
19/08/2010 Teaser del Bonus di Robot Hive Exodus
21/07/2010 Ascolta la Cover dei Cream
11/04/2010 Doppio DVD in Arrivo!
18/05/2009 Nuova Musica Online
09/04/2009 Tracklist di "Strange Cousins From The West"
24/03/2009 Ristampa In Arrivo
29/08/2006 In Studio
07/04/2005 Nuovo Album

tAXI dRIVER consiglia

Om - BBC Radio 1Om
BBC Radio 1
Desert Sessions - Vol 9 - 10Desert Sessions
Vol 9 - 10
Atomic Bitchwax - The Local FuzzAtomic Bitchwax
The Local Fuzz
Lowrider - RefractionsLowrider
Refractions
Queens Of The Stone Age - Feel Good Hit Of The SummerQueens Of The Stone Age
Feel Good Hit Of The Summer
Om - God Is GoodOm
God Is Good
Ojm - VolcanoOjm
Volcano
Masters Of Reality - FlikMasters Of Reality
Flik'n'Flight
Earth - Primitive And DeadlyEarth
Primitive And Deadly
AA.VV. - Welcome To Meteor CityAA.VV.
Welcome To Meteor City