Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Somnuri - Desiderium (MNRK)

Ultime recensioni

Galg - TeloorgangGalg
Teloorgang
Haunted Plasma - IHaunted Plasma
I
Louvado Abismo - Louvado AbismoLouvado Abismo
Louvado Abismo
Ulcerate - Cutting The Throat Of GodUlcerate
Cutting The Throat Of God
Sumac - The HealerSumac
The Healer
Uboa - Impossible LightUboa
Impossible Light
The Obsessed - Gilded SorrowThe Obsessed
Gilded Sorrow
The Crypt - The CryptThe Crypt
The Crypt
Gnod - Spot LandGnod
Spot Land
Greenleaf - The Head And The HabitGreenleaf
The Head And The Habit
Robot God - Portal WithinRobot God
Portal Within
Earth Tongue - Great HauntingEarth Tongue
Great Haunting
Darkthrone - It Beckons Us AllDarkthrone
It Beckons Us All
Shellac - To All TrainsShellac
To All Trains
Julie Christmas - Ridiculous And Full Of BloodJulie Christmas
Ridiculous And Full Of Blood
Dodsrit - Nocturnal WillDodsrit
Nocturnal Will
Black Pyramid - The Paths Of Time Are VastBlack Pyramid
The Paths Of Time Are Vast
Fu Manchu - The Return Of TomorrowFu Manchu
The Return Of Tomorrow
Insect Ark - Raw Blood SingingInsect Ark
Raw Blood Singing
Big Special - Postindustrial Hometown BluesBig Special
Postindustrial Hometown Blues

Somnuri - Desiderium
Autore: Somnuri
Titolo: Desiderium
Etichetta: MNRK
Anno: 2023
Produzione:
Genere: metal / sludge /

Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:



Ascolta Desiderium





Siete in attesa del nuovo dei Baroness ma già sapete che non soddisferà la vostra sete di riff heavy? I Mastodon li avete girati e rigirati in ogni modo? Vi mancano band più "piccole" e genuine? Somnuri fanno al caso vostro. Consci di non interessare a praticamente nessuno il quartetto di Brooklyn (con ex membri di Blackout e Hull) fanno un po' quello che gli pare: riffoni heavy sludge, voce cavernosa con ritornelli epici, scariche di doppio pedale e tanto casino. Dopo due dischi che penso abbiano venduto una cinquantina di copie cadauno i nostri si accasano per la MNRK Heavy, etichetta decisamente death/sludge e vicina potenzialmente al pubblico (perlopiù americano) che potrebbe trovarli interessanti: nel roster troviamo infatti Crowbar, Rolo Tomassi, The Callous Daoboys, Escuela Grind e altri simpatici massacratori di timpani.

Adatti ad un pubblico di nicchia ma non è detto che facendo le mosse giuste possano arrivare ad una platea più ampia. Un disco che potete consigliare a chiunque sia ancora a piangere sul Savannah Sludge.

[Dale P.]

Canzoni significative: What A Way To Go, Death Is The Beginning.


Questa recensione é stata letta 276 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Somnuri - Nefarous WaveSomnuri
Nefarous Wave

tAXI dRIVER consiglia

Akimbo - Navigating The BronzeAkimbo
Navigating The Bronze
Baroness - Blue RecordBaroness
Blue Record
Down - III - Over The UnderDown
III - Over The Under
Eye Flys - ContextEye Flys
Context
Mantar - Grungetown Hooligans IIMantar
Grungetown Hooligans II
Big Brave - A Chaos Of FlowersBig Brave
A Chaos Of Flowers
Mistress - The Glory Bitches Of DogheadMistress
The Glory Bitches Of Doghead
Mizmor - & Thou - MyopiaMizmor
& Thou - Myopia
Time To Burn - Starting PointTime To Burn
Starting Point
Mares Of Thrace - The ExileMares Of Thrace
The Exile