Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

1980 - 1980 (Autoproduzione)

Ultime recensioni

Steve Von Till - No Wilderness Deep EnoughSteve Von Till
No Wilderness Deep Enough
Boris - & Merzbow - 2R0I2P0Boris
& Merzbow - 2R0I2P0
Dale Crover - Rat-A-Tat-Tat!Dale Crover
Rat-A-Tat-Tat!
Moon Destroys - Maiden VoyageMoon Destroys
Maiden Voyage
Celebrity Sex Scandal - The FundamentalCelebrity Sex Scandal
The Fundamental
Thou - Emma Ruth Rundle - The Helm Of SorrowThou
Emma Ruth Rundle - The Helm Of Sorrow
Maggot Heart - Mercy MachineMaggot Heart
Mercy Machine
Gatecreeper - An Unexpected RealityGatecreeper
An Unexpected Reality
Viagra Boys - Welfare JazzViagra Boys
Welfare Jazz
OnsÚgen Ensemble - FearOnsÚgen Ensemble
Fear
Witchfucker - Afterhour In WalhallaWitchfucker
Afterhour In Walhalla
Dystopian Future Movies - InviolateDystopian Future Movies
Inviolate
The Necks - ThreeThe Necks
Three
Lingua Ignota - The Caligula DemosLingua Ignota
The Caligula Demos
Imperial Triumphant - AlphavilleImperial Triumphant
Alphaville
Crack Cloud - Pain OlympicsCrack Cloud
Pain Olympics
Illuminati Hotties - Free I.HIlluminati Hotties
Free I.H
Rosy Finch - ScarletRosy Finch
Scarlet
Kind - Mental NudgeKind
Mental Nudge
Atomic Bitchwax - ScorpioAtomic Bitchwax
Scorpio

1980 - 1980
Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:

Anno: 2007
Produzione: 1980
Genere: metal / progressive / jazz
Scheda autore: 1980



Giudicando l'album dalla copertina e dal nome della band ci aspetteremmo la consueta musica a base di ritmi contagiosi, coretti e falsetti, tastierini, chitarre pulite e la consueta batteria in battere. In realtÓ indovineremmo solo nel caso del tastierino sbagliando completamente per tutto il resto. Inevitabilmente e con gesto parecchio masochista, la maggior parte del pubblico che dovrebbe ascoltare questa band si allontanerÓ a gambe levate non appena prenderÓ in mano questo CD omonimo della band francese con il nome pi¨ introvabile di tutto internet!

Prendete i Meshuggah, spogliateli della produzione mastodontica e di parecchie corde ribassate, aggiungete un tastierino a ripetere i solo di Thordendal e ad aggiungere una discreta dose di psichedelia e atmosfera. Particolare non trascurabile: la musica Ŕ totalmente strumentale ma i matematici riff suonano tanto contorti quanto orecchiabili, aiutati dal tappeto tastieroso quasi mai molesto o sopra le righe.

Un disco particolare, decisamente originale nel rifarsi a stilemi triti e ritriti e adattissimo a tutti gli amanti del genere pi¨ legati all'aspetto ritmico e jazzoso della band di Umea.

[Dale P.]

Canzoni significative: Meshuggreich, 1980.


Questa recensione Ú stata letta 3562 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Into The Moat - The DesignInto The Moat
The Design
Dysrhythmia - Barriers And PassagesDysrhythmia
Barriers And Passages
Opeth - HeritageOpeth
Heritage
Meshuggah - ObzenMeshuggah
Obzen
Ephel Duath - The Painters PaletteEphel Duath
The Painters Palette
Dysrhythmia - PretestDysrhythmia
Pretest
Apiary - Lost In FocusApiary
Lost In Focus
Sadist - TribeSadist
Tribe
Imperial Triumphant - AlphavilleImperial Triumphant
Alphaville
Ephel Duath - Pain Necessary To KnowEphel Duath
Pain Necessary To Know