Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

About A Son Soundtrack - AA.VV. (Barsuk)

Ultime recensioni

Human Impact - Human ImpactHuman Impact
Human Impact
Pearl Jam - GigatonPearl Jam
Gigaton
Stone Temple Pilots - PerdidaStone Temple Pilots
Perdida
Burzum - Thulean MysteriesBurzum
Thulean Mysteries
Slift - UmmonSlift
Ummon
Major Kong - Off the ScaleMajor Kong
Off the Scale
Body Count - CarnivoreBody Count
Carnivore
Sightless Pit - Grave Of A DogSightless Pit
Grave Of A Dog
Intronaut - Fluid Existential InversionsIntronaut
Fluid Existential Inversions
Mondo Generator - Fuck ItMondo Generator
Fuck It
Insect Ark - The VanishingInsect Ark
The Vanishing
Neil Young - ColoradoNeil Young
Colorado
Shitkid - Duo LimboShitkid
Duo Limbo
Lowrider - RefractionsLowrider
Refractions
Ovo - MiasmaOvo
Miasma
Greg Dulli - Random DesireGreg Dulli
Random Desire
Frayle - 1692Frayle
1692
Godthrymm - ReflectionsGodthrymm
Reflections
Kvelertak - SplidKvelertak
Splid
Envy - The Fallen CrimsonEnvy
The Fallen Crimson

AA.VV. - About A Son Soundtrack
Voto:
Anno: 2007
Produzione:
Genere: rock / alternative / grunge



Può sembrare superfluo parlare della colonna sonora di "About A Son", documentario su Kurt Cobain, ma in realtà offre gli stessi motivi di interesse che mi portarono ad amare i Nirvana oltre al consueto armamentario di dischi, grazie alla sensibilità di Kurt, così come di parecchi altri artisti dell'epoca passati di botto dall'underground al mainstream (vedi i Sonic Youth), di citare sempre e comunque i suoi padri ispiratori, facendoci scoprire un mondo variegato celato dietro ai semplici accordi di "Smells Like Teen Spirit".

Questa colonna sonora ce lo ricorda in parte, oscurando per esigenze di copione o, banalmente di diritti, molte altre chicche tratte dalle cassettine compilation del giovane Cobain.

Inframmezzato da brevi spezzoni parlati e aperto e chiuso da due brani inediti composti per il film da Steve Fisk e Benjamin Gibbard, questa raccolta racchiude il meglio dell'underground anni 80 unita al consueto classic rock che qualunque ragazzo nato negli Stati Uniti alla fine degli anni 60 non poteva non ascoltare.

Troviamo quindi Scratch Acid, Melvins, Mudhoney, Bad Brains, Butthole Surfers a rappresentare i gusti "weird", Vaselines, REM, Half Japanese per quelli pseudo pop, Arlo Guthrie, Creedence Clearwater Revival, Leadbelly, Iggy Pop, David Bowie e l'amico Mark Lanegan per quelli più classicamente rock.

Dispiace però ascoltare una compilation così maschilista quando un artista come Kurt ha sempre mostrato un forte legame con la scena femminista (non solo per il matrimonio con Courtney): L7, Bikini Kill, Hole, Babes In Toyland, Shonen Knife, Slits ci sarebbero entrate tranquillamente, così come , per altri motivi, Flipper, Beat Happening, Black Flag e Sonic Youth sono gravi mancanze.

Onore comunque all'operazione, che riesce comunque a non suonare banale, pur trattando un'icona universale come Kurt che dovrebbe (purtroppo) mettere d'accordo qualsiasi tipo di pubblico...

[Dale P.]

Canzoni significative: Graveyard, Eye Flys, Son Of A Gun.


Questa recensione é stata letta 2497 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Yeah Yeah Yeahs - Fever To TellYeah Yeah Yeahs
Fever To Tell
Carusella - CarusellaCarusella
Carusella
Fiub - Brown StripesFiub
Brown Stripes
 Tre Allegri Ragazzi Morti
La Testa Indipendente
Rage Against The Machine - RenegadesRage Against The Machine
Renegades
Melvins - ElectroretardMelvins
Electroretard
Love In Elevator - Venoma EPLove In Elevator
Venoma EP
Helms Alee - NoctilucaHelms Alee
Noctiluca
Roxy Saint - The Underground Personality Tapes [DVD]Roxy Saint
The Underground Personality Tapes [DVD]
White Stripes - Get Behind Me SatanWhite Stripes
Get Behind Me Satan