Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Ozzfest Second Stage Live - AA.VV. (Divine)

Ultime recensioni

AA.VV. - Dirt ReduxAA.VV.
Dirt Redux
Fuzz - IIIFuzz
III
Porridge Radio - Every BadPorridge Radio
Every Bad
Deftones - OhmsDeftones
Ohms
Tallah - MatriphagyTallah
Matriphagy
Exhalants - AtonementsExhalants
Atonements
Lump Hammer - BeastLump Hammer
Beast
Obsidian Kingdom - Meat MachineObsidian Kingdom
Meat Machine
Gargoyl - GargoylGargoyl
Gargoyl
Anna Von Hausswolff - All Thoughts FlyAnna Von Hausswolff
All Thoughts Fly
Blues Pills - Holy Moly!Blues Pills
Holy Moly!
Sprain - As Lost Through CollisionSprain
As Lost Through Collision
Thurston Moore - By The FireThurston Moore
By The Fire
Idles - Ultra MonoIdles
Ultra Mono
Sarah Davachi - Cantus, DescantSarah Davachi
Cantus, Descant
AA.VV. - What Is This That Stands Before Me?AA.VV.
What Is This That Stands Before Me?
Deafbrick - DeafbrickDeafbrick
Deafbrick
Irreversible Entanglements - Who Sent You?Irreversible Entanglements
Who Sent You?
Jeff Parker - Suite For Max BrownJeff Parker
Suite For Max Brown
En Minor - When The Cold Truth Has Worn Its Miserable WelcomeEn Minor
When The Cold Truth Has Worn Its Miserable Welcome

AA.VV. - Ozzfest Second Stage Live
Voto:
Anno: 2001
Produzione:
Genere: metal / nu-metal / alternative



L'Ozzfest è tutto e il contrario di tutto. Sforna talenti, esaltazione di Ozzy, reunion dei Black Sabbath, possibilità di ascoltare grandissimi gruppo e anche ciofeche colossali. In questo CD doppio si possono ascoltare alcuni dei gruppi che sono saliti sopra il palco minore del festival, quello in genere dedicato alle "nuove proposte". E si può dire che da lì sono passati proprio tutti: Soulfly, Disturbed, Kittie, QOTSA, Pitchshifter, Taproot, Coal Chamber, Earth Crisis, Powerman 5000, Neurosis, Fear Factory, Biohazard, Sepultura e Slayer. Ed è proprio quello che troverete qua dentro. Tutti che si ammazzano per far capire che sono meglio del gruppo che verrà dopo (c'è da dire che molti suonano proprio allo stesso modo!) e alla fine la qualità risulta altissima. Il massimo, ovviamente, lo abbiamo con i Queens Of The Stone Age che ci deliziano con una Ode To Clarissa (outtake dell'ultimo Rated R) da urlo. E' in arrivo in CD la versione 2001 dell'Ozzfest con Black Sabbath, Marilyn Manson, Slipknot, Papa Roach, Linkin Park, Mudvayne e altri. Va da sè che entrambi le compilation sono solo per maniaci del nuovo metal.

[Dale P.]

Questa recensione é stata letta 2716 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Korn - KornKorn
Korn
Sikth - The Trees Are Dead & Dried Out Wait For SomethingSikth
The Trees Are Dead & Dried Out Wait For Something
S.N.P. - ScarfaceS.N.P.
Scarface
Deftones - AdrenalineDeftones
Adrenaline
Deftones - B-side And RaritiesDeftones
B-side And Rarities
Puya - UnionPuya
Union
Korn - Life Is PeachyKorn
Life Is Peachy
Body Count - CarnivoreBody Count
Carnivore
System Of A Down - ToxicitySystem Of A Down
Toxicity
Mudvayne - The End Of All Things To ComeMudvayne
The End Of All Things To Come