Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Open Fire - Alabama Thunderpussy (Relapse)

Ultime recensioni

Sons - Family DinnerSons
Family Dinner
Shock Narcotic - I Have Seen The Future And It DoesnShock Narcotic
I Have Seen The Future And It Doesn't Work
Eye Flys - ContextEye Flys
Context
Show Me The Body - Dog WhistleShow Me The Body
Dog Whistle
Algiers - There Is No YearAlgiers
There Is No Year
The Night Watch - An Embarrassment of RichesThe Night Watch
An Embarrassment of Riches
Low Dose - Low DoseLow Dose
Low Dose
Salvation - Year Of The FlySalvation
Year Of The Fly
Lungbutter - HoneyLungbutter
Honey
Matana Roberts - Coin Coin Chapter Four MemphisMatana Roberts
Coin Coin Chapter Four Memphis
Cloud Rat - PollinatorCloud Rat
Pollinator
Cryptae - VestigialCryptae
Vestigial
Hissing Tiles - BoychoirHissing Tiles
Boychoir
Vanishing Twin - The Age Of ImmunologyVanishing Twin
The Age Of Immunology
Buildings - Negative SoundBuildings
Negative Sound
Alpha Hopper - Aloha HopperAlpha Hopper
Aloha Hopper
Rustin Man - Drift CodeRustin Man
Drift Code
Poppy - I DisagreePoppy
I Disagree
Body Hound - No MoonBody Hound
No Moon
Girl Band - The TalkiesGirl Band
The Talkies

Alabama Thunderpussy - Open Fire
Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:

Etichetta: Relapse
Anno: 2007
Produzione:
Genere: metal / hard / stoner
Scheda autore: Alabama Thunderpussy

MP3: Void Of Harmony
Words Of The Dying Man


Sono ormai 10 anni che gli Alabama Thunderpussy portano avanti il loro progetto musicale. Rivelatisi nella prima ondata stoner, pubblicarono per la leggendaria Man's Ruin il granitico "Rise Again". Dopo una serie di album di culto e vari cambi di formazione sembra che per la band sia arrivato il tempo di passare all'incasso.

Il primo sostanziale cambiamento è l'arrivo di Kyle Thomas, noto cantante dei seminali Exhorder. Il suo avvicendarsi al microfono porta quindi la band ad assumere un atteggiamento decisamente più metal, testimoniato fin dalla epica copertina.

Nel 2007 gli Alabama Thunderpussy si inseriscono sulla scia di band come Mastodon e Birds Of Prey (non a caso tutte provenienti da Relapse) confezionando un bell'album ricco di animo sudista, soul e poesia uniti a sporcizia, fango e testosterone.

Un album adattissimo ai fan di tutto quello che proviene da New Orleans, in primis i Down a cui gli ATP inevitabilmente verranno associati, merito soprattutto del padre ispiratore Kyle da cui Phil Anselmo ha preso più di una vaga idea su come si canta.

""Open Fire" dimostra l'inizio di un periodo più maturo di una band che, probabilmente a causa del nome, in pochi presero sul serio. Una graditissima sorpresa e ci auguriamo sia una base di partenza per un radioso futuro!

[Dale P.]

Canzoni significative: The Beggar, Open Fire.


Questa recensione é stata letta 3482 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Black Sabbath - We Sold Our Soul For RockBlack Sabbath
We Sold Our Soul For Rock'n'Roll
Black Sabbath - Past LivesBlack Sabbath
Past Lives
Idle Hands - ManaIdle Hands
Mana
Ghost - Opus EponymousGhost
Opus Eponymous
Black Sabbath - ParanoidBlack Sabbath
Paranoid
Black Label Society - 1919 EternalBlack Label Society
1919 Eternal
Tony Iommi - The 1996 Dep SessionsTony Iommi
The 1996 Dep Sessions