´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Dorwytch - Alexander Tucker (Thrill Jockey)

Ultime recensioni

Deathspell Omega - The Furnaces Of PalingenesiaDeathspell Omega
The Furnaces Of Palingenesia
Blut Aus Nord - HallucinogenBlut Aus Nord
Hallucinogen
30000 Monkies - Are Forever30000 Monkies
Are Forever
Idles - A Beautiful Thing Idles Live At Le BataclanIdles
A Beautiful Thing Idles Live At Le Bataclan
Om - BBC Radio 1Om
BBC Radio 1
Domkraft - Slow FidelityDomkraft
Slow Fidelity
Hexgrafv - RitualHexgrafv
Ritual
Stew - PeopleStew
People
The Lunar Effect -  Calm Before The CalmThe Lunar Effect
Calm Before The Calm
Yung Druid - Yung DruidYung Druid
Yung Druid
Ruff Majik - TarnRuff Majik
Tarn
Green Lung - Woodland RitesGreen Lung
Woodland Rites
The Black Heart Death Cult - The Black Heart Death CultThe Black Heart Death Cult
The Black Heart Death Cult
Tropical Trash - Southern Indiana Drone FootageTropical Trash
Southern Indiana Drone Footage
Shit And Shine - Doing Drugs, Selling DrugsShit And Shine
Doing Drugs, Selling Drugs
Mammoth Weed Wizard Bastard - Yn Ol I AnnwnMammoth Weed Wizard Bastard
Yn Ol I Annwn
Mudhoney - Pedazo De PastelMudhoney
Pedazo De Pastel
Spirit Adrift - Divided By DarknessSpirit Adrift
Divided By Darkness
Jinjer - MacroJinjer
Macro
SeeYouSpaceCowboy - The Correlation Between Entrance And Exit WoundsSeeYouSpaceCowboy
The Correlation Between Entrance And Exit Wounds

Alexander Tucker - Dorwytch
Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:

Etichetta: Thrill Jockey
Anno: 2011
Produzione: Daniel O'Sullivan
Genere: metal / drone / folk



Pochi dubbi sul coefficiente artistico di Alexander Tucker, alchimista sonico che trasmuta la semplicita' della canzone folk in ricercati esempi di acoustic-rock di frontiera. Metabolizzata la recente collaborazione con la Decomposed Orchestra, con la quale ha generato l'eccelso e decadente "Grey Onion" per le "Latitudes Sessions" della Southern Records, il discorso del Tucker solista riparte da alcuni degli elementi presenti proprio in quelle tre tracce. Rimangono comunque delle costanti nel sound dell'artista anglosassone, ovvero le melodie tortuose ed affascinanti imbevute del suo timbro androgino e il consueto fingerpicking che si ramifica ed intreccia come in una gigantesca cesta di vimini. Le canzoni permangono salde su strutture semplici che si reiterano in nome di una profonda unita' di base.

Si diceva di nuovi elementi. e' della partita il batterista free-jazz Paul May che introduce un sostegno ritmico prima assente nel tessuto strumentale di Tucker. Cosi' l'ondeggiante "His Arms Has Grown Long", la minacciosa "Pearl Relics" e "Sill" (in cui il buon Alexander sfodera dei ghirigori vocali di pregevole fattura) viaggiano accompagnate da puntelli percussivi mai troppo complessi. Inoltre e' stata apportata una buona scrematura delle parti piu' drone-oriented (per il cui sfogo Tucker ha messo su gli eccellenti Imbogodom), che si intercettano in "Half Vast" e "Dark Rift/Black Road", ma nonostante cio' non si rinuncia ad atmosfere astrali ("God's Creature" e' una meraviglia che riverbera i Neurosis di "The Eye Of Every Storm") o agli stranianti tappeti del meta-blues di "Atomized". Ma e' restando fedele a se stesso che il compositore britannico fa breccia: il candore ed il fascino di "Skeletor Blues", "Red String", "Hose" e' immenso, queste sono litanie pastorali che ci proiettano lontani anni luce dai rumori invadenti e dai ritmi serrati della vita di tutti i giorni e aprono porte percettive che la quotidianita' tende a mantenere chiuse con forza.

Alexander Tucker confeziona quattordici istantanee di spoglia bellezza e compie un passo in avanti rispetto a "Portal", album che osannammo con merito tre anni fa. Ancora una prova di alta qualita', ancora note sulle quali abbandonarsi, queste sono l'arte e la poesia di un artista ora piu' che mai imprescindibile.

[Marco Giarratana]

Canzoni significative: His Arms Grown Long; Atomized; God's Creature; Skeletor Blues; Red String; Hose.

Questa recensione Ú stata letta 2254 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Alexander Tucker - PortalAlexander Tucker
Portal
Alexander Tucker - Third MouthAlexander Tucker
Third Mouth

tAXI dRIVER consiglia

Harvestman - Lashing The RyeHarvestman
Lashing The Rye
Lustmord - OtherLustmord
Other
Khanate - Capture & ReleaseKhanate
Capture & Release
Sunn O))) - 00 VoidSunn O)))
00 Void
ASVA - What You DonASVA
What You Don't Know Is Frontier
Boris - AbsolutegoBoris
Absolutego
Lustmord - Songs Of Gods And DemonsLustmord
Songs Of Gods And Demons
Alexander Tucker - DorwytchAlexander Tucker
Dorwytch
Earth - Earth 2Earth
Earth 2
Sunn O))) - White 2Sunn O)))
White 2