´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Naked City - Leng Tch'e (Toys Factory)

Ultime recensioni

Julie Christmas - Ridiculous And Full Of BloodJulie Christmas
Ridiculous And Full Of Blood
Dodsrit - Nocturnal WillDodsrit
Nocturnal Will
Black Pyramid - The Paths Of Time Are VastBlack Pyramid
The Paths Of Time Are Vast
Fu Manchu - The Return Of TomorrowFu Manchu
The Return Of Tomorrow
Insect Ark - Raw Blood SingingInsect Ark
Raw Blood Singing
Big Special - Postindustrial Hometown BluesBig Special
Postindustrial Hometown Blues
Thou - UmbilicalThou
Umbilical
Porcelain - PorcelainPorcelain
Porcelain
Eye - Dark LightEye
Dark Light
Bala - BestaBala
Besta
Henrik Palm - Nerd IconHenrik Palm
Nerd Icon
Pallbearer - Mind Burns AlivePallbearer
Mind Burns Alive
Castle Rat - Into The RealmCastle Rat
Into The Realm
Uncle Acid And The Deadbeats - NellUncle Acid And The Deadbeats
Nell'Ora Blu
Harvestman - Triptych Part OneHarvestman
Triptych Part One
Big Brave - A Chaos Of FlowersBig Brave
A Chaos Of Flowers
English Teacher - This Could Be TexasEnglish Teacher
This Could Be Texas
Iron Monkey - Spleen & GoadIron Monkey
Spleen & Goad
Maruja - ConnlaMaruja
Connla's Well
Bongripper - EmptyBongripper
Empty

Naked City - Leng Tch'e
Titolo: Leng Tch'e
Anno: 1992
Produzione: John Zorn
Genere: metal / drone / doom

Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:




Grazie Patton, The Melvins. Questa Ŕ l'unica nota che troverete all'interno di Leng Tch'e, quarto (?) disco dei Naked City di John Zorn, straordinario combo formato con Bill Frisell (chitarra), Wayne Horvitz (tastiera), Fred Firth (basso), Joey Baron (batteria) e Yamatsuka Eye (voce). Questi due ringraziamenti possono sembra pleonastici al giorno d'oggi ma torniamo indietro al 1992, ovvero un anno prima dell'uscita di Earth 2 degli Earth e un anno dopo Bullhead dei Melvins. E' esattamente dove si posiziona Leng Tch'e (nome che deriva da una famosa tortura cinese), un unico pezzo di 31 minuti in cui i Naked City provano a fare i Melvins. Quelli doom e asfissianti di brani come Boris o Charmicarmicat, privi di melodia e devastanti nel loro incedere apparentemente infinito con l'unico scopo di tormentare l'ascoltatore. Una vera e propria tortura cinese. Che infatti uscý solo per il mercato giapponese e ancora oggi Ŕ molto difficile da trovare (tip: Ŕ nel Black Box assieme a Torture Garden). Un lavoro talmente avanti che solo oggi possiamo realmente comprendere ascoltandolo con godimento e non come uno strano supplizio sado masochista.

Avete presente i Khanate? Ecco, il loro suono era giÓ tutto qui. Ma proprio TUTTO.

[Dale P.]

Canzoni significative: Leng Tch'e.


Questa recensione Ú stata letta 342 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Divide And Dissolve - Gas LitDivide And Dissolve
Gas Lit
ASVA - What You DonASVA
What You Don't Know Is Frontier
Alexander Tucker - DorwytchAlexander Tucker
Dorwytch
Khanate - Capture & ReleaseKhanate
Capture & Release
Lustmord - Songs Of Gods And DemonsLustmord
Songs Of Gods And Demons
Sunn O))) - Black OneSunn O)))
Black One
Sunn O))) - 00 VoidSunn O)))
00 Void
Sunn O))) - Metta, BenevolenceSunn O)))
Metta, Benevolence
Boris - FloodBoris
Flood
Alexander Tucker - Third MouthAlexander Tucker
Third Mouth