Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Third Mouth - Alexander Tucker (Thrill Jockey)

Ultime recensioni

Steve Von Till - No Wilderness Deep EnoughSteve Von Till
No Wilderness Deep Enough
Boris - & Merzbow - 2R0I2P0Boris
& Merzbow - 2R0I2P0
Dale Crover - Rat-A-Tat-Tat!Dale Crover
Rat-A-Tat-Tat!
Moon Destroys - Maiden VoyageMoon Destroys
Maiden Voyage
Celebrity Sex Scandal - The FundamentalCelebrity Sex Scandal
The Fundamental
Thou - Emma Ruth Rundle - The Helm Of SorrowThou
Emma Ruth Rundle - The Helm Of Sorrow
Maggot Heart - Mercy MachineMaggot Heart
Mercy Machine
Gatecreeper - An Unexpected RealityGatecreeper
An Unexpected Reality
Viagra Boys - Welfare JazzViagra Boys
Welfare Jazz
Onségen Ensemble - FearOnségen Ensemble
Fear
Witchfucker - Afterhour In WalhallaWitchfucker
Afterhour In Walhalla
Dystopian Future Movies - InviolateDystopian Future Movies
Inviolate
The Necks - ThreeThe Necks
Three
Lingua Ignota - The Caligula DemosLingua Ignota
The Caligula Demos
Imperial Triumphant - AlphavilleImperial Triumphant
Alphaville
Crack Cloud - Pain OlympicsCrack Cloud
Pain Olympics
Illuminati Hotties - Free I.HIlluminati Hotties
Free I.H
Rosy Finch - ScarletRosy Finch
Scarlet
Kind - Mental NudgeKind
Mental Nudge
Atomic Bitchwax - ScorpioAtomic Bitchwax
Scorpio

Alexander Tucker - Third Mouth
Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:

Etichetta: Thrill Jockey
Anno: 2012
Produzione:
Genere: metal / drone / elettronica



In stato di grazia creativa, Alexander Tucker torna sulla scena del crimine a un anno dal sorprendente "Dorwytch". Siamo ormai abituati alle sue nenie stranianti, alle atmosfere arcane e un po' sinistre, ma ci sorprende ancora una volta l'agilita' con cui si destreggia in un inafferrabile folk di frontiera.

Abbandonati gli sparuti sostegni ritmici introdotti in "Dorwytch", tra le maglie di "Third Mouth" guadagnano ancor piu' spazio tessiture elettroniche ("Rh") a supporto dei peculiari arpeggi in loop che si arrampicano e intrecciano in una sontuosa cesta sonora.

Raggiunta la maturita' artistica, Tucker imprime ai suoi nuovi acquerelli melodie affascinanti e persino memorizzabili con una certa facilita', un pregio che solo pochi musicisti possono vantare E va precisato che questa e' materia tutt'altro che accessibile a tutti.

I palati raffinati saranno privi di difese di fronte all'incanto dondolante di una "A Dried Seahorse", al fiammeggiante tramonto di "The Glass Axe", alla polifonia ancestrale di "Andromeon", all'uggiosa rievocazione dello spirito di John Martyn nella title-track.

Arricchite dall'ausilio di una voce femminile (Frances Morgan) che ben si combina col timbro androgino del buon Alexander ("Mullioned View") e da archi decadenti, i nove sigilli di "Third Mouth" descrivono un universo cerebrale dove l'occhio interiore si schiude per scrutare tra i filamenti dell'anima, tra le fobie e le meraviglie che la popolano.

[Marco Giarratana]

Canzoni significative: A Dried Seahorse, The Glass Axe, Mullioned View, Andromeon.

Questa recensione é stata letta 2383 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Alexander Tucker - DorwytchAlexander Tucker
Dorwytch
Alexander Tucker - PortalAlexander Tucker
Portal

tAXI dRIVER consiglia

Sunn O))) - Flight Of The BehemotSunn O)))
Flight Of The Behemot
Lustmord - Songs Of Gods And DemonsLustmord
Songs Of Gods And Demons
Harvestman - TrinityHarvestman
Trinity
Boris - AbsolutegoBoris
Absolutego
Lustmord - OtherLustmord
Other
Khanate - Capture & ReleaseKhanate
Capture & Release
Earth - The Bees Made Honey in the LionEarth
The Bees Made Honey in the Lion's Skull
Alexander Tucker - Third MouthAlexander Tucker
Third Mouth
Mizmor - & Andrew Black - DialethiaMizmor
& Andrew Black - Dialethia
ASVA - What You DonASVA
What You Don't Know Is Frontier