´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Third Mouth - Alexander Tucker (Thrill Jockey)

Ultime recensioni

Human Impact - Human ImpactHuman Impact
Human Impact
Pearl Jam - GigatonPearl Jam
Gigaton
Stone Temple Pilots - PerdidaStone Temple Pilots
Perdida
Burzum - Thulean MysteriesBurzum
Thulean Mysteries
Slift - UmmonSlift
Ummon
Major Kong - Off the ScaleMajor Kong
Off the Scale
Body Count - CarnivoreBody Count
Carnivore
Sightless Pit - Grave Of A DogSightless Pit
Grave Of A Dog
Intronaut - Fluid Existential InversionsIntronaut
Fluid Existential Inversions
Mondo Generator - Fuck ItMondo Generator
Fuck It
Insect Ark - The VanishingInsect Ark
The Vanishing
Neil Young - ColoradoNeil Young
Colorado
Shitkid - Duo LimboShitkid
Duo Limbo
Lowrider - RefractionsLowrider
Refractions
Ovo - MiasmaOvo
Miasma
Greg Dulli - Random DesireGreg Dulli
Random Desire
Frayle - 1692Frayle
1692
Godthrymm - ReflectionsGodthrymm
Reflections
Kvelertak - SplidKvelertak
Splid
Envy - The Fallen CrimsonEnvy
The Fallen Crimson

Alexander Tucker - Third Mouth
Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:

Etichetta: Thrill Jockey
Anno: 2012
Produzione:
Genere: metal / drone / elettronica



In stato di grazia creativa, Alexander Tucker torna sulla scena del crimine a un anno dal sorprendente "Dorwytch". Siamo ormai abituati alle sue nenie stranianti, alle atmosfere arcane e un po' sinistre, ma ci sorprende ancora una volta l'agilita' con cui si destreggia in un inafferrabile folk di frontiera.

Abbandonati gli sparuti sostegni ritmici introdotti in "Dorwytch", tra le maglie di "Third Mouth" guadagnano ancor piu' spazio tessiture elettroniche ("Rh") a supporto dei peculiari arpeggi in loop che si arrampicano e intrecciano in una sontuosa cesta sonora.

Raggiunta la maturita' artistica, Tucker imprime ai suoi nuovi acquerelli melodie affascinanti e persino memorizzabili con una certa facilita', un pregio che solo pochi musicisti possono vantare E va precisato che questa e' materia tutt'altro che accessibile a tutti.

I palati raffinati saranno privi di difese di fronte all'incanto dondolante di una "A Dried Seahorse", al fiammeggiante tramonto di "The Glass Axe", alla polifonia ancestrale di "Andromeon", all'uggiosa rievocazione dello spirito di John Martyn nella title-track.

Arricchite dall'ausilio di una voce femminile (Frances Morgan) che ben si combina col timbro androgino del buon Alexander ("Mullioned View") e da archi decadenti, i nove sigilli di "Third Mouth" descrivono un universo cerebrale dove l'occhio interiore si schiude per scrutare tra i filamenti dell'anima, tra le fobie e le meraviglie che la popolano.

[Marco Giarratana]

Canzoni significative: A Dried Seahorse, The Glass Axe, Mullioned View, Andromeon.

Questa recensione Ú stata letta 2325 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Alexander Tucker - DorwytchAlexander Tucker
Dorwytch
Alexander Tucker - PortalAlexander Tucker
Portal

tAXI dRIVER consiglia

Mamiffer - Mare DecendriiMamiffer
Mare Decendrii
Alexander Tucker - Third MouthAlexander Tucker
Third Mouth
Sunn O))) - Life MetalSunn O)))
Life Metal
Sunn O))) - & Boris - AltarSunn O)))
& Boris - Altar
Khlyst - Chaos Is My NameKhlyst
Chaos Is My Name
Sunn O))) - Flight Of The BehemotSunn O)))
Flight Of The Behemot
Earth - Hex Or Printing In The Infernal MethodEarth
Hex Or Printing In The Infernal Method
Lustmord - OtherLustmord
Other
Imbogodom - The Metallic YearImbogodom
The Metallic Year
Khanate - Capture & ReleaseKhanate
Capture & Release