´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Alexander Tucker - Third Mouth (Thrill Jockey)

Ultime recensioni

Brad - In The Moment That YouBrad
In The Moment That You're Born
Persekutor - Snow BusinessPersekutor
Snow Business
Domkraft - Sonic MoonsDomkraft
Sonic Moons
Baroness - StoneBaroness
Stone
Benefits - NailsBenefits
Nails
Sprain - The Lamb As EffigySprain
The Lamb As Effigy
Blut Aus Nord - Disharmonium - NahabBlut Aus Nord
Disharmonium - Nahab
Be Your Own Pet - MommyBe Your Own Pet
Mommy
Crawl - DamnedCrawl
Damned
The Armed - Perfect SaviorsThe Armed
Perfect Saviors
Home Front - Games of PowerHome Front
Games of Power
Mizmor - ProsaicMizmor
Prosaic
Spotlights - Alchemy For The DeadsSpotlights
Alchemy For The Deads
Mutoid Man - MutantsMutoid Man
Mutants
 AA.VV. - Superunknown Redux AA.VV.
Superunknown Redux
Somnuri - DesideriumSomnuri
Desiderium
Godflesh - PurgeGodflesh
Purge
Hasard - MalivoreHasard
Malivore
Khanate - To Be CruelKhanate
To Be Cruel
Divide And Dissolve - SystemicDivide And Dissolve
Systemic

Alexander Tucker - Third Mouth
Titolo: Third Mouth
Etichetta: Thrill Jockey
Anno: 2012
Produzione:
Genere: metal / drone / elettronica

Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:




In stato di grazia creativa, Alexander Tucker torna sulla scena del crimine a un anno dal sorprendente "Dorwytch". Siamo ormai abituati alle sue nenie stranianti, alle atmosfere arcane e un po' sinistre, ma ci sorprende ancora una volta l'agilita' con cui si destreggia in un inafferrabile folk di frontiera.

Abbandonati gli sparuti sostegni ritmici introdotti in "Dorwytch", tra le maglie di "Third Mouth" guadagnano ancor piu' spazio tessiture elettroniche ("Rh") a supporto dei peculiari arpeggi in loop che si arrampicano e intrecciano in una sontuosa cesta sonora.

Raggiunta la maturita' artistica, Tucker imprime ai suoi nuovi acquerelli melodie affascinanti e persino memorizzabili con una certa facilita', un pregio che solo pochi musicisti possono vantare E va precisato che questa e' materia tutt'altro che accessibile a tutti.

I palati raffinati saranno privi di difese di fronte all'incanto dondolante di una "A Dried Seahorse", al fiammeggiante tramonto di "The Glass Axe", alla polifonia ancestrale di "Andromeon", all'uggiosa rievocazione dello spirito di John Martyn nella title-track.

Arricchite dall'ausilio di una voce femminile (Frances Morgan) che ben si combina col timbro androgino del buon Alexander ("Mullioned View") e da archi decadenti, i nove sigilli di "Third Mouth" descrivono un universo cerebrale dove l'occhio interiore si schiude per scrutare tra i filamenti dell'anima, tra le fobie e le meraviglie che la popolano.

[Marco Giarratana]

Canzoni significative: A Dried Seahorse, The Glass Axe, Mullioned View, Andromeon.

Questa recensione Ú stata letta 2588 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Alexander Tucker - DorwytchAlexander Tucker
Dorwytch
Alexander Tucker - PortalAlexander Tucker
Portal

tAXI dRIVER consiglia

Boris - FloodBoris
Flood
Sunn O))) - White 2Sunn O)))
White 2
Lustmord - Songs Of Gods And DemonsLustmord
Songs Of Gods And Demons
Boris - AbsolutegoBoris
Absolutego
Alexander Tucker - Third MouthAlexander Tucker
Third Mouth
Harvestman - TrinityHarvestman
Trinity
Khanate - To Be CruelKhanate
To Be Cruel
The Lord - & Petra Haden - DevotionalThe Lord
& Petra Haden - Devotional
Sunn O))) - Black OneSunn O)))
Black One
Mamiffer - Mare DecendriiMamiffer
Mare Decendrii