´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Area - Arbeit Macht Frei (Cramps)

Ultime recensioni

Afsky - Om hundrede ňrAfsky
Om hundrede ňr
Acid King - Beyond VisionAcid King
Beyond Vision
Screaming Females - Desire PathwayScreaming Females
Desire Pathway
Oozing Wound - Cathers The CowardOozing Wound
Cathers The Coward
Returning - SeverenceReturning
Severence
Sandrider - EnveletrationSandrider
Enveletration
Big Brave - Nature MorteBig Brave
Nature Morte
Eunoia - Psyop of the YearEunoia
Psyop of the Year
Ciemra - The Tread Of DarknessCiemra
The Tread Of Darkness
Sisteria - Dark MatterSisteria
Dark Matter
... And Oceans - As In Gardens, So In Tombs... And Oceans
As In Gardens, So In Tombs
Show Me The Body - Trouble The WaterShow Me The Body
Trouble The Water
Upchuck - Sense YourselfUpchuck
Sense Yourself
BrÝi - Corpos TransparentesBrÝi
Corpos Transparentes
Thank - Thoughtless CrueltyThank
Thoughtless Cruelty
Petbrick - LiminalPetbrick
Liminal
Rigorous Institution - CainsmarshRigorous Institution
Cainsmarsh
Mis■yrming - Me­ HamriMis■yrming
Me­ Hamri
Ultha - All That Has Never Been TrueUltha
All That Has Never Been True
Boris - FadeBoris
Fade

Area - Arbeit Macht Frei
Autore: Area
Titolo: Arbeit Macht Frei
Anno: 1973
Produzione:
Genere: rock / progressive /

Voto:



Pu˛ sembrare scontato parlare degli Area. Eppure pochi si ricordano che quest'anno sono esattamente 30 anni dalla pubblicazione del primo disco della band, quell'Arbei Macht Frei che ha segnato una svolta per il "rock made in Italy".

Iniziamo a parlare della band: Demetrio Stratos, mostro disumano della voce, nessuno ha mai fatto uscire dalla bocca suoni come i suoi, ha esordito nei Ribelli (conoscerete certamente "Pugni Chiusi") e ha pubblicato persino un singolo per la Numero Uno di Lucio Battisti. Formazione classica di studente di conservatorio, ha perfezionato le tecniche del canto in maniera originale e avanguardistica; tanto da far uscire diversi dischi solista di sola voce (incredibile "Cantare La Voce"). E' certamente il migliore cantante che abbia mai messo piede in questa nazione.

Ma non sono certamente secondi a lui, a livello di perizia tecnica, originalitÓ e talento, i restanti membri della band. In particolare citiamo la sezione ritmica Giulio Capiozzo e Patrick Djivas (presto sostituito da Ares Tavolazzi), il chitarrista Paolo Tofani e il tastierista Patrizio Fariselli. Provenienti dal preparatissimo circuito jazz e dei session-man, i nostri, nel debutto Arbeit Macht Frei scardinano tutte le regole del rock. GiÓ dall'iniziale "Luglio Agosto Settembre (Nero)" mescolano melodie medio-orientali con jazz-rock generando una formula rivoluzionaria di canzone. Oltre all'allora imperante progressive, gli Area mescolano sperimentazione, avanguardia a testi (ad opera di Gianni Sassi) di ispirazione rivoluzionaria e di impatto notevolmente popolare (da notare, in questo senso, il concept album "Maledetti").

Riff rock convivono con allucinate divagazioni free-jazz mai fini a se stesse ma capaci di creare una catarsi emotiva, senza i troppi cerebralismi sterili dell'allora scena progressive. Questa Ŕ arte pura, potete capirlo o meno, come certi quadri o certe opere letterarie ma, indubbiamente va conosciuta. A quando nei libri di scuola?

[Dale P.]


Questa recensione Ú stata letta 4996 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Mars Volta - De-Loused In The ComatoriumMars Volta
De-Loused In The Comatorium
Alhambra - Luna NuovaAlhambra
Luna Nuova
Area - Arbeit Macht FreiArea
Arbeit Macht Frei
Grails - DoomsdayerGrails
Doomsdayer's Holiday
Mars Volta - Frances The MuteMars Volta
Frances The Mute
The Silence - Metaphysical FeedbackThe Silence
Metaphysical Feedback
Anima Morte - The Nightmare Becomes RealityAnima Morte
The Nightmare Becomes Reality
King Crimson - In The Court Of Crimson KingKing Crimson
In The Court Of Crimson King
Atto IV - Stati AlteratiAtto IV
Stati Alterati
Mars Volta - LiveMars Volta
Live