Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Arbeit Macht Frei - Area (Cramps)

Ultime recensioni

Black Road - Witch Of The FutureBlack Road
Witch Of The Future
Midnight - Rebirth By BlasphemyMidnight
Rebirth By Blasphemy
Nero Di Marte - ImmotoNero Di Marte
Immoto
Mortiis - Spirit Of RebellionMortiis
Spirit Of Rebellion
Bohren & Der Club Of Gore - Patchouli BlueBohren & Der Club Of Gore
Patchouli Blue
Kirk Windstein - Dream In MotionKirk Windstein
Dream In Motion
Konvent - Puritan MasochismKonvent
Puritan Masochism
Calibro 35 - MomentumCalibro 35
Momentum
Sons - Family DinnerSons
Family Dinner
Shock Narcotic - I Have Seen The Future And It DoesnShock Narcotic
I Have Seen The Future And It Doesn't Work
Eye Flys - ContextEye Flys
Context
Show Me The Body - Dog WhistleShow Me The Body
Dog Whistle
Algiers - There Is No YearAlgiers
There Is No Year
The Night Watch - An Embarrassment of RichesThe Night Watch
An Embarrassment of Riches
Low Dose - Low DoseLow Dose
Low Dose
Salvation - Year Of The FlySalvation
Year Of The Fly
Lungbutter - HoneyLungbutter
Honey
Matana Roberts - Coin Coin Chapter Four MemphisMatana Roberts
Coin Coin Chapter Four Memphis
Cloud Rat - PollinatorCloud Rat
Pollinator
Cryptae - VestigialCryptae
Vestigial

Area - Arbeit Macht Frei
Voto:
Anno: 1973
Produzione:
Genere: rock / progressive /
Scheda autore: Area



Pu˛ sembrare scontato parlare degli Area. Eppure pochi si ricordano che quest'anno sono esattamente 30 anni dalla pubblicazione del primo disco della band, quell'Arbei Macht Frei che ha segnato una svolta per il "rock made in Italy".

Iniziamo a parlare della band: Demetrio Stratos, mostro disumano della voce, nessuno ha mai fatto uscire dalla bocca suoni come i suoi, ha esordito nei Ribelli (conoscerete certamente "Pugni Chiusi") e ha pubblicato persino un singolo per la Numero Uno di Lucio Battisti. Formazione classica di studente di conservatorio, ha perfezionato le tecniche del canto in maniera originale e avanguardistica; tanto da far uscire diversi dischi solista di sola voce (incredibile "Cantare La Voce"). E' certamente il migliore cantante che abbia mai messo piede in questa nazione.

Ma non sono certamente secondi a lui, a livello di perizia tecnica, originalitÓ e talento, i restanti membri della band. In particolare citiamo la sezione ritmica Giulio Capiozzo e Patrick Djivas (presto sostituito da Ares Tavolazzi), il chitarrista Paolo Tofani e il tastierista Patrizio Fariselli. Provenienti dal preparatissimo circuito jazz e dei session-man, i nostri, nel debutto Arbeit Macht Frei scardinano tutte le regole del rock. GiÓ dall'iniziale "Luglio Agosto Settembre (Nero)" mescolano melodie medio-orientali con jazz-rock generando una formula rivoluzionaria di canzone. Oltre all'allora imperante progressive, gli Area mescolano sperimentazione, avanguardia a testi (ad opera di Gianni Sassi) di ispirazione rivoluzionaria e di impatto notevolmente popolare (da notare, in questo senso, il concept album "Maledetti").

Riff rock convivono con allucinate divagazioni free-jazz mai fini a se stesse ma capaci di creare una catarsi emotiva, senza i troppi cerebralismi sterili dell'allora scena progressive. Questa Ŕ arte pura, potete capirlo o meno, come certi quadri o certe opere letterarie ma, indubbiamente va conosciuta. A quando nei libri di scuola?

[Dale P.]


Questa recensione Ú stata letta 4737 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Nippon And The Simbol - UniversonbangaorfeoNippon And The Simbol
Universonbangaorfeo
Skeleton Key - ObtainiumSkeleton Key
Obtainium
Atto IV - Stati AlteratiAtto IV
Stati Alterati
Area - Arbeit Macht FreiArea
Arbeit Macht Frei
King Crimson - In The Court Of Crimson KingKing Crimson
In The Court Of Crimson King
Alhambra - Luna NuovaAlhambra
Luna Nuova
Mars Volta - Tremulant EPMars Volta
Tremulant EP
Mars Volta - De-Loused In The ComatoriumMars Volta
De-Loused In The Comatorium
Mars Volta - Frances The MuteMars Volta
Frances The Mute
The Silence - Metaphysical FeedbackThe Silence
Metaphysical Feedback