Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Bell Witch - & Aerial Ruin - Stygian Bough Volume I (Profound Lore)

Ultime recensioni

Gaerea - MirageGaerea
Mirage
Menace Ruine - NekyiaMenace Ruine
Nekyia
Aeviterne - The Ailing FacadeAeviterne
The Ailing Facade
Elder - Innate PassageElder
Innate Passage
Abhorrent Expanse - Gateways to ResplendenceAbhorrent Expanse
Gateways to Resplendence
Scarcity - AveilutScarcity
Aveilut
Dry Cleaning - StumpworkDry Cleaning
Stumpwork
Mamaleek - Diner CoffeeMamaleek
Diner Coffee
The Lord - & Petra Haden - DevotionalThe Lord
& Petra Haden - Devotional
The Pretty Reckless - Other WorldsThe Pretty Reckless
Other Worlds
Brutus - Unison LifeBrutus
Unison Life
Darkthrone - Astral FortressDarkthrone
Astral Fortress
Oxbow - Peter Brotzmann - An Eternal Reminder of Not TodayOxbow
Peter Brotzmann - An Eternal Reminder of Not Today
Gilla Band - Most NormalGilla Band
Most Normal
Red Rot - Mal De VivreRed Rot
Mal De Vivre
Colour Haze - SacredColour Haze
Sacred
Sonic Flower - Me And My Bellbottom BluesSonic Flower
Me And My Bellbottom Blues
The Bobby Lees - BellevueThe Bobby Lees
Bellevue
Off! - Free LSDOff!
Free LSD
Melvins - Bad Moon RisingMelvins
Bad Moon Rising

Bell Witch - & Aerial Ruin - Stygian Bough Volume I
Autore: Bell Witch
Titolo: & Aerial Ruin - Stygian Bough Volume I
Etichetta: Profound Lore
Anno: 2020
Produzione: Randall Dunn
Genere: metal / doom / folk

Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:




Ci sono band che fanno dell'immobilità il loro punto di forza e altre che spostano costantemente l'asticella del proprio sound in cerca di nuove strade. Inutile dire che trovo decisamente più stimolanti le seconde.

Bell Witch, duo basso e batteria (funeral) doom di Seattle, ha pubblicato tre dischi uno più bello dell'altro: "Longing", "Four Phantoms" e "Mirror Reaper", opere imprescindibili per gli amanti del genere e non solo. Quando si pensava potessero essere arrivati all'apice della loro formula se ne escono con questo "Stygian Bough Volume I" in compagnia di Aerial Ruin, cantante di culto che era già stato loro ospite in passato.

La collaborazione non poteva essere più efficace: i due stili si sposano alla perfezione, creando brani che sono il perfetto punto di incontro fra gli artisti coinvolti. Il risultato è da brividi: la vena folk si sposa perfettamente con l'incedere doom monolitico, uno dei più potenti attualmente in circolazione. L'innesto della chitarra e della voce dona completezza ad una formula che sembrava perfetta, sebbene lontana dall'esaurire la sua vena d'oro.

Un disco molto lungo, i cui bordoni partono circa dopo 30 minuti, ma la pazienza sarà premiata. Produce sua maestà Randall Dunn.

Inutile dire che è uno dei dischi dell'anno.

[Dale P.]

Canzoni significative: Heaven Torn Low II (the toll), The Unbodied Air.

Questa recensione é stata letta 358 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



Live Reports

27/10/2022MilanoLegend

tAXI dRIVER consiglia

Hooded Menace - The Tritonus BellHooded Menace
The Tritonus Bell
Thronehammer - Incantation RitesThronehammer
Incantation Rites
MSW - ObliviosusMSW
Obliviosus
Cough - Ritual AbuseCough
Ritual Abuse
Messa - CloseMessa
Close
The DevilThe Devil's Blood
The Thousandfold Epicentre
Domkraft - Slow FidelityDomkraft
Slow Fidelity
Ramesses - Take The CurseRamesses
Take The Curse
Mammoth Weed Wizard Bastard - Yn Ol I AnnwnMammoth Weed Wizard Bastard
Yn Ol I Annwn
Bell Witch - & Aerial Ruin - Stygian Bough Volume IBell Witch
& Aerial Ruin - Stygian Bough Volume I