Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Mind The Drift - Big Business (Hydra Head)

Ultime recensioni

Sons - Family DinnerSons
Family Dinner
Shock Narcotic - I Have Seen The Future And It DoesnShock Narcotic
I Have Seen The Future And It Doesn't Work
Eye Flys - ContextEye Flys
Context
Show Me The Body - Dog WhistleShow Me The Body
Dog Whistle
Algiers - There Is No YearAlgiers
There Is No Year
The Night Watch - An Embarrassment of RichesThe Night Watch
An Embarrassment of Riches
Low Dose - Low DoseLow Dose
Low Dose
Salvation - Year Of The FlySalvation
Year Of The Fly
Lungbutter - HoneyLungbutter
Honey
Matana Roberts - Coin Coin Chapter Four MemphisMatana Roberts
Coin Coin Chapter Four Memphis
Cloud Rat - PollinatorCloud Rat
Pollinator
Cryptae - VestigialCryptae
Vestigial
Hissing Tiles - BoychoirHissing Tiles
Boychoir
Vanishing Twin - The Age Of ImmunologyVanishing Twin
The Age Of Immunology
Buildings - Negative SoundBuildings
Negative Sound
Alpha Hopper - Aloha HopperAlpha Hopper
Aloha Hopper
Rustin Man - Drift CodeRustin Man
Drift Code
Poppy - I DisagreePoppy
I Disagree
Body Hound - No MoonBody Hound
No Moon
Girl Band - The TalkiesGirl Band
The Talkies

Big Business - Mind The Drift
Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:

Etichetta: Hydra Head
Anno: 2009
Produzione: Phil Ek
Genere: metal / alternative / rock
Scheda autore: Big Business


Compra Big Business su Taxi Driver Store


"Com'è il nuovo dei Big Business? Non un granchè." (cit)

La band passa da un duo basso/batteria (il più invidiato al mondo dal sottoscritto dato che forma(va)no la sezione ritmica dei Melvins) all'innesto di un giapponese qualunque chiamato Toshi Kasai alla chitarra, in sostituzione del ben più talentuoso David Scott Stone. E pur essendo sotto contratto con Hydrahead, che comprensibilmente metterebbe sotto contratto anche la vicina di casa di King Buzzo, non si discosta da il classico metal/nonmetal della band madre.

Voce plasmata sul Re, più strozzata e hard rock ma più stonata, chitarra alla Greg Ginn (Black Flag) privo di carisma, basso come tanti e una batteria, questa si, clamorosa. Le canzoni si dividono in buone/carine e indolori. Difetto che, onestamente, trovavo anche nei precedenti lavori ma che veniva ovviato dalla formazione ridotta all'osso e dall'idea di fondo premiabile a prescindere. Ma se al terzo lavoro la band voleva puntare a qualcosa di più ha decisamente fallito il suo obiettivo rimandendo ancorata all'incedere derivativo ma un po' casuale dei precedenti.

Suonano come una versione monca dei Melvins. Mentre i Melvins senza di loro sono e saranno sempre i Re.

Prima di acquistare Mind The Drift siate sicuri di aver completato la discografia della band di Dale Crover...

[Dale P.]

Canzoni significative: Cats Mice, The Drift.

Questa recensione é stata letta 2785 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Big Business - Quadruple SingleBig Business
Quadruple Single
Big Business - The Beast You AreBig Business
The Beast You Are

NEWS


25/07/2011 Stream del Nuovo EP
27/05/2011 Nuovo EP In Arrivo
10/08/2010 Nuovo Chitarrista

tAXI dRIVER consiglia

Kvelertak - KvelertakKvelertak
Kvelertak
Melvins - Hostile Ambient TakeoverMelvins
Hostile Ambient Takeover
Mastodon - Blood MountainMastodon
Blood Mountain
A Perfect Circle - Thirteen StepA Perfect Circle
Thirteen Step
Butterfly Effect - Begins HereButterfly Effect
Begins Here
Giant Squid - The IchthyologistGiant Squid
The Ichthyologist
Melvins - Nude With BootsMelvins
Nude With Boots
Klimt 1918 - DopoguerraKlimt 1918
Dopoguerra
KingKing's X
Ogre Tones
Mastodon - Crack The SkyeMastodon
Crack The Skye