Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Paranoid - Black Sabbath (Vertigo)

Ultime recensioni

Human Impact - Human ImpactHuman Impact
Human Impact
Pearl Jam - GigatonPearl Jam
Gigaton
Stone Temple Pilots - PerdidaStone Temple Pilots
Perdida
Burzum - Thulean MysteriesBurzum
Thulean Mysteries
Slift - UmmonSlift
Ummon
Major Kong - Off the ScaleMajor Kong
Off the Scale
Body Count - CarnivoreBody Count
Carnivore
Sightless Pit - Grave Of A DogSightless Pit
Grave Of A Dog
Intronaut - Fluid Existential InversionsIntronaut
Fluid Existential Inversions
Mondo Generator - Fuck ItMondo Generator
Fuck It
Insect Ark - The VanishingInsect Ark
The Vanishing
Neil Young - ColoradoNeil Young
Colorado
Shitkid - Duo LimboShitkid
Duo Limbo
Lowrider - RefractionsLowrider
Refractions
Ovo - MiasmaOvo
Miasma
Greg Dulli - Random DesireGreg Dulli
Random Desire
Frayle - 1692Frayle
1692
Godthrymm - ReflectionsGodthrymm
Reflections
Kvelertak - SplidKvelertak
Splid
Envy - The Fallen CrimsonEnvy
The Fallen Crimson

Black Sabbath - Paranoid
Voto:
Anno: 1970
Produzione:
Genere: metal / hard rock /
Scheda autore: Black Sabbath



Questione di particolari. Ecco cosa ci fa preferire PARANOID all'opera prima dei BLACK SABBATH. I primi 4 dischi sono un must per chiunque ma in particolare questo non dovrebbe mancare nella collezione di nessuno. Si inizia con War Pigs. Una cantilena blues malatissima che ha deliziato milioni di persone. Ma nella seconda traccia che il demonio ci mette lo zampino. Paranoid (la canzone) LA canzone rock per eccellenza. Una delle prime canzoni heavy-metal di sempre. E la migliore. Non basterebbero ore per descrivere la bellezza di questa OPERA. Basta ascoltarne i 2 minuti e 52 secondi. Il disco poteva benissimo finire qui e nessuno si sarebbe lamentato. Anzi. Ma il disco va avanti a livelli di assoluta eccellenza. Planet Caravan inquietante e rilassante allo stesso tempo. Un mantra ipnotico. Ma alla fine arriva il riffone (altro che Smoke On The Water!) di Iron Man a riportarci a scuotere la testa in un primordiale Headbanging. Con Electric Funeral si inventa il Doom cos come lo conosciamo oggi. Mentre nella lunga Hand Of Doom (7 minuti e 7 secondi, superata solo dai 7 minuti e 57 secondi di War Pigs) si rimane totalmente estasiati dalla voce del buon Ozzy e dalla potenza dei riff di Tony Iommi. Assolutamente fantastica non un solo momento di stanca. Rat Salad uno strumentale da urlo che fa da introduzione per la finale Fairies Wear Boots. Io sono dell'idea che i Black Sabbath siano uno dei migliori gruppi di tutti i tempi e che Iommi abbia scritto (ma ancora adesso in discreta forma) i migliori riffs della storia della musica. Ascoltare per credere.

[Dale P.]

Canzoni significative: Paranoid, War Pigs, Iron Man.


Questa recensione stata letta 6012 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Black Sabbath - Past LivesBlack Sabbath
Past Lives
Black Sabbath - We Sold Our Soul For RockBlack Sabbath
We Sold Our Soul For Rock'n'Roll

NEWS


29/09/2014 Previsto Un Nuovo Album
17/02/2012 Cancellano Tutte Le Date Tranne Il Download
18/11/2011 Al Gods Of Metal 2012
11/11/2011 Reunion e Disco Nuovo
29/10/2006 In Tour Senza Ozzy
20/02/2005 Un po' di News
05/11/2004 CD con Rob Halford

tAXI dRIVER consiglia

Black Sabbath - We Sold Our Soul For RockBlack Sabbath
We Sold Our Soul For Rock'n'Roll
Ghost - Opus EponymousGhost
Opus Eponymous
Idle Hands - ManaIdle Hands
Mana
Black Label Society - 1919 EternalBlack Label Society
1919 Eternal
Black Sabbath - Past LivesBlack Sabbath
Past Lives
Tony Iommi - The 1996 Dep SessionsTony Iommi
The 1996 Dep Sessions
Black Sabbath - ParanoidBlack Sabbath
Paranoid