Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock metal punk indie experimental pop [ elettronica ]

Tunes 2011-2019 - Burial (Hyperdub)

Ultime recensioni

AA.VV. - Dirt ReduxAA.VV.
Dirt Redux
Fuzz - IIIFuzz
III
Porridge Radio - Every BadPorridge Radio
Every Bad
Deftones - OhmsDeftones
Ohms
Tallah - MatriphagyTallah
Matriphagy
Exhalants - AtonementsExhalants
Atonements
Lump Hammer - BeastLump Hammer
Beast
Obsidian Kingdom - Meat MachineObsidian Kingdom
Meat Machine
Gargoyl - GargoylGargoyl
Gargoyl
Anna Von Hausswolff - All Thoughts FlyAnna Von Hausswolff
All Thoughts Fly
Blues Pills - Holy Moly!Blues Pills
Holy Moly!
Sprain - As Lost Through CollisionSprain
As Lost Through Collision
Thurston Moore - By The FireThurston Moore
By The Fire
Idles - Ultra MonoIdles
Ultra Mono
Sarah Davachi - Cantus, DescantSarah Davachi
Cantus, Descant
AA.VV. - What Is This That Stands Before Me?AA.VV.
What Is This That Stands Before Me?
Deafbrick - DeafbrickDeafbrick
Deafbrick
Irreversible Entanglements - Who Sent You?Irreversible Entanglements
Who Sent You?
Jeff Parker - Suite For Max BrownJeff Parker
Suite For Max Brown
En Minor - When The Cold Truth Has Worn Its Miserable WelcomeEn Minor
When The Cold Truth Has Worn Its Miserable Welcome

Burial - Tunes 2011-2019
Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:

Etichetta: Hyperdub
Anno: 2019
Produzione: Burial
Genere: elettronica / dub / ambient
Scheda autore: Burial



Sono passati 15 anni da quando Burial esordì per la neonata etichetta Hyperdub e contribuì a cambiare le sorti della musica elettronica e della cosidetta dubstep. In tutti questi anni solo due sono i dischi a suo nome: l'omonimo del 2006 e "Untrue" del 2007, entrambi tra i dischi più significativi degli ultimi 20 anni.

Dal 2009 pubblica saltuariamente singoli, EP e collaborazioni (Massive Attack, Four Tet, Zomby, The Bug, Kode9) senza la pretesa di rivoluzionare quel sound tanto caratteristico che ha fatto scuola. Per festeggiare i 15 anni della carriera e della Hyperdub è uscita questa raccolta in doppio CD intitolata "Tunes 2011-2019" contenente i suoi singoli, ormai fuori catalogo e di difficile reperibilità nel formato originale a 12". La qualità è quasi sempre piuttosto alta e, stranamente, i brani sembrano funzionare meglio in un unico flusso piuttosto che pubblicati con il contagocce, segnale che un terzo disco di Burial sarebbe apprezzato quanto gli altri. Nell'attesa possiamo godere di 150 minuti di elettronica oscura e "bassa", riscoprire alcune gemme del passato e, magari, conoscere singoli che erano sfuggiti all'uscita. Un'operazione senza dubbio doverosa.

[Dale P.]

Canzoni significative: tutte.


Questa recensione é stata letta 112 volte!
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Burial - Tunes 2011-2019Burial
Tunes 2011-2019
Zonal - WreckedZonal
Wrecked