Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock metal [ punk ] indie experimental pop elettronica

Candy - Heaven Is Here (Relapse)

Ultime recensioni

Chelsea Wolfe - She Reaches Out To She Reaches Out To SheChelsea Wolfe
She Reaches Out To She Reaches Out To She
Matt Cameron - Gory Scorch CretinsMatt Cameron
Gory Scorch Cretins
Sprints - Letter To SelfSprints
Letter To Self
meth. - Shamemeth.
Shame
Hauntologist - HollowHauntologist
Hollow
Eye Flys - Eye FlyesEye Flys
Eye Flyes
Slift - IlionSlift
Ilion
Flooding - Silhoutte MachineFlooding
Silhoutte Machine
Remote Viewing - Modern AddictionsRemote Viewing
Modern Addictions
High Priest - InvocationHigh Priest
Invocation
Briqueville - IIIIBriqueville
IIII
Rid Of Me - Access To The LonelyRid Of Me
Access To The Lonely
Green Lung - This Heathen LandGreen Lung
This Heathen Land
Ragana - DesolationRagana
Desolation's Flower
Reverend Kristin Michael Hayter - Saved!Reverend Kristin Michael Hayter
Saved!
Svalbard - The Weight Of The MaskSvalbard
The Weight Of The Mask
Wolves In The Throne Room - Crypt of Ancestral KnowledgeWolves In The Throne Room
Crypt of Ancestral Knowledge
Boris - & Uniform - Bright New DiseaseBoris
& Uniform - Bright New Disease
Paroxysm Unit - Fragmentation StratagemParoxysm Unit
Fragmentation Stratagem
Agriculture - AgricultureAgriculture
Agriculture

Candy - Heaven Is Here
Titolo: Heaven Is Here
Etichetta: Relapse
Anno: 2022
Produzione: Arthur Rizk
Genere: punk / post-hardcore / experimental

Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:



Ascolta Heaven Is Here





Quanto vi manca la cara vecchia Relapse che sfornava a piè sospinto dischi di grindcore sperimentali, sludge putrescente, death metal di alto livello? Sembra passato un secolo da quando l'etichetta di Philadelphia non sbagliava un'uscita e dettava lo standard di quello che avremmo ascoltato nei successivi 20 anni. Con "Heaven Is Here" sembra di tornare a quei gloriosi fasti. Il secondo disco dei Candy sembra uscito nel 2002 e sebbene possa sembrare un insulto è uno dei complimenti più grandi che si possa fare ad un lavoro di questo tipo. C'è il grindcore mescolato con lo sludge, il post-hardcore sbilenco, l'industrial violento, il noise spaccatimpani, come solo band come i Full Of Hell (non a caso anche loro su Relapse), Uniform, The Body, Gulch hanno cercato di riproporre in modo soddisfacente.

A garantire suoni massicci troviamo al banco di regia Arthur Rizk già al lavoro in Nightmare Logic dei Power Trip e Satan Spits on Children of Light dei Devil Master, garanzia di qualità nel mantenere un discreto caos senza perdere in qualità di ascolto.

Se amate le produzioni heavy underground sperimentali che devono tanto sia ai Big Black che ai Brutal Truth questo lavoro dei Candy è un assoluto must have: devastante e sorprendente come solo i migliori dischi sono in grado di essere.

[Dale P.]

Canzoni significative: Human Condition Above Human Opinion, Hysteric Bliss.

Questa recensione é stata letta 513 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Shift - SpacesuitShift
Spacesuit
Lack Of Love - The Hunter Is Still WhistlingLack Of Love
The Hunter Is Still Whistling
Laghetto - PocapocalisseLaghetto
Pocapocalisse
Converge - You Fail MeConverge
You Fail Me
Laghetto - /Magazine Du Kakao - SplitLaghetto
/Magazine Du Kakao - Split
Show Me The Body - Dog WhistleShow Me The Body
Dog Whistle
Hurt Process - Drive By MonologueHurt Process
Drive By Monologue
Converge - Jane DoeConverge
Jane Doe
Eunoia - Psyop of the YearEunoia
Psyop of the Year
Dillinger Escape Plan - Under The Running BoardDillinger Escape Plan
Under The Running Board